PDA

Visualizza Versione Completa : Corretto allevamento di p.deissneri ?



Pagine : [1] 2

Gigio
22-07-2013, 19:49
Salve a tutti, vengo dai raimbow fish (p.mugil gertrude e furcatus). Purtroppo a causa di animali aggressivi (Tateurndina ocellicauda) l'esperienza è tragicamente finita. Quindi ora per evitare problemi del genere mi sono cimentato in un monospecifico; in pratica ero dal negoziante per farmi consigliare con che specie ripopolare l'acquario, e sfogliando la lista delle disponibilità di una serra ho trovato questi magnifici pescetti di cui mi sono "innamorato". Quindi siccome tra un po' arrivano sto cercando di capire che valori raggiungere in vasca. Per ora sto acidificando con della torba, proprio oggi ho comprato da un utente un impianto a osmosi, in quanto una cosa certa è che vogliono acqua acida e tenera. Solo che non so esattamente di che valori ho bisogno. Cercando in giro mi sono confuso solo di più. C'è chi dice che vivono in gh 10, chi dice inferiore al 8. L'allestimento della vasca è molto semplice, c'è un legno, dei rifugi fatti con noci di cocco e delle rocce sovrapposte (da quello che so fanno il nido in cavità strette), piante poco esigenti di luce (Crypto, ninfea, echinodorus,ceratophillum.) . Ho molte red cherry e lumache (ampullarie), le devo cedere vero, con ph e durezze bassi non dureranno molto penso..

Roberto Silverii
22-07-2013, 20:17
Fondamentale, quanto è grande la vasca? :)

MarZissimo
22-07-2013, 21:14
Guida redatta dal Dr. Peter Finke alla mano, ti dico che essenzialmente la vasca deve avere una capacità minima di 25 litri, io aggiungo che in 50 litri, considerazione personale, te la caveresti meglio. Strumento indispensabile è il conduttivimetro, dato che questi animali vivono in condizioni davvero pazzesche...si parla di conducibilità dai 20 ai 40us e di un ph dal 6,5 al 4.
Ciò non toglie che non significa buttare nel water i test di gh e soprattutto di kh.
La conducibilità come sai è una somma di tutto ciò che è disciolto in acqua, e non basta sapere che c'è "poco", ma occorre anche verificare che in quel "poco" non ci siano carbonati, quindi kh 0 e gh max 2!

Detto questo per il cibo devi assolutamente organizzarti con del vivo, come enchitrei, drosophyle, artemie (anche naupli appena schiusi), dafnie, moine, ecc...ecc...

I paros sono gli animali penso più difficili da allevare...in bocca al lupo....anche se forse avrei virato su qualcosa di altrettanto bello e meno "complicato" ;)

Gigio
23-07-2013, 07:57
Beh mi state mettendo un po' paura,però la voglio tentare quest'esperienza. Comunque la vasca è un 120 l nel quale metterò 6 esemplari. Magari potrei tentare la riproduzione in un faunabox da 20 litri con dentro torba, catappa, foglie di castagno e cilindri in pvc, arrivando a 20 ms magari.. Perchè leggendo su AP (MarZissimo penso conosci anche te l'articolo di cui parlo) c'è un utente che li ha allevati, e gli si sono riprodotti in 75ms, però mi fido di più della guida citata da MarZissimo. Domani mi arriva l'impianto (se la posta vuole :D ),ho i valori di gh a 10, quindi cercherò almeno di dimezzarli. Oggi vedo di comprarmi un pacco di foglie di catappa, e cerco qualcuno che vende le pignette d'ontano. Ma con un kh a 0 non ho il rischio di avere forti oscillazioni di ph?? Grazie a tutti per le risposte veloci che mi avete dato. Se volete consigliare magari anche altre specie che vogliono acqua acida e tenera ma meno difficoltose fate pure!Sarebbe interessante anche allevare una coppia di splendens non selezionata..Ma a trovarla!

MarZissimo
23-07-2013, 09:26
Di splendens non selezionati ne ho una caterva io e parecchi anche alby :-)
Se vieni a Piacenza sicuro li trovi
Ad ogni modo quelli che ha allevato il maestro erano i bintan, molto simili ai dessineri, quindi si puoi prendere spunto da quell'articolo. Per quanto riguarda il ph, se introduciamo acidi unici e tannini saranno loro a fare da tampone al posto di ph senza creare problemi di oscillazioni repentine ;-)

MarZissimo
23-07-2013, 09:29
In 120litri comunque conta di non vederli praticamente mai...

Gigio
23-07-2013, 09:34
In 120litri comunque conta di non vederli praticamente mai...
Il fatto di non vederli purtroppo ne sono a conoscenza. Però non voglio un acquario da decorazione, quindi l'importante è che io li riesca a vedere ogni tanto e che loro si trovino bene .. Purtroppo al petsfestival non posso venire. Non penso se ne parli di spedirli. Quindi amen..

MarZissimo
23-07-2013, 16:57
Azz....magari allora a Ranco...

Spedire i pesci ho provato un paio di volte e mi è andata bene...ma ho sentito di casini vari e non mi fido più...magari ci vediamo a Ranco la prossima primavera.
Hai un'ottima formazione acquariofila (la scuola AP insegna) e mi piacerebbe li avessi tu :)

Ad ogni modo, oltre al fattore visibilità al fine di diletto personale, c'è il fattore alimentazione....spruzza un pò i naupli in 120 litri...non è facilissimo...

Ci sono altri soci che penso spediscano e hanno altri pesci comunque adatti a quel litraggio....che ne pensi dei Betta schalleri?
Quelli non ce li ha nessuno e sono molto molto belli. Ugualmente devi attestare la vasca a bassi livelli di ph e bassa conducibilità...ma con valori molto meno spinti rispetto ai paros, quindi il tutto sarebbe molto più facilmente gestibile...

driopeluminosa
23-07-2013, 17:55
Scusate ma "p." sta per...?? :drop: :drop:

Roberto Silverii
23-07-2013, 17:56
Parosphromenus :)

Gigio
23-07-2013, 18:01
Beh, spedire cè pericoloso.Se te la senti un tentativo si potrebbe fare, ma sentendo in giro da domani ci saranno temperature alte, quindi non saprei, se il corriere è fatto a posta (riscaldamento/refrigeramento) io tenterei, ma ci sono in gioco le vite degli animali.
Comunque ho appena convinto mia madre a farmi mettere un acquarietto di 40-50l in camera, siccome il mio negoziante me lo regala. Nel 120l potrei metterci o quelli che hai proposto, sono belli, ma non so dove trovarli. Oppure gli splendes non selezionati. .Eh sì ap insegna molto, beh giusto l'anno scorso mi sono avvicinato all'acquariofilia in prima persona. Ma sono sempre stato affascinato in quanto mio padre aveva il 120 l che ora gestisco io....
Comunque sono molto le specie wild di betta che mi piacciono. Ovviamente fa gola avere una specie che pochi posseggono, perchè oltre alle soddisfazioni che puoi ottenere con l'allevamento hai anche la soddisfazione di avere e mandare avanti un animale poco diffuso,un po' come il discorso dei killi.... Ah riguardo il cibo vivo, per sapere come allevare le drosophile ho senti Ale (penso lo conosci) che lui alleva un po' di tutto avendo i fundolopanchax, mi ha fatto mettere un pezzo di frutta all'aperto in attesa dei moscerini. Speriamo bene :bounce: , il cibo vivo è una delle caratteristiche più belle di questo hobby, ti ammazzi per far avere cibo fresco ogni volta, e l'animale ti ricambia con comportamenti, salute e livrea stupendi. Perdonatemi se mi sono dilungato :D spero di non essere andato OT

Gigio
23-07-2013, 18:05
Scusate ma "p." sta per...?? :drop: :drop:
ahah scusa avrei terminato i caratteri del titolo :dry:

MarZissimo
23-07-2013, 19:37
Manda un mp a [email protected] ha quella che era la mia colonia di schalleri...mi pare che lui spedisca....io non me la sento purtroppo :-(
Per il 50 può andar bene una colonia di albimarginata :-)

Gigio
23-07-2013, 19:48
Manda un mp a [email protected] ha quella che era la mia colonia di schalleri...mi pare che lui spedisca....io non me la sento purtroppo :-(
Per il 50 può andar bene una colonia di albimarginata :-)
Il 50 volevo dedicarlo ai Deissneri. Visto che è più piccolo i valori potevo raggiungerli facilmente. Avevo pensato a piante tipo pothos, ceratophillum,fondo di torba, foglie (Catappa,castagno etc.), pignette.. Muschio se resiste a ph bassi, e rifugi con noci di cocco.. Te che dici?

Gigio
24-07-2013, 17:19
Bingo è arrivato l'impianto a osmosi ma non riesco a trovare il riduttore per attaccarlo al lavandino :(

MarZissimo
24-07-2013, 17:48
Le piante per i paros sono crypto e ceratopteris...qualsiasi altra cosa a quella combinazione di conducibilità/ph/illuminazione si scioglie :)

Gigio
24-07-2013, 17:51
Le piante per i paros sono crypto e ceratopteris...qualsiasi altra cosa a quella combinazione di conducibilità/ph/illuminazione si scioglie :)
D'accordo! Nemmeno il ceratophillum?

