Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3
Risultati da 21 a 28 di 28
  1. #21
    Ciao a tutti,

    Roby il maschio non riesco a pescarlo in quel parapiglia di vasca...non mi ci gira il retino :°D
    Proverò a isolare in caso veramente estremo una coppia in un 50 litri (in fin dei conti i genitori si erano riprodotti lì..)

    Max come dicevo le riproduzioni intese come deposizioni ce ne sono a decine, praticamente quasi due alla settimana, il problema è il mantenimento delle uova in bocca, ovvero la fase di cova del maschio. Se fosse un problema di muffa (dovuta all'eccessiva durezza dell'acqua) dovevo dopo i cambi aspettarmi un miglioramento, invece viaggio sempre sui 2 massimo tre giorni di incubazione. Penso a questo punto che ci sia sempre una rottura di palline con i territori mal spartiti - da leggere mal progettati da me - e quindi penso che propenderò per aggiungere altri elementi di frontiera visiva in modo da coprire anche le due "arene" che avevo volutamente lasciato libere in modo da instaurare una gerarchia più marcata.
    Sono un pò in apprensione, perchè come ho scritto più volte sono vecchiotti e anche io li inizio a vedere un pò "di una certa età" sia come attitudini che come "comportamento sociale".

    Intanto mentre vi scrivo si stanno riaccoppiando.
    solo non selezionati


    Il MarZoBlog

    Partecipa al progetto di mantenimento AIB!

  2. #22
    Terzo giorno di nuovo. Stavolta ho adottato la cura "Zero luce", non accendendo la lampada lasciando solo luce ambientale se non al momento del pasto (5 minuti).
    Vediamo se domani lo ritrovo come al solito in giro per la vasca oppure mantiene la calma continuando ad incubare...incrocio le dita.
    solo non selezionati


    Il MarZoBlog

    Partecipa al progetto di mantenimento AIB!

  3. #23
    Quarto giorno...zitti che sto giro ce spero sul serio...ancora non si vede...
    solo non selezionati


    Il MarZoBlog

    Partecipa al progetto di mantenimento AIB!

  4. #24
    Aggiorno, ma come potete immaginare non ci sono buone novità...ma non tutto è perduto.
    Sostanzialmente il sesto giorno ho come al solito acceso la luce soltanto per somministrare cibo, e dato che questa volta erano naupli ho lasciato quest'ultima accesa più a lungo, dato che senza illuminazione i gamberetti si sarebbero sparpagliati con la corrente e sarebbero morti per la vasca degradando la qualità dell'acqua.
    L'ho lasciata accesa talmente tanto che mi son dimenticato di spegnerla, ed è rimasta su per quasi mezza giornata.
    Il giorno dopo il maschio era di nuovo in giro.

    Ora la mia speranza è questa: una delle due cose che ho fatto l'ha interrotto nella sua cova. Quindi o la luce, o i naupli che gli sono sembrati un pasto troppo succulento a cui dire di no.

    La prossima volta 15gg di digiuno per tutti e amen. Porca paletta!
    solo non selezionati


    Il MarZoBlog

    Partecipa al progetto di mantenimento AIB!

  5. #25
    Socio-Collaboratore AIB L'avatar di Cadore
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Nove (VI)
    Messaggi
    1,624
    Inserzioni Blog
    1
    Io punterei sul cibo vivo prova ad evitare secondo me mentre incuba, un mio channoides sub-adulto nella sua prima incubazione appena ha visto dei vermi vivi come solito pasto di fine settimana muoversi davanti al muso non ha resistito e si é avventato sul pasto
    I

  6. #26
    Si infatti ho proprio scazzato di brutto....porca troTa....questa era proprio la volta buona mi sa....uffa
    solo non selezionati


    Il MarZoBlog

    Partecipa al progetto di mantenimento AIB!

  7. #27
    Riporto in UP il 3d per dare aggiornamenti anche io su questa specie, essendo entrato in possesso nel settembre scorso della coppia mantenuta da Attilio.
    Purtroppo le notizie non sono delle migliori, la coppia in ottima forma ma ormai "vecchietta" , ha sempre imbastito quasi in modo completo il processo riproduttivo, purtroppo il maschio non ha quasi mai superato i 7/8 gg di incubazione.
    Differenti schemi di gestione del momento riproduttivo ( separare M/F - tenerli uniti - schermare vasca - differenti temperature e valori - differenti alimentazioni e tempestiche) non hanno mai portato a differenti esiti.
    Attualmente, al termine di un nuova infruttuosa riproduzione, ho separato gli esemplari per dar la possibilità al maschio di riprendersi al meglio evitando subito un nuovo ciclo di incubazione.
    Purtroppo gli esemplari avevano già la loro età a settembre, e oggi confesso di guardare ogni giorno la vasca con il timore di vederli non in salute.

    Spero davvero che Marco avendo più esemplari riesca ad esser un filo più fortunato.

  8. #28
    Identico pattern...stessi risultati.

    Sono un pò sconfortato...devo ammetterlo
    solo non selezionati


    Il MarZoBlog

    Partecipa al progetto di mantenimento AIB!

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •