• Betta unimaculata

    Il Betta unimaculata da un punto di vista acquaristico


    Betta unimaculata [3]
    Vasca IBetta unimaculata possono essere tenuti in coppie, biotopi e vasche di comunità. Le coppie possono essere tenute in vasche di 60 litri, piccoli gruppi dovrebbero essere tenuti in 150 litri e oltre. Le coppie devono avere a disposizione dei rifugi costituiti da rocce o piante. In un vasca per una coppia o in un biotopo è possibile assistere alla nascita spontanea di avannotti. Per risultati migliori è opportuno isolare un maschio durante l'incubazione.
    Condizioni dell’acqua Non critica, l'unimaculata è molto tollerante alla chimica dell'acqua e vive bene in qualsiasi tipo di acqua, purché sia pulita e ben filtrata. Dovrebbero essere tenuti a temperature tra i 21 e i 24 °C.
    Dismorfismo sessuale I maschi di unimaculata presentano in genere colori più intensi delle femmine. Le femmine tendono a mostrare due bande orizzontali che il maschio non ha. Le ovarie delle femmine possono essere osservabili in controluce.
    Riproduzione L'unimaculata è un incubatore orale di tipo paterno e il maschio incuba tra i 12 e i 17 giorni, con una prevalenza di 14 giorni. La durata dell'incubazione può variare in base alla temperatura. L'accoppiamento è di norma avviato da parte delle femmina.
    Specie simili Specie simili sono tutti i membri del complesso dell'unimaculata.
    Identificazione
    Articoli sui Betta unimaculata
    Betta unimaculata. Philippe Chevoleau. Communauté Internationale pour les Labyrinthidés [internet]. France; c.9 August 2002.
    Articoli su specie correlate
    I’ve Got a New Mouthbrooding Betta – Now What? Michael Hellweg. 2003.Working with wild Bettas Gerald Griffin. Flare! 2006
    Origine del nome Popta, C. M. L. 1905. [80]
    Riferimenti Baensch, H.A. and R. Riehl, 1991. [25]
    Baensch, H.A. and R. Riehl, 1985. [24]
    Robins, C.R., R.M. Bailey, C.E. Bond, J.R. Brooker, E.A. Lachner, R.N. Lea and W.B. Scott, 1991. [88]
    Kottelat, M., A.J. Whitten, S.N. Kartikasari and S. Wirjoatmodjo, 1993. [58]
    Chevoleau, Philippe. 9 August 2002. 128]
    Neugebauer, Norbert, 2002. [136]
    Località di origine Fiumi Howong e Kajan, Borneo.
    Sinotipo (52?) ZMA 114486 (1)
    Presenza Paesi: Indonesia
    Malesia
    Località di ritrovamento: Indonesia: Piccolo ruscello (acque chiare su fondo di arenaria, a monte di una cascata, senza presenza algale) [a Bahulak]
    Varie Dimensioni massime: 12.6 cm Lunghezza Totale
    pH: 6.5 - 7.5
    dH: 10.0 – 20
    Temperatura: 21 - 25°C
    Etimologia: Con una macchia.
    Riproduzione: Incubatore orale
    Altre note: "Nella maggior parte dei casi il maschio è più grande e colorato della femmina. La femmina mostra due righe scure longitudinali." [126]
    Traduzione a cura di "gamgam", articolo originale: http://www.ibcbettas.org/smp/species/unimaculata.html