MarZissimo
24-07-2013, 18:25
I tentativi puoi farne quanti ne vuoi se hai qualche essenza a disposizione...ma non ci spendere soldi perchè al 90% l'acqua è troppo "pulita", troppo acida, e avrai troppa poca illuminazione per far campare qualsiasi cosa :°D

Gigio
24-07-2013, 19:17
I tentativi puoi farne quanti ne vuoi se hai qualche essenza a disposizione...ma non ci spendere soldi perchè al 90% l'acqua è troppo "pulita", troppo acida, e avrai troppa poca illuminazione per far campare qualsiasi cosa :°D
Speriamo che almeno i pesci campino :whistle:

MarZissimo
24-07-2013, 21:03
Se li tratti come si deve i pesci campano sempre, molto più di quanto tu ti aspetti ;)

Gigio
25-07-2013, 08:17
Certo, solo che è la mia prima esperienza con pesci acidofili, e partire già da questi livelli sembra una follia, ma penso che se mi aiutate, e se faccio le cose con criterio posso portare a termine anche questa avventura.. Ma la vasca la riempirò con sola osmosi per avere 25 ms?

MarZissimo
25-07-2013, 08:24
Ah ma è la prima esperienza con il ph sotto al 7?!?!?!

.........io ci penserei ancora molto bene prima di intraprendere questa strada......di base iniziare con loro È una follia.

Gigio
25-07-2013, 08:29
Ah ma è la prima esperienza con il ph sotto al 7?!?!?!

.........io ci penserei ancora molto bene prima di intraprendere questa strada......di base iniziare con loro È una follia.
Se sotto al 7 intendi anche il 6 dei gertrudae non è la prima esperienza... Beh ora sono un po' confuso..Sono consapevole del fatto che è un'esperienza dura, ma ho voglia di tentarla, solo che mi scoraggia pensare che se sbaglio non sono io a pagare ma i pinnuti. A pensarci ci ho pensato tanto prima di fare questa scelta. Di certo non ho detto subito sì al negoziante. Ma ho passato tempo a documentarmi, soprattutto su un forum inglese dedicato interamente alla specie.Lì ho imparato molto,per questo mi sto attrezzando come si deve.E soprattutto sto chiedendo molto. Solo che come al solito chiedendo tanto, ti ritrovi un po' confuso, e non so bene ora cosa fare..

MarZissimo
25-07-2013, 09:19
No il discorso è questo, tu la "pillola rossa" l'hai già ingoiata, o almeno così penso io (e spero di non sbagliarmi), nel senso che sai cosa significa pensare prima ai pesci e poi al "io voglio", quindi su quello stiamo tranquilli, anche le informazioni sono quelle, nel senso che ce le hai, l'obiettivo è una vasca con acqua nera, ph 5 e con compresa tra 20 e 80us, poca illuminazione e molti ripari, con qualche noce di cocco per la riproduzione.
Cibo vivo in quantità per l'alimentazione e T dai 22 ai 26 se non erro (ma potrei sbagliare).

http://parosphromenus-project.org è il tuo sito di riferimento per qualsiasi altra domanda che non riusciamo a trattare qua con abbastanza livello di dettaglio.

Le info sono tutte qua, niente di più, niente di meno...il problema è LA PRATICA.
Prima di prenderli devi assolutamente fare delle prove di gestione della vasca a quei valori, mantenendoli stabili per almeno un paio di mesi, così ti regoli anche con i cambi dell'acqua!
Se è la prima volta che stai così basso con i valori, prima di prendere i pesci devi cimentarti un pò con delle prove...c'è poco da fare.
Poi puoi andare con i pesci :)

Tutto questo ovviamente IMHO, chiaro che non ti vengo a menare a casa se li prendi ugualmente dopodomani, ma sinceramente ci rimarrei un pò male ;)
Ripeto, non è infattibile, ma fai le cose con la dovuta calma, perchè oltretutto dovresti pensare in prospettiva, ovvero ad una vasca in cui ci saranno riproduzioni e alla specie che mi piacerebbe mantenessi in purezza per tanto tempo, in modo da stabilizzare una popolazione nell'hobby e nel ring dell'associazione, dandoci sempre più informazioni, scrivendo articoli...crescendo insieme a noi :)

Gigio
25-07-2013, 10:15
parosphromenus-project.org è il tuo sito di riferimento per qualsiasi altra domanda che non riusciamo a trattare qua con abbastanza livello di dettaglio.
Parlavo di questo forum, ho fatto tesoro di quello che hanno scritto lì.
Oggi vado in negozio, parlo con il negoziante e gli chiedo di posticipare l'ordine dei pesci. O meglio gli dico che quando potrò (mi sentirò pronto) glieli ordino. Mi fa piacere nella fiducia che mi dai. Penso che se va tutto bene con gli anabantidi, l'anno prossimo mi faccio socio.

MarZissimo
25-07-2013, 10:48
A me, e qua sicuramente verrò cazziato da Roby e dagli altri, fa più piacere che i pesci vengano tenuti in un certo modo e che si instauri (e ovviamente che cresca) un ring di persone che non necessariamente allevano 50 specie contemporaneamente, magari anche solo una o due, ma in una maniera corretta e volta alla diffusione della cultura acquariofila riguardo agli anabantidi e a tutti gli altri pesci in generale.
Che poi fate la tessera di socio mi importa relativamente, diciamo che quella semmai è una conseguenza quasi logica, ma sicuramente non è il motivo che mi spinge a scrivere qua :)

Gigio
25-07-2013, 11:29
Già, condivido l'idea del "meglio pochi ma buoni".Per la luce, dici che può andar bene quella naturale, oppure è sempre meglio una lampada da tavolo, con una lampadina da pochi watt? Tanto per le crypto non è un grande problema, forse la ceratopteris... Grazie per tutti i consigli che mi stai dando.

MarZissimo
25-07-2013, 15:55
Prego, figurati, siamo qua per questo :)

La luce naturale....dipende, perchè a volte può essere fin troppo esigua...prova come ha fatto emiliano a postarci delle foto della vasca, così vediamo se effettivamente è "un antro buio" :°D oppure è gestibile con la sola luce solare, nel qual caso sarebbe davvero un bel colpo :)

Gigio
25-07-2013, 17:59
Prego, figurati, siamo qua per questo :)

La luce naturale....dipende, perchè a volte può essere fin troppo esigua...prova come ha fatto emiliano a postarci delle foto della vasca, così vediamo se effettivamente è "un antro buio" :°D oppure è gestibile con la sola luce solare, nel qual caso sarebbe davvero un bel colpo :)
Quando arriva la vasca faccio la foto :D.. Comunque se levo il coperchio devo sempre coprirla, visto che salgono ogni tanto a respirare, anche se più raramente, giusto?

MarZissimo
25-07-2013, 21:57
yesssss :)

Gigio
26-07-2013, 10:05
Perfetto.. COmunuqe il mobile sarà affianco ad una finestra, può darsi che mi vada bene :-) (penso vada meglio ai pesci :D )... Ma le crypto campano senza fondo fertile? Le ho in vasca, però c'è il deponit, e stanno abbastanza bene..Poi avevo pensato alla ninfea, visto che con le sue foglie galleggianti potrebbe rassicurare i pesci, ma non so se vivono a ph bassi. Devo vedere.

MarZissimo
26-07-2013, 10:29
Con le crypto vai tranquillo...se proprio vuoi star sicuro magari metti una spolverata di substrato fertile sotto molta ghiaia, altrimenti nemmeno quello è vai comunque bene :-)

Gigio
26-07-2013, 12:04
mmm.. C'è un problema, non saprei che supporto usare per la vasca. Avevo pensato ad un mobile ikea.(perchè il peso da reggere non è elevato) Ho visto che vengono sconsigliati, però parlando di acquari di 100l e passa. Dici che potrei usare un tavolino ikea, o rischio?

Roberto Silverii
26-07-2013, 21:33
Eugenio usa sempre i tavolini ikea, ma non ricordo che limite di peso considera lui :) Hai pensato che potresti fartelo da te? Basta comprare le tavole di legno e le viti e sei a cavallo, spendi anche poco :)

MarZissimo
26-07-2013, 23:23
Io ho un 90x45x45 su due lack attaccati.
Il lack costa tipo 5 euro e ce l'hai in diversi colori.

Ho tenuto anche un 120x45x45 su tre lack attaccati

Quelli per me sono il top. Importante però è mettere una copertura perchè non si devono bagnare, altrimenti si imbombiscono subito e si sfascia tutto
Io comunque il 90 ce l'ho lì da ormai quasi 3 anni e non s'è mai mosso di 1 mm...

Gigio
27-07-2013, 07:48
Guarda io avevo pensato proprio ai lack, mia madre c'ha il tv sopra, e sinceramente mi sembra solido.Un 50*30 dovrebbe entrarci su uno solo, magari però lo divido su due tavolini.Come copertura userei uno di quei tappetini da palestra? Mi ero già fatto un progetto, siccome lì sotto ci passano quei famosissimi contenitori ikea (amati molto dagli acquariofili) avevo pensato di piazzarci le mie mille vaschette di cibo vivo.

