• La scelta dell'acqua

    di Franz

    Molto spesso, volendo approfondire l'argomento "acqua adatta" per l'acquario, ci si imbatte in diversi tipi di acqua; principalmente in campo acquariofilo vengono usate 3 tipi di acque, nonostante non sia bene farlo :

    1) l'acqua distillata è un'acqua che è stata fatta bollire e poi ricondensare. i sali rimangono nel contenitore d'ebollizione mentre il vapore acqueo fuoriesce ed arriva al condensatore. Questo procedimento può non funzionare se nell'acqua sono
    presenti sostanze inquinanti che sono anche loro volatili, perchè evaporerebbero e ricondenserebbero anche loro. Inoltre potrebbero arrivare nel condensatore anche sostanze poco e non volatili, e ciò la rende INADATTA nelle nostre vasche.

    2) L’acqua demineralizzata o deionizzata, e’ prodotta facendo passare l’acqua del rubinetto attraverso resine cationiche ed anioniche che trattengono la totalit?* di sali. La rigenerazione di tali resine viene effettuata con soda caustica e acido cloridrico (a seconda della resina) e, se le resine non vengono ben risciacquate, si corre il rischio di introdurre in acquario sostanze nocive per i pesci
    E' ottima per utilizzi industriali e artigianali ma è da evitare in campo acquariofilo
    E' da evitare anche di usare acqua di "scarico" dei climatizzatori che proviene dai filtri e quindi può contenere "germi e batteri" e altre sostanze non compatibili con la vita sommersa, come ad esempio le particelle di fumo

    3) L'acqua osmotica, il cui termine esatto sarebbe acqua d’osmosi inversa, si ottiene tramite un processo di purificazione dell’acqua che, sfruttando la pressione ( di tubature o di pompe ) fa passare una parte di acqua attraverso una membrana semipermeabile.
    Entrando ancora più nello specifico, avendo un’acqua ricca di sali come quella del rubinetto, ed un’acqua teoricamente "pura" dall’altra parte della membrana, la pressione osmotica spingerebbe l'acqua "pura" ad attraversare la membrana per unirsi a quella del rubinetto ( il concetto di osmosi è, per definizione : il passaggio spontaneo di un solvente, dalla soluzione in cui i soluti sono più diluiti a quella in cui sono più concentrati. ).

    Figura 1
    Ma, visto che noi vogliamo ottenere l'acqua "pura", bisogner?* applicare una pressione, in modo che il flusso vada in senso contrario, facendo passare per la membrana l'acqua di rubinetto; le molecole d’acqua passano attraverso la membrana, mentre le molecole dei sali, organiche e microbiche vengono respinte.

    Figura 2

    Così si ottiene un’acqua ottima per l’acquariofilia, anche se è da arricchire con eventuali tamponi o da tagliare con l’acqua di rubinetto.

    Si potrebbe anche leggere di qualcuno che utilizza l'acqua piovana, ma, durante le varie fasi che interessano la trasformazione del vapore acqueo in gocce di pioggia, vengono raccolte particelle di varia natura, quasi tutte fortemente inquinanti; anche se l'inquinamento atmosferico è differente a seconda delle zone, ve ne è pur sempre, quindi se ne sconsiglia l'uso in acquario.