• Filtro esterno fai da te by [email protected]

    di Gastone Tomei


    Ecco come ho costruito il mio filtro esterno con comuni materiali per edilizia, 30 cm di tubo in pvc diametro 100 mm, quelli usati per gli impianti di scarico negli appartamenti con i relativi tappi, quello inferiore da incollare mentre quello superiore a vite, per facilitare l’ apertura e la pulizia interna, piu’ due pezzi lunghi 35 mm di tubo sempre pvc diametro 40 mm, due pezzi di tubo pvc lunghi 100 mm l’ uno diametro 12 mm, tre passacavo usati negli impianti elettrici, due del diametro di 10 mm e uno del diametro da 15 mm, colla per pvc e tanta buona volonta’.



    Iniziamo il montaggio, prima di incollare preparate tutti i pezzi fate delle prove e prendete bene le misure, perché una volta incollati non si staccheranno piu’.
    Per prima cosa taglieremo in due i pezzi di tubo da 40 mm cosi da ottenere 4 meta’.



    Queste andranno incollate al tappo inferiore lasciando dal bordo 1-1,5 cm, lo spazio necessario per incollare il tubo principale da 100 mm e per far circolare l’ acqua,



    tra due pezzi lasciate lo spazio per infilare il tubicino da 12 mm che andra’ poi incollato con loro (alla fine) per dargli piu’ robustezza.



    Questi distanziatori servono per appoggiare la spugna e a creare dei vortici d’ acqua in modo che la sporcizia si depositi su tutta la superficie della spugna e non solo nel punto di entrata cosi potremo pulire il nostro filtro molto piu’ a lungo ( l’ ho pulito dopo due mesi e devo dire che la spugna non era del tutto sporca).

    Adesso passiamo al tappo superiore che deve essere forato per permettere il passaggio del tubo di uscita, del cavo della pompa e di un tubicino tipo quelli per areatore per lo spurgo dell’ aria interna.
    Fare i fori del diametro dei due passacavo un foro circa 15 mm e due del diametro circa 10 mm.



    Avvitate i tre passacavo ricordando di mettere un po’ di colla nella filettatura in modo che sigilli bene eventuali imperfezioni di lavorazione.



    Passiamo ora all’ incollaggio dei pezzi, iniziamo con la parte superiore. Mettete la colla ed infilate fino in fondo il collare dove andra’ avvitato il tappo, ricordatevi di farvi dare anche la guarnizione del tappo.



    Ora incolliamo (se non l’ avete gia fatto) i quattro mezzi tubi sul tappo inferiore ed incolliamo il tutto al tubo principale.



    Pratichiamo il foro dove andra’ inserito il tubo d’ entrata del filtro, appena sopra il bordo del tappo inferiore ed in corrispondenza dei due distanziatori dove andra’ incollato dall’ interno (come detto prima).



    Magari fate un segno sul tappo dove bisogna fare il foro.

    Per inserire la pompa nel tubetto, potete scaldarlo in modo che allargandolo si adatti al diametro della pompa stessa,



    oppure ricavare un manicotto da un pezzo di tubo di gomma



    Alla fine il tappo superiore si presentera’ cosi’, stringete i passacavo, che sono provvisti di guarnizione, che è a prova di tenuta.



    Svitando il tappo verra’ via tutto l’ insieme tappo-pompa in modo da poter togliere lana, cannolicchi e spugna per la pulizia.

    Ricordate di far asciugare bene la colla per qualche giorno in modo che il solvente evapori tutto,
    poi fate girare il filtro vuoto in un secchio con l’ acqua dei cambi dell’ acquario ( io l’ ho fatto girare una settimana) in modo che i solventi e altri materiali spariscano del tutto.

    Si puo’ anche inserire tra la lana e la pompa un disco di rete di plastica con maglie da 0,5-1 cm del diametro del tubo (100 mm) solo allo scopo di tenere ferma la lana.



    Il mio filtro è lungo 30 cm ma puo’ essere realizzato piu’ lungo o piu’ corto a secondo le vostre esigenze.

    N.B. Non dovete finire il lavoro per forza in un giorno, potete incollare i pezzi un po’ alla volta ed apettare che si asciughino prima di passare alla fase successiva.



    Spero di essere stato abbastanza chiaro, per qualsiasi chiarimento sono a disposizione.
    Buon lavoro a tutti.