Roberto Silverii
27-07-2013, 07:59
A me sembra una soluzione ottima :)

Gigio.
27-07-2013, 09:29
Roberto scusa non avevo letto il tuo messaggio delle tavole. Penso però di usare il "metodo" ikea.. Forse bisogna modificare il titolo del3d, perchè stiamo parlando anche dell'allestimento. :dry:

MarZissimo
27-07-2013, 10:18
Come mai hai registrato un altro utente?

Gigio.
27-07-2013, 11:24
Scusa, forse tempo fa mi sono regisrato con gli stessi dati di ap. Lohgando dal cell ho scordato il "." alla fine. Se potete eliminatelo

MarZissimo
27-07-2013, 11:48
Quale elimino? Gigio. o Gigio?

Gigio.
27-07-2013, 13:35
Quale elimino? Gigio. o Gigio?
questo

Gigio
28-07-2013, 18:01
Tavolini montati, foglie di catappa prese, manca l'acquario, il fondo (penso ghiaino inerte nero, o comunque scuro) , il filtro consigliate biologico, o a spugna in stille killi?(Anche se a quel ph penso che di batteri ne sopravvivano pochi)Ah e mancano le piante, ossia posso mettere qualche crypto rubata dalla vasca grande, però la ceratopteris la devo prendere. SPero tanto che le dafnie si riprendano.

Gigio
29-07-2013, 16:23
Ragazzi è arrivata la vasca. La devo pulire e rimettere a nuovo. Voi cosa consigliate metto del ghiaietto inerte oppure metto solo foglie sul fondo, e della torba? , e come piante vado sulle galleggianti (Ceratopteris) e della vescicularia su qualche grotta?

MarZissimo
29-07-2013, 16:26
A me le vasche a fondo nudo non piacciono, io almeno una spolveratina, anche solo 2-3mm, di substrato la metterei sempre, poi sopra leaf litter e tutto il resto ovviamente :)

Gigio
29-07-2013, 16:50
Ok .. Avrei del ghiaietto, ma è dannatamente blu. Quindi vedo appena posso di comprarlo..

MarZissimo
29-07-2013, 16:57
Urgh...blu non se puede mirar :°D

Basta anche un pacco di sabbia (non bianca pura perchè riflette troppo la luce), da 5kg e stop. Basta che non sia calcarea ovviamente, per intenderci prendi quella per uso acquariofilo e non quella del leroy merlin ;)

Gigio
29-07-2013, 16:59
Andrò sullo scuro,tanto con tutti quei tannini cosa vuoi vedere :D.. Il filtro interno è senza ventose (non ci sono), che faccio lo silicono almeno non rischio nemmeno che ci sia il rischio dei pesci che si infilano dietro?

MarZissimo
29-07-2013, 17:07
Ecco si...chiudi tutti gli spiragli in cui il pescetto può infilarsi...ti conviene :)

Gigio
29-07-2013, 17:16
Siliconato. Volevo chiederti una cosa.. Ma quando dovrò riempirlo metterò solo osmosi? Poi per raggiungere 2 di gh uso i sali che alzano solo il gh?

MarZissimo
29-07-2013, 20:01
No aspè...il gh 2 era il massimo, ma con questi lasci tutto a zero che non sbagli
In pratica fai le bombe di torba. Prendi l'osmosi e la fai bollire insieme alla torba, quello che ne ottieni è un'acqua molto scura, che userai per riempire la metà della vasca, l'altra metà la riempi con osmosi pura. Da lì inizi con il fare i test di ph e conducibilità. Se il ph è troppo alto fai dei cambi con osmosi bollita con torba, se la conducibilità è troppo alta fai cambi con sola osmosi. Una volta trovato l'equilibrio giusto devi fare in modo per un mesetto e mezzo che un minimo la vasca maturi, poi devi trovare il modo per fare cambi d'acqua del 10-20% settimanali in modo che la chimica in vasca resti sempre la stessa :-)

Gigio
29-07-2013, 20:33
con sa osmosi.
sa? Sola? Quindi porterò i campioni acqua al negoziante, visto che i test a reagente vengono falsati se l'acqua è scura, no?

MarZissimo
29-07-2013, 20:52
Esattamente, sperando però che lui abbia un conduttivimetro e un phmetro a pennetta...altrimenti online trovi entrambi a prezzi medio-bassi.

Ho corretto il messaggio precedente, perdonami ma il correttore automatico del cellulare a volte mi gioca brutti scherzi e non sempre mi accorgo degli errori.
Intendevo ovviamente SOLA osmosi :-)

Gigio
29-07-2013, 21:12
Sì ha il conduttimetro e il phmetro a pennetta.Cioè o meglio qualche volta che gli ho dato una mano, per preparare una vasca a una coppia di discus da riprodurre,misurai sia i ms che il ph con lo stesso strumento, quindi penso sia la pennetta di cui parli :D . Tranquillo alla fine avevo capito. Ho ancora torba shg posso usare per ora quella, poi dopo compro quella da giadinaggio?

MarZissimo
29-07-2013, 21:41
Esattamente, chiaramente prima devi testarla...non tutte vanno bene :)

C'è il topic su AP che è una miniera di info a riguardo :)

Gigio
30-07-2013, 09:23
Il topic l'ho letto, però volevo chiederti una cosa: essendo l'acquario di 40l dovrei fare 20(bomba di torba)+20(osmosi) giusto ? E il ph sarà quello della bomba di torba? Comunque penso di avviarlo quando torno dalle vacanze lo avvio, senza fretta.

MarZissimo
30-07-2013, 10:20
Si all'inizio avrai comunque degli scompensi, fai andare il filtro qualche gg (un paio) e poi fai il test).

Gigio
30-07-2013, 11:19
Okok.. Ma quando preparo le "bombe" (mi sento un kamikaze) le posso conservare? Visto che wuando inizierá la scuola non avró tantissimo tempo.

MarZissimo
30-07-2013, 15:18
Puoi chiaramente conservarle, ma in un luogo non con luce diretta non troppo caldo e non troppo freddo...e non in contenitori metallici. :-)

Gigio
30-07-2013, 15:50
ultima cosa.. Quando dovrò fare i cambi, per mantenere i valori stabili, il ph dell'acqua da mettere deve avere lo stesso ph di quella in vasca?

MarZissimo
30-07-2013, 17:01
Esattamente, quanto più simile possibile :)

Gigio
31-07-2013, 12:11
Ho sentito entropy. Mi ha detto che ha riempito il suo acquario di sola osmosi. E ovviamente ha filtrato su torba. Quindi magari vorrei farlo anche io, perchè è un bel casino fare 25 litri di bomba di torba. Voi che dite?

MarZissimo
31-07-2013, 12:30
Ahahahahah io ne ho fatti 80...c'ho gli incubi :°°°°D

Ovviamente puoi fare anche così, il problema è che poi vai a regime molto più lentamente, ma non c'è comunque problema :)

Gigio
31-07-2013, 12:32
Ahahaha.. A me non scoccia farlo. Ma se c'è un modo per non farsi tirare contro qualcosa dalle donne di casa (madre e sorella) lo preferisco.

Gigio
31-07-2013, 12:55
Mi ha detto anche che l'acqua che cambiava era solo osmosi, però sovraddimensionava il rapporto acqua/Grammi torba. Quest'ultima non l'ho capita..

Roberto Silverii
31-07-2013, 13:27
Solitamente si fa 1gr di torba/1litro d'acqua, quindi penso intendesse che alzasse questo rapporto, quindi più di 1gr di torba per ogni litro :)

Gigio
31-07-2013, 13:29
Ah bene bene. Mi ha detto comunque che il ceratophillum resiste se lo adatto a durezze nulle e ph basso. Ora l'ho messo in un contenitore, inserito a sua volta nella vasca vuota, con la luce accesa e l'acqua è metà osmosi e metà rubinetto, con un po' di torba. Chissà che ne esce :P

Gigio
01-08-2013, 10:13
Allestimento iniziato.. Sto facendo l'acqua di ro..

MarZissimo
01-08-2013, 10:15
Foto, mi raccomando! :)

Documenta tutto, così magari ci esce anche un articolo per il bettazine :)

Roberto Silverii
01-08-2013, 10:22
Sisisi! Fai un bel reportage che te lo pubblichiamo! :)

Gigio
01-08-2013, 10:27
Passo passo o metto una foto appena finito?

MarZissimo
01-08-2013, 10:37
Considera che sarà materiale per l'articolo che se vorrai, potrai pubblicare sul bettazine, quindi decidi tu, secondo me più ne fai, meglio è :)

Roberto Silverii
01-08-2013, 10:41
Esatto, se riuscissi a fare delle foto passo passo, per l'articolo sarebbe proprio l'ideale :)

Gigio
01-08-2013, 10:41
Ottimo.

Gigio
01-08-2013, 15:01
Sto facendo bollire anche 5 litri di acqua di ro con torba e due foglie di catappa. Non so quanto possa servire, ma almeno acidifico un po', no?

MarZissimo
01-08-2013, 15:29
yessssss :)

Gigio
01-08-2013, 16:20
Allestimento finito. Se nel 120l non avrei visto i pesci per le dimensioni,qui non li vedrei per l'acqua :-D

Gigio
01-08-2013, 16:24
Ecco la soluzione trovata per l'illuminazione(clicca per ingrandire):
http://farm3.staticflickr.com/2849/9417625342_082049d632_n.jpg (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417625342/)
P8010002 (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417625342/) di gigio98sam (http://www.flickr.com/people/[email protected]/), su Flickr
Ne volte un po':
http://farm8.staticflickr.com/7408/9417630388_5cc5eb982c_n.jpg (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417630388/)
2013-08-01 18.04.15 (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417630388/) di gigio98sam (http://www.flickr.com/people/[email protected]/), su Flickr
Prima:
http://farm4.staticflickr.com/3736/9417629548_cb990edb30_n.jpg (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417629548/)
P8010001 (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417629548/) di gigio98sam (http://www.flickr.com/people/[email protected]/), su Flickr
Dopo:
http://farm4.staticflickr.com/3709/9417621798_52120a3b8a_n.jpg (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417621798/)
P8010006 (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9417621798/) di gigio98sam (http://www.flickr.com/people/[email protected]/), su Flickrv

Le foto dell'allestimento lasciano desiderare

MarZissimo
01-08-2013, 16:33
Optimus! :)

Adesso vai di foglie secche, legni e noci di cocco in cui costruiranno i nidi :)

Gigio
01-08-2013, 17:19
Non so se le foglie si vedono, ma ci sono soltanto che galleggiano ancora :-)

Roberto Silverii
01-08-2013, 18:28
Bravissimo, direi che tutto procede per il meglio :)

Gigio
01-08-2013, 18:42
Beh devo solo aspettare il mese e mezzo :) .Poi mi "alleno" coi cambi. Ah ho messo 100g di torba, seguendo il metodo di entropy (quindi ho sovradimensionato). Non so se l'ho già detto (ahaha ho scritto tante cose ora non ricordo bene :D ) ma lui faceva i cambi con sola osmosi..

Roberto Silverii
01-08-2013, 18:48
Se hai il tester digitale puoi divertirti a seguire l'andamento di pH e conducibilità in vasca, in modo da vedere come evolve :)

Gigio
01-08-2013, 19:43
Purtroppo no. È una cosa che devo comunque procurarmi.

Gigio
02-08-2013, 09:55
Le foglie sono cadute sul fondo. Inizia a piacermi..

Gigio
03-08-2013, 08:53
Scusate ma per capire quando ci sarà il picco, e terminerà dovrò andare ad occhio? Per com'è il colore dell'acqua secondo la scala dei test sono già a rischio :drop: ..

MarZissimo
03-08-2013, 09:12
Il picco lo dai per assodato dopo un mese e mezzo...ammoniaca e nitriti è impossibile misurarli senza test colorimetrici...

Gigio
03-08-2013, 09:22
Già.. Capisco perchè quando si ha l'acqua acida, e quindi scura bisogna abbondare coi cambi.Sia perchè non si è sicuri dei valori, sia perchè non si formano molti batteri.. Giusto? Oppure ho sparato una cavolata?

MarZissimo
03-08-2013, 09:28
Nono è giusto ovviamente, ma in fase di maturazione non fare assolutamente nessun cambio...li farai quando è passato il mese e mezzo e cercherai di fare di tutto perchè lo sbalzo di valori ph e conducibilità sia il minore possibile.

Gigio
03-08-2013, 09:32
Certo se faccio un cambio ammazzo i pochi batteri che si stanno formando..A fine maturazione proverò a fare i cambi con l'osmosi come faceva entropy. Se non riesco a mantenere i valori vado di bombe di torba..

MarZissimo
03-08-2013, 09:36
Perfetto.
Bravissimo, fin qua hai fatto tutto in maniera impeccabile, studi sulla maturazione compresi.

Gigio
03-08-2013, 09:44
:) .. Comunque spero bene per questa settimana, perchè domani parto e non sono ancora riuscito a comprare un timer (l'unico negozio che ce l'ha è lontano e non sono riuscito ad arrivarci..) Provo a lasciare il coperchio aperto e metto del photos con le radici in acqua.. Sperando che le piante non muoiano. Se chiedo a mia madre di accendere e spegnere le luci, o lo lascia sempre acceso o se lo scorda spento :angry: .. Avevo pensato di levare il timer dall'acquario grande e lasciare spente le luci per una settimana, ma non vorrei fare casini..

MarZissimo
03-08-2013, 10:01
Se l'acquario grande è già avviato e ha le piante in crescita meglio lasciare acceso quello....certo una bella sfortuna...magari anche se solo per qualche ora al giorno, per le crypto, chiedi a mamma se si ricorda di accendere anche quello piccolo, giusto per non mandare a meretrici le piantine appena piantate...

Gigio
03-08-2013, 10:26
Il 120 l ha il timer, quindi mia madre dovrebbe accendere solo il piccolo. Non ho dubbi, se gli lascio un post it lo fa. Però ho paura che superi il fotoperiodo..Oppure potrei levare le crypto e le ceratopteris, lasciare solo il photos a contribuire alla maturazione?

MarZissimo
03-08-2013, 10:52
Troppo casino, meglio il postit, se supera il fotoperiodo di un paio d'ore non muore nessuno, con quell'acqua non dovresti avere problemi di alghe, ma al massimo spariranno quando riacidificherai maggiormente.
Lascia un post it per l'accensione e uno per lo spegnimento :)

Sempre meglio che mettere mano alla vasca. Adesso quella te la devi scordare per un mese e mezzo ;)

Gigio
03-08-2013, 10:56
Troppo casino, meglio il postit, se supera il fotoperiodo di un paio d'ore non muore nessuno, con quell'acqua non dovresti avere problemi di alghe, ma al massimo spariranno quando riacidificherai maggiormente.
Lascia un post it per l'accensione e uno per lo spegnimento :)

Sempre meglio che mettere mano alla vasca. Adesso quella te la devi scordare per un mese e mezzo ;)
Quale vasca? :laugh:

MarZissimo
03-08-2013, 10:58
Ahahahahah quella da 50 per i paros che stai allestendo!
L'altra lasciala stare, questa idem, lascia tutto com'è, fai di tutto per prendere il timer, se non ce la fai chiedi a tua mamma uno sforzo in più per accendere e spegnere le luci non temporizzate alla giusta ora.

O se le vasche sono vicine metti una multipla all'ingresso del timer in modo che possano temporizzarsi più prese con lo stesso timer.

Le vasche non toccarle ;)

Gigio
03-08-2013, 11:00
Dopo chiedo. Speriamo bene :bounce:

Gigio
03-08-2013, 12:33
Ho fatto così:Quando mia madre si alza per andare a lavorare (5:30-6 am) accende la luce. Quando torna (14:00) la spegne .

Gigio
05-08-2013, 14:28
Diamine mi ha detto il negoziante che ha fatto l' ordine e mi ha preso i paros :angry: . Siccome questa serra consegna pochissime volte. . Il negoziante pensava di far un faavore in quanto dice che è raro che siano disponibili (?) ... Chdovr fare? Avbassare i valori della vasca matura? Uff non posso nemmeno esercitarmi coi cambi. Che casino

MarZissimo
05-08-2013, 17:18
Dì al negoziante che se li tiene...adesso come adesso ti arrivano a picco nitriti pieno...e non ha senso prenderli per farli morire....certo anche nella vasca del negozio non staranno alla grande, ma comunque vada è sempre meglio che in una pozza di ammoniaca...

Gigio
05-08-2013, 18:17
Figurati non dicevo di metterli in quello che sta maturando. Dicevo il120 litri. Aggiusto i valori, tanto li per ora non ho nulla.

MarZissimo
06-08-2013, 02:25
Puoi provare, ma è un pastrocchio che per come era partito il progetto è comunque un peccato...

Gigio
06-08-2013, 05:43
Avevo pensato lo stesso. Ci rifletteró su.. Devo sempre complicarmi la vita, certo stare in pensiero per l'acquario anche in vacanza. Eh si sono malato pure io.

Gigio
07-08-2013, 06:22
Ho sentito di nuovo il negoziante, oggi arrivano i paros,peró io torno la settimana prossima che è anche il suo periodo di ferie, quindi bisognerá sperare che arrivino sani e che sopravvivino fino alla fine delle sue ferie. Quindi si tratterebbe di tenerli una settimana o due nel 120l in attesa che il 30l(netti) maturi. Non so quanto possa valere la pena abbassare i valori per una breve permanenza nella vasca. A 'sto punto aspetto che maturi la vaschetta. Ne approfitteró per avviare colture di enchitrei drosophila e riavviare quella delle dafnie... Marz te mica spedisci qualche starter?
Fammi sapere se il ragionamento che ho fatto ha senso o meno. :drop:

MarZissimo
07-08-2013, 07:07
Enchitrei ho preso anche io adesso uno starter e devo farli partire bene prima di darne via...per i paros non ho capito...arrivano adesso, ma tu non ci sei, poi quando ci sei non c'è il negoziante....quindi si parla di almeno 15gg in vasca da negozio per poi arrivare da te e stare altri 15gg in vasca grande e solo dopo sto incubo arrivare nel 30 litri?....

Gigio
07-08-2013, 07:28
Nono proprio per evitare i 15gg nel 120 aspetto che il 30 maturi. Non vale la pena stressarli.
Sperando di non trovarli stecchiti dal negoziante. :dry:

MarZissimo
07-08-2013, 09:50
Cosa purtroppo molto molto probabile....:( :( :( :(

MarZissimo
07-08-2013, 09:52
È anche per evitare situazioni simili che i paros non sono un bene all'inizio...se c'è la probabilità che si verifichino casini del genere, è meglio un pesce che ben si adatti, nel breve periodo a situazioni non idonee...

Gigio
10-08-2013, 09:14
Ok.. comunque mi sto informando sul vivo. Ho chiesto su ap a un tizio che vendeva drosophila, e mi ha chiesto 12 euro, però senza farmi pagare le spedizioni..Però forse mi conviene catturarle da me in qualche modo.. Te hai qualche coltura di drosophile? Come le allevi ?

MarZissimo
10-08-2013, 09:29
C'è il topic in "alimentazione" chiamato "gli anabantdi e il cibo vivo"...alby ha scritto tutto quello che devi sapere per allevarle :)

Io al momento non ne ho nemmeno per me purtroppo :(

Gigio
12-08-2013, 14:10
Tornato a casa.. Bilancio piante :Crypto morte. Sono vivi photos ceratophilum e ceratopteris.

MarZissimo
12-08-2013, 15:03
Le crypto soffrono, ho letto, da crisi da trapianto, perdendo tutte le foglie per poi "risorgere"...aspetta prima di sradicarle e buttarle...magari qualcosa si riprende...

Gigio
12-08-2013, 15:05
Mi hai ricordato il fatto che si sciolgono se sono stressate giusto grazie meno male che non le ho buttate.. Comunque sia ho notato una cosa positiva: Presenza elevata di copepodi cyclops, e altra microfauna che sarà gradita dai pinnuti.

Gigio
12-08-2013, 21:16
Ma come alimentazione, se durante il periodo di maturazione non riesco a procurarmi tanti tipi di cibo vivo, nel frattempo potrei spaziare col congelato? Ne ho molto in quanto gli pseudomugil non sapevano nemmeno com'era fatta una scaglia di secco :bounce: .. Li alimentavo così e loro mi regalavano uova ogni giorno :laugh: .. Oppure devo andare solo di vivo? .. però pensando che in negozio stanno mangiando il secco (se mangiano).. poveri

MarZissimo
12-08-2013, 22:03
Se te lo mangiano, anche il surgelato ve benissimo, ma è comunque alla lunga da preferire il vivo :)

Gigio
13-08-2013, 07:41
Ok... Ho sentito il negoziante, ha detto che il secco lo mangiano :O. . Quindi penso che il congelato dovrebbero mangiarlo.. Sino d accordo con te sul fatto che il vivo sia meglio,anzi è piu' facile da dare :'D.. La mia paura è che grindal e moscerini della frutta puzzino ç.ç

MarZissimo
13-08-2013, 07:46
Non mi risulta un cattivo odore associato al vivo per acquario...tranne che per i microworms...bleah... :°D

Gigio
13-08-2013, 08:02
Ehehe il pastrocchio d'avena in cui vivono non sembra un profumino da auto.

Gigio
13-08-2013, 09:27
Allora ricapitolando devo procurarmi enchitrei, drosophila, dafnie e vabbè cisti di artemia (quelle ci sono sempre nel mio frigo).. Altro vivo, che consigli? Turbatrix aceti? .. Volevo prendere il vivo su redbug, ma ci spenderei un capitale..

MarZissimo
13-08-2013, 09:42
No le anguillole per il momento no, le prenderai non appena vedi i primi inizi di nidi :)
Per gli adulti vanno bene droso, enchitrei e dafnie...più il surgelato :)

Gigio
13-08-2013, 10:05
Ottimamente ottimo .. lol non datemi del fissato per l'avatar :drop: .. Beh un po' tutti gli acquariofili sono fissati :bounce:

MarZissimo
13-08-2013, 10:08
L'avatar è la prima cosa che cambio quando mi fisso su una specie fino a che non l'ho riprodotta a dovere...è per questo che su AP ho ancora le ivana da due anni :( :( :( :(

Gigio
13-08-2013, 10:53
Che bell'idea. Fissarsi degli obiettivi e ricordarsene attraverso un immagine. Sei un genio :'D . Mi dispiace per le ivana(cara?) ma tanto ci riuscirai ;) . Beh comunque non vedo l'ora di mettere come avatar la foto degli esemplari che ospiterò :-D

Gigio
13-08-2013, 14:51
Oddio leggendo su parosphromenus project stavo vedendo come peter finke allestiva le vasche. Ho letto ad un certo punto che non lo faceva maturare, sono rimasto a bocca a perta, poi mi sono accorto che era la vasca per le riproduzioni ahahahah..Quanti errori si possono fare per un incomprensione :side:

Gigio
15-08-2013, 08:25
Ahia! Ho la membrana osmotica a quanto pare andata a farsi benedire. Ieri sono andato dal negoziante, ho portato un campione d'acqua, abbiamo misurato il ph e era a 6 (ma è normale in quanto la torba che sto usando è a rilascio lento, però appena posso vado in un vivaio e prendo quella da giardino), poi già che c'ero ho controllato gli ms e........200!!!!!!!! Ora non so se si sta abbassando pian piano la conducibilità o è l'impianto osmosi. Anche se credo che sia quest'ultimo quindi appena ho un po' di soldi da parte cambio i carboni, sedimenti e membrana, poi a fine maturazione inizio i cambi d'acqua e le bestemmie :angry: :angry: :angry:

Gigio
16-08-2013, 14:46
Ragazzi ho trovato un utente che mi vende drosophile e dafnie. Ma mi stavo chiedendo, quest'ultime non sono troppo grosse per i paros?

MarZissimo
16-08-2013, 19:15
.....mangeranno quella più piccole....

Gigio
17-08-2013, 06:22
Cacchio era troppo ovvia la mia domanda. A volte mi chiedo come faccio a farle così stupide :drop:

Gigio
18-08-2013, 08:58
Parlando con un utente del gruppo di ap, è uscito fuori del fatto che sta maturando la vasca dei paros, solo che mi ha messo una pulce nell'orecchio.. Secondo lui in 30l (netti) 2 coppie sono esagerate.. Confermate?

MarZissimo
18-08-2013, 15:33
In realtà dipende tutto da come allestisci...e poi una volta trovato l'equilibrio di gestione, una coppia di quella specie la piazzi in un microsecondo.
Prenderne due contati è un azzardo troppo grande.
Diciamo che in linea di massima 30 litri per 4 pesci di 5cm è decisamente poco...ma all'inizio ci può stare.

Tu di dove sei? Al limite la coppia in surplus in caso te la prendo io, e come me anche tantissimi altri allevatori molto più in gamba di me :)
Se ne avessi presi soltanto due il rischio di avere 2F o 2M era abbastanza alto (non capita raramente) oppure un esemplare più debole che subito soccombe...insomma...con una specie da studiare e da riprodurre MAI partire con la coppia secca ;)

Gigio
18-08-2013, 15:46
Penso di allestire con molti nascondigli, magari aumentando la vegetazione vedendo quali piante reagiscono meglio a questo ph e mettendo noci di cocco e un legno. Magari potrei partire da un numero dispari per essere più sicuro di prendere almeno una coppia. Sono di Salerno, penso tu sia abbastanza lontano :drop: .. Magari quando si forma la coppia, lascio solo quella e poi vedo di cedere gli altri, ma nel frattempo non penso sia un grande problema considerando che peter finke li alleva dai 10l in su, magari sono specie più piccole, ma non c'è neanche da sottovalutare il fatto che lui è Peter Finke :bounce: .

MarZissimo
18-08-2013, 16:38
Ecco...adesso va bene tutto...l'impegno e quello che vuoi...ma Finke è Finke...quindi non ci rapportiamo a lui...non avrebbe molto senso e non sarebbe nemmeno molto modesto ;)

Detto questo ripeto, vai tranquillo che qualcuno interessato e con buon manico per gli acquari lo trovi ;)

Perchè dispari? Prendine 4 o anche 6 se la vasca è allestita a dovere! :)
Per intenderci l'allestimento di Entropy era ovviamente ok, se puoi, "impesta" ancora di più la vasca :)

Gigio
18-08-2013, 17:10
D'accordo :) .. Per "impesta" che intendi? Riempirla di nascondigli?

MarZissimo
18-08-2013, 18:56
Si...butta dentro "qualsiasi cosa" :)

Gigio
18-08-2013, 19:02
Facendo un giro su parosphromenus project si vede di tutto. Dai cocci, alle scatole di rullini (però le sconsigliano perché lisce), immancabili noci di cocco...Ma mi stavo chiedendo, se per qualche strano e fortunato caso si dovessero riprodurre, devo tenere sempre e solo una coppia? :dry:

Gigio
21-08-2013, 11:53
Forse a piacenza ci sarò.. Forse .. :bounce:

MarZissimo
21-08-2013, 12:15
Ne tieni quanti ce ne stanno bene in vasca...non sono certo monogami come i ciclidi...poi se tenere più maschi che femmine o in numero pari non te lo so dire...

Gigio
27-08-2013, 06:55
Per creare nascondigli posso prendere un vecchio vaso di coccio, chiuderlo in un sacchetto, dare un paio di colpi di martello e mettere i cocci (magari dopo una schiacquata) in vasca? Ormai devo trovare una soluzione per creare nascondigli, in quanto la maturazione sta per finire.

gamgam
27-08-2013, 07:34
Sicuramente sì. I cocci sono un buon sistema.

Oltre a una sciacquata dai anche un colpetto di carta vetrata ai tagli che si creano quando rompi i cocci. A volte sono affilati e i pesci potrebbero strusciarsi se si rincorrono. ;)

E' sempre meglio metterne più d'uno in diverse zone/territori dell'acquario. Con gli unimaculata mi capita spesso che il primo se lo prenda il maschio dominante e che non ci lasci entrare gli altri anche se lui lo usa solo di notte.

Gigio
27-08-2013, 08:14
Ottimo! Magari anche dentro faccio una passata di carta vetrata nel caso in cui fosse troppo liscia la superficie? Ho letto in giro che aiuta il nido a non sfaldarsi e perdere uova.. è così?

Gigio
28-08-2013, 18:34
Picco no2 finito. :)

gamgam
28-08-2013, 21:23
Ottimo! Magari anche dentro faccio una passata di carta vetrata nel caso in cui fosse troppo liscia la superficie? Ho letto in giro che aiuta il nido a non sfaldarsi e perdere uova.. è così?

Questo non te lo so dire, ma penso che danni non ne faccia.

Gigio
29-08-2013, 07:19
Beh alla fine mi sono "arrangiato" con le noci di cocco. Penso che mia madre abbia nascosto l'unico vaso vuoto perchè aveva uno strano presentimento :drop: .. Ora faccio qualche cambio per vedere se i valori rimangono stabili.

Gigio
10-09-2013, 18:52
Allora vi aggiorno un po'... I pesci dal negoziante sono rimasti per fortuna vivi fino a quando non mi sono deciso di prenderli... Mi sono accorto, purtroppo subito di quanto siano delicati questi pesci, soprattutto in fase d'acclimazione infatti ero partito da 6 esemplari e in vasca ne vedo girare circa 5 (dico circa perchè l'acqua è praticamente impenetrabile dalla luce, quindi quel po' di luce presente riesce a far prosperare ceratophillum e photos)... I colori degli esemplari sono vivacissimi, il dismorfismo sessuale praticamente è assente, se nonché ho qualche esemplare più grande e qualcuno più piccolo.. Vengono alimentati da vivo e surgelato (domani mi spediscono gli enchitrei).. Ogni tanto vedo i pesci rincorrersi al massimo dei colori, le pinne diventano completamente nere e blu... Spero di avere almeno una coppia,.. Per ora questo è tutto. Vi terrò aggiornati.

Brendan
10-09-2013, 19:13
Foto foto :D

Gigio
10-09-2013, 19:16
Foto foto :D
È complicato fotografare con acqua ambrata e fotocamera scadente.. Però dovrò riuscirci prima o poi.

Roberto Silverii
10-09-2013, 19:22
Complimenti..ottimo acquisto, speriamo di riuscire a vedere qualche foto :) tienici aggiornati sugli sviluppi :)

MarZissimo
10-09-2013, 19:43
Alla fine della 25esima pagina serve un riepilogo:

Vasca, allestimento, luci, chimica e numero di esemplari acquistati.

Vai :)

Gigio
10-09-2013, 20:22
Riassumo volentieri... Vasca da 30l netti,allestita con fondo inerte scuro,ricoperto da una lettiera di foglie di Catappa,come piante ho cryptocorine.sul fondo e come galleggianti ho ceratopteris, photos e ceratophillum. Illuminazione 20w (ho levato il neon con il relativo impianto, e.ho messo un portalampada e27.recuperato da una vecchia lampada da comodino).. Chimica ph 6 e conducibiltá in discesa (ho cambiato membrana e filtri all'impianto ad osmosi), sarebbe un traguardo arrivare a 60ms.. Sono partito da 6 esemplari ma sono purtroppo rimasti solo in 4-5 (il numero non è preciso in quanto non si vede molto. .) se ho mancato qualcosa chiedete pure.

MarZissimo
10-09-2013, 20:35
Come fai a sapere dei decessi se non vedi i cadaveri?

Gigio
11-09-2013, 04:14
La vasca è piccola e loro si muovono quasi in branco,tutti sembrano seguire l'esemplare piú grande.. Quando vedi un paros sei sicuro che nei dintorni ci sono gli altri.Poi li puoi vedere quando si da il cibo, quello è l'unico momento in cui puoi contarli.

Gigio
11-09-2013, 07:08
Ragazzi penso di essere un'idiota... Al 80% sono 6.... Beh meglio così... Certo che essere cechi già alla mia età : :pinch:

Roberto Silverii
11-09-2013, 07:52
Non sei tu che sei cieco, sono loro molto elusivi :) I Paro sono un vero gioiello della natura, appena avrò a disposizione più spazio voglio dedicargli una vasca :)

Gigio
11-09-2013, 09:27
Non sei tu che sei cieco, sono loro molto elusivi :) I Paro sono un vero gioiello della natura, appena avrò a disposizione più spazio voglio dedicargli una vasca :)
Già, la loro forma li aiuta tantissimo con il mimetismo... Avvolte li scambio per gli spigoli delle noci di cocco, o altre anche se li ho sotto al naso non li vedo per colpa dei loro colori... Quando individuerò una coppia sai già chi può darteli i paros a cui dedicare la vasca ;)

Roberto Silverii
11-09-2013, 10:22
Fantastico! :) Ora devo solo trovare dello spazio calpestabile in camera! :)

Gigio
11-09-2013, 10:23
Fantastico! :) Ora devo solo trovare dello spazio calpestabile in camera! :)
Hai tempo fino a piacenza 2014 :P

Roberto Silverii
11-09-2013, 10:37
Allora potrei anche farcela!! :)

MarZissimo
11-09-2013, 12:19
Nota a margine: non è che la coppia si forma..non sono ciclidi...ad un certo punto una femmina si concede ad un maschio ed avviene la riproduzione. È impossibile parlare di coppie...più che altro sono due esemplari di sesso diverso che convivono. :)

Gigio
11-09-2013, 13:01
Nota a margine: non è che la coppia si forma..non sono ciclidi...ad un certo punto una femmina si concede ad un maschio ed avviene la riproduzione. È impossibile parlare di coppie...più che altro sono due esemplari di sesso diverso che convivono. :)
Continuo a fare lo stesso errore :drop: .. Grazie per avermelo ricordato, spero di non sbagliare :cheer:... Ho corretto il messaggio :-)

Gigio
12-09-2013, 16:34
Sapete se i paros si riproducono durante la stagione delle piogge? non ho trovato molto in merito..

MarZissimo
12-09-2013, 17:58
Non ne ho idea....devi sperimentare :)
Considera che però lì non è sudamerica, non è che quando piove inonda tutto e si sposta tutto di 4 punti...prova a tenere una andamento con variazioni minime (un punto massimo due) tra inverno/estate, poi vedi cosa succede :)

Gigio
12-09-2013, 18:13
parli di temperature?

MarZissimo
12-09-2013, 18:57
Di tutto quello che può variare durante l'anno :)

MarZissimo
12-09-2013, 18:57
p.s. però una fotina, anche brutta...ma faccela!!! :)

Gigio
12-09-2013, 19:19
Si scusatemi sono un po' pigro ultimamente... Stasera metto a caricare la fotocamera, domani avete le foto (si spera) :drop:

Gigio
13-09-2013, 14:46
http://s21.postimg.org/fo52affgj/P9130077.jpg (http://postimg.org/image/fo52affgj/)

http://s21.postimg.org/bqhsl0sn7/P9130080.jpg (http://postimg.org/image/bqhsl0sn7/)
È il meglio che riesco a fare.... Un minuto di silenzio per i naupli che si sono sacrificati e si ringraziano gli austrolebias ai quali ho sottratto i suddetti naupli :drop:

Roberto Silverii
13-09-2013, 15:17
Ci vuole una telecamera con visore notturno :)

Da quello che vedo però la vasca è proprio l'ideale per loro ;)

Gigio
13-09-2013, 15:29
In realtà ne ho approfittato ora che ho levato le foglie di catappa,e ho cambiato torba (ho messo quella da giardino) quindi sembra limpida rispetto a prima :D ... La legge di murphy vuole che il maschio più grande si mette davanti la fotocamera a pieni colori quando sto aggiustando le impostazioni.......:angry: :angry: :angry:

MarZissimo
13-09-2013, 16:02
Bene, molto bene....le foto sono orrende, ma io al tuo posto avrei fatto anche di peggio, quindi non ti preoccupare :D
Mi piace vedere, a meno che non sia un effetto ottico, le pance gonfie dei pesci. Significa che mangiano bene e di buona lena...son davvero contento.
Adesso in bocca al lupo e tienici aggiornati su qualsiasi cambiamento :)

Gigio
13-09-2013, 17:26
Mi fa piacere del fatto che le foto siano orrende, pensavo fossero qualcosa di più brutto :cheer: ... Per quanto riguarda l'alimentazione sto provando a riattrezzarmi per il vivo, ossia ho comprato da un utente gli enchitrei e non sono ancora arrivati, spero che non mi arrivino surgelati... Poi ho trovato un utente che mi vende drosophile e dafnie.... Mi serviranno per entrambi gli acquari, siccome nel 120 ospitero degli austrolebias che sto crescendo... Mi fa piacere comunque che li hai trovati in forma...Non è un effetto ottico, hanno una bella pancetta, e sono voracissimi. Vi prometto che domani dopo scuola, mentre do da mangiare mi metto davanti alla vasca con la fotocamera per cercare di immortalare qualcosa di decente.

Roberto Silverii
13-09-2013, 18:20
Se riesci puoi fare un video, penso sia più semplice delle foto :)

Gigio
13-09-2013, 18:36
lo avevo pensato anche io.. .Solo che non capisco il perchè sono più bui quindi non si vede un piffero :angry:

Roberto Silverii
13-09-2013, 18:45
Prova a chiudere luce e serrande nella stanza e tenere solo la luce della vasca accesa, così dovresti avere un buon risultato, magari solo per la durata del video puoi mettere una lampada in più :)

Gigio
13-09-2013, 18:49
bene... domani ci provo, dovrei avere una lampadina più potente..

Gigio
14-09-2013, 10:55
Beh ecco qui... L'ho fatto col cellulare, perchè la macchina fotografica fa video ancora peggiori... unica pecca è che non mette a fuoco il cellulare.... Come potete vedere per far passare la luce ho dovuto mettere tutte le piante galleggianti, sul fondo... Infatti si vede il photos che ad un certo punto inizia di nuovo a galleggiare.. L'allestimento è spartano... Di certo non è un acquario da salotto, ed è un bene per i pesci :laugh:

http://www.youtube.com/watch?v=lSiZYdjR1ug

Gigio
14-09-2013, 10:58
Potete vedere come assume un aspetto colorato(si intravede una sfumatura rossa) l'esemplare che si spaventa :cheer:

Roberto Silverii
14-09-2013, 11:40
Ma che carini tutti insieme! :D Si vede che sono in ottima salute! :)

Gigio
14-09-2013, 11:48
Ma che carini tutti insieme! :D Si vede che sono in ottima salute! :)
Erano incuriositi dal cellulare :)

emiliano1998
14-09-2013, 11:52
Bellissimi! :)

MarZissimo
14-09-2013, 12:31
Veeeery good :)

Gigio
14-09-2013, 12:52
Ora dopo aver dato loro c'ho di cui hanno bisogno, il mio pallino è la riproduzione.. Oggi farò un altro cambio, magari metto a bollire un po' di torba, abbasso leggermente la temperatura e immetto l'acqua con un tubo d'aeratore strozzato, per evitare che ci sia un cambio di valori repentino.

Gigio
14-09-2013, 19:09
Beccatevi pure questa :laugh:

Gigio
14-09-2013, 19:12
http://farm8.staticflickr.com/7448/9741323279_9a8d0f035f_z.jpg (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9741323279/)
Paros (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/9741323279/) di gigio98sam (http://www.flickr.com/people/[email protected]/), su Flickr

Roberto Silverii
15-09-2013, 10:00
Questa si che è una bella foto! :)

Gigio
15-09-2013, 13:04
Ragazzi ho visto un probabile maschio corteggiare una probabile femmina, il corteggiamento "funziona" così : il maschio tutto colorato e scuro, si avvicina alla femmina, che si scolorisce un po', il maschio man mano che si avvicina china la testa e "sbatte" le pinne velocemente ... Davvero uno spettacolo.... Come dice entropy nel suo articolo si vede che la riproduzione è stimolata dai cambi, siccome stamani avevo cambiato un 15% d'acqua

Gigio
16-09-2013, 17:06
Tanto per non disperdere informazioni... Non vedo da ieri due paros... Forse sono una coppia forse no, nella migliore delle ipotesi si sono nascosti per riprodursi, e questo l'ho pensato perchè in giro ce ne sono 5, e se sono fortunato quello che non vedo è il maschio che sta covando... O forse mi sto facendo troppi film... Però i corteggiamenti ieri li ho visti, quindi ci potrebbe stare.. :love:

Roberto Silverii
16-09-2013, 17:08
Dai speriamo bene! :) Magari non stare troppo davanti alla vasca così in caso non li disturbi :)

Gigio
16-09-2013, 17:14
L'unica volta in cui mi sono avvicinato è stato per dar loro il congelato e dei naupli avanzati :)

Gigio
17-09-2013, 12:07
I dolori di un acquario piccolo... Ho trovato oggi un esemplare (uno dei più grandi) che galleggiava, gli mancavano delle scaglie e aveva una ferita in prossimità della pinna (mi pare destra) pettorale.. L'ho messo in un'altra vaschetta galleggiante nella stessa vasca, con la medesima acqua e della torba , sia per i tannini che per la protezione dalla luce... Cosa consigliate?

Roberto Silverii
17-09-2013, 12:24
Sono delicati per fare dei trattamenti..io ti consiglio magari solo un pò di sale..ma dici che è stato ferito dagli altri?

Gigio
17-09-2013, 12:29
Non ti so dire...Mi si è fatto un groppo in gola appena l'ho visto, mi fa tenerezza..Non riesce nemmeno a stare a galla , quindi sospetto problemi alla vescica natatoria.. Però si vede che c'è la ferita...Non so.. Aggiungo un po' di sale non iodato...Ho dato i naupli, ma non li calcola.. E respira spesso l'aria atmosferica, brutto segno nei paros.....Gli altri stanno bene.. Sono sotto la sua vaschetta che cercano di mangiare i naupli che ho dato a lui... Un'altra cosa che ho notato sono i colori accesi dell'esemplare ferito.. Strano..

Gigio
17-09-2013, 12:38
niente da fare....... :(

Roberto Silverii
17-09-2013, 12:55
E' morto? :(

Gigio
17-09-2013, 12:58
Il corpicino è ancora nella vaschetta..L'ho fotografato su un foglio bianco dal lato della ferita... A me sembra che o si è strusciato o è stato attaccato..Forse a causa della ferita alla pinna non riusciva a nuotare bene... non so ... ci sono rimasto malissimo

MarZissimo
17-09-2013, 13:33
Penso ad un problema pre-esistente. ...difficile che siano così aggressivi da ferirsi mortalmente...ad ogni modo dispiace anche a me...speriamo la cosa non si ripeta.

Gigio
17-09-2013, 13:36
Intendi che poteva essere malaticcio di suo?

MarZissimo
17-09-2013, 13:45
Probabile.

Gigio
17-09-2013, 13:50
..Comunque se volete ho una foto della ferita..

Roberto Silverii
17-09-2013, 14:34
Posta pure, vedimo di capirci di più :)

Gigio
17-09-2013, 14:38
Ecco..

Roberto Silverii
17-09-2013, 14:47
Da quel poco che si vede anche a me sembra un problema che non derivi dalla tua gestione..questi pesci subiscono moltissimo lo stress da trasporto e possono ammalarsi facilmente. Prova una terapia con sale e catappa/torba e vediamo che succede

Gigio
17-09-2013, 14:56
ma gli altri stanno benone... Non rischio di stressarli inutilmente? .. La catappa la devo riprendere, in settimana devo andare in negozio quando mi arrivano le pastiglie d'ossigeno, e prenderò pure le foglie....

Gigio
17-09-2013, 14:58
oddio..però anche lui/lei stava bene ....

Roberto Silverii
17-09-2013, 16:43
C'è sempre il periodo di incubazione di eventuali infezioni, durante il quali gli animali sembrano stare bene :) Comunque trattamenti sempre a parte, se tratti tutta la vasca è un bel casino, stressi tutti i pesci e sballi i valori col sale, meglio a parte :)

Gigio
17-09-2013, 16:48
Ma avrei paura a spostarli tutti uno ad uno e trattarli... Preferisco aumentare un po' la quantità di torba nel filtro, e aggiungere un bel po' di catappa.. Potrebbe andare?

Roberto Silverii
17-09-2013, 17:10
Scusa ma in tutto ciò..quell'esemplare è morto, giusto? Se quello è morto allora non fare niente, se è ancora vivo tratta lui :)

Gigio
17-09-2013, 17:19
Ah te intendevi l'esemplare malato? .. Forse l'ho omesso, comunque è morto...

Roberto Silverii
17-09-2013, 17:40
Mi dispiace, cmq si intendevo quello, non avevo capito bene! :(

Gigio
17-09-2013, 19:21
Speriamo che sia un caso isolato.. Mi ha reso non poco nervoso quest'evento..

Roberto Silverii
17-09-2013, 19:44
Ti posso capire, purtroppo può capitare, ma non demoralizzarti :)

Gigio
17-09-2013, 19:51
Demoralizzarmi no.. Ma un tantino di paura c'è... Diciamo che è la "classica" ansia da pesce nuovo... Starò tranquillo solo quando vedrò i nidi di bolle..

MarZissimo
17-09-2013, 20:09
Continua a seguire le solite regole e speriamo non succeda un'altra volta...

Roberto Silverii
17-09-2013, 20:10
Tieni la situazione sotto controllo e aggiornaci :)

Gigio
22-09-2013, 12:52
Secondo voi è una fregatura oppure potrebbe andar bene per quello che mi serve? http://www.amazon.it/CONDUTTIVIMETRO-MISURATORE-TESTER-ACQUARIO-ANIMALI/dp/B00CIL2NRC/ref=sr_1_1?s=kitchen&ie=UTF8&qid=1379851684&sr=1-1&keywords=tester+conducibilit%C3%A0#productDescript ion

Gigio
25-09-2013, 15:17
Che buffi che sono, ho spostato la vaschetta degli avannotti di Austrolebias affianco al 30l dei paros, e sono tutti difronte al vetro che coincide con la vaschetta perchè attratti da quelle "prelibatezze"

emiliano1998
26-09-2013, 10:52
Quel conduttivimetro mi puzza, costa troppo poco :huh:

Gigio
26-09-2013, 11:42
Sì lo so non ha l'"ATC" .. Quindi non se ne fa nulla. Sto mettendo da parte i soldi per uno decente

Gigio
29-09-2013, 17:20
Ogni tanto c'è qualche comportamento "aggressivo" tipo piccole rincorse, e oggi ho trovato un esemplare scolorito (che poi ha ripreso colore)... Disolito le femmine perdono colore durante i corteggiamenti.

Gigio
04-10-2013, 12:21
Sto facendo piccoli cambiamenti in vasca per stimolare le riproduzioni (anche se non sono sicurissimo di avere esemplari di sessi opposti! ). Tipo da ieri sto facendo un cambio del 50%, dico da ieri perchè è praticamente goccia-goccia (in quanto sto dimezzando la conducibilità,quindi non voglio sbalzi repentini) .. Inoltre non sono sicuro che siano deissneri..

Gigio
10-10-2013, 16:07
Mi sta girando da un paio di giorni in testa l'idea di tentare la riproduzione spostando due esemplari apparentemente di sesso opposto in una vaschetta da 15 litri con sola osmosi, torba e catappa.Ovviamente con tanti rifugi. Secondo voi è possibile?

MarZissimo
11-10-2013, 08:42
Azz...il topic sta diventando un monologo...mi spiace :(
Purtroppo questi giorni sono davvero troppo incasinato, quindi non riesco a seguire quasi niente, i'm sorry :(

Per quanto riguarda la riproduzione io non forzerei troppo la mano...nel senso che quasi quasi aspetterei primavera...nel frattempo passerei il tempo a "conoscere" dal vivo i pesci, nel senso di vedere i rapporti sociali, come reagiscono ai cambi d'acqua (OTTIMO il goccia a goccia, bravo :) ), ai diversi tipi di cibo...ecc ecc :)
Se nel frattempo dovesse succedere qualcosa bene, altrimenti si attende il periodo migliore :)
Questo ovviamente IMHO, ma dato che non li ho mai allevati il mio è soltanto un ipotetico "se".

Se vuoi proseguire con la strada della riproduzione puoi comunque allestire un'altra vaschetta, ma devi esser sicuro che ci sia almeno una probabilità di buona riuscita superiore al 50%, altrimenti rischi troppo di stressarli e basta.
Dirai tu: "e come faccio a esser sicuro che...", rispondo io: "non lo so" :°D
Scherzi a parte, osservando bene i pesci e documentandoti (facendo anche ausilio del famoso sito paros-project) puoi riuscire a capire ad esempio qual'è l'esemplare dominante, da lì parti scegliendo il partner di sesso opposto che secondo te è più incline alle sue attenzioni...chiaro che non è semplice, ma prenderne due a caso fino a che non si vedono le uova è, sempre secondo me, un pò troppo "andare alla cieca".

Purtroppo con queste bestie si naviga a vista...nel senso che la rotta già tracciata non ce l'abbiamo...quindi tocca fare da esploratori, cosa che a parer mio è fantastica (questo è il miglior topic italiano sui paros...almeno tra tutti quelli che io ho avuto il piacere di leggere, e sarà una buona fonte di informazioni per chi vorrà in futuro allevare questi pesci) , ma che richiede tanto buon senso e tanto "manico"....altrimenti si finisce per ammazzare tutto e tanti saluti.

p.s. purtroppo il fatto che possano non essere deissneri discende dal fatto che venendo dal circuito commerciale non sempre quello che si ordina è effettivamente quello che arriva.. :(
Magari con delle foto migliori quelli di paros-project ti possono dare una mano con l'identificazione :)

Gigio
11-10-2013, 10:11
Sto studiando molto su parosphromenus project (è anche un toccasana per l'inglese :laugh: ) .. Forse ho una sola femmina. Comunque oltre quel decesso, ce ne sarà stato un altro, perchè ora ho 4 esemplari purtroppo, però il corpo dell'altro non l'ho trovato. Col cibo è un po' una rogna perchè l'artemia adulta congelata non la mangiano, oggi ho provato a bagnarla nel estratto di aglio e nemmeno l'accettano. Per cui l'alimentazione per ora è costituita da chironomus (che su consiglio do sporadicamente), cyclops congelati, grindal (vivo ovviamente), naupli (un paio di volte a settimana). Le dafnie mi erano arrivate ieri, però morte, quindi lunedì me le rispediscono. Mi fa piacere che il topic possa essere d'aiuto anche ad altre persone al di fuori di me. Magari se volete fare qualcosa di più "pulito", cancellate i messaggi che non sono molto attinenti al discorso "allevamento", (per esempio quelli sul conduttivimetro etc.). Anche io sono d'accordo sul fatto di non forzare le riproduzioni,(le quali però avvengono mi pare durante questo periodo, infatti sul articolo dei bintan c'era scritto che il mese in cui si riprodussero era ottobre) però l'idea di fare una vaschetta per le riproduzioni era stata presa proprio dal forum "parosphromenus-project", però voglio essere sicuro di isolare una coppia

Gigio
17-10-2013, 11:38
Finalmente sto raggiungendo i valori ottimali di allevamento. Siamo sui 120 microsiemens

Gigio
17-10-2013, 16:50
Ah dimenticavo.. Con l'abbassamento della conducibilità sono aumentati i colori, di conseguenza il benessere degli animali... Leggendo sempre su quello che ormai è il mio vangelo (parosphromenus-project) ho capito il perché l'unica femmina che penso di avere ha dei colori accesi, in quanto le femmine dominanti hanno i medesimi colori dei maschi..

Gigio
23-10-2013, 19:53
Ecco il "calendario" del cibo:
Lunedì: Enchitrei
Martedì:Nauplii
Mercoledì: DIgiuno
Giovedì: Artemia
Venerdì:Dafnie
Sabato Cyclops
Domenica:Nauplii/Digiuno
Secondo voi è equilibrato? .. Microsiemens a 80 :)

MarZissimo
23-10-2013, 19:58
Meglio di così non puoi fare secondo me :)

Gigio
24-10-2013, 10:39
Iniziano a dare soddisfazioni. Hanno sempre le pinne colorate. E quando mangiano il vivo si scuriscono di molto

Gigio
24-10-2013, 16:00
Secondo voi si tratta di un corteggiamento? :
Allora, passo vicino all'acquario per dare l'artemia, come al solito non è che la amano molto, la fanno cadere a terra, si avvicinano schizzinosi, la mangiucchiano, la sputano, le solite cose, ma hanno fame quindi mangiano :laugh: .. Ad un certo punto noto un esemplare, che si avvicina ad un altro, si inclinano su un lato, iniziano a girare e si abbassano verso il fondo. Uno dei due si scolorisce, ma le pinne assumono un colore brillante, l'acqua ambrata falsa i colori quindi non saprei dire con esattezza che colore era, ma comunque si erano scurite.. Mentre l'altro diventa tutto scuro, con le pinne che diventano blu (Qui si capiva il colore). Questo atteggiamento lo sto notando negli stessi esemplari e capita di frequente. Quello che diventa scuro assume anche un carattere aggressivo verso gli altri (compreso l'esemplare coinvolto nella "danza" )... Poi finisce il tutto, e ritorna la "normalità" .

MarZissimo
24-10-2013, 16:13
Non ne ho la più pallida idea :°D

Gigio
24-10-2013, 16:19
Non ne ho la più pallida idea :°D
Ottimo :laugh: ... Beh ho trovato un video su youtube pare somigliare allo stesso comportamento dei miei. Boh, non facciamoci film però :finger:

Gigio
27-10-2013, 09:04
Avrei bisogno di un altro parere: Come posso far piacere ai miei pinnuti l'artemia? Ho fatto anche 5 gg di digiuno ma non sono serviti a nulla, la mangiano, la sputano, e poi la fanno mangiare alle lumache.. Devo provare con più giorni di digiuno? (tanto male non faranno :laugh: )

MarZissimo
27-10-2013, 10:36
Ma l'artemia intendi surgelato o naupli?

Gigio
27-10-2013, 11:59
Surgelata, adulta. Sarebbe stato preoccupante se parlavo di naupli :'D

Gigio
27-10-2013, 12:29
Quella a cui ho assistito era una "dimostrazione gerarchica" .

Gigio
27-10-2013, 20:03
Surgelata, adulta. Sarebbe stato preoccupante se parlavo di naupli :'D
Comunque proverò a rifare un digiuno. Altrimenti mi sa che dovrò trovare un alimento vivo per rimpiazzarla..

Gigio
29-10-2013, 12:51
Artemia mangiata, ho trovato il metodo per fargliela piacere B)

Gigio
30-10-2013, 11:42
C'è un esemplare che ultimamente è sempre coloratissimo e scuro. Devo dire anche abbastanza aggressivo verso gli altri.

Gigio
03-11-2013, 14:52
http://www.youtube.com/watch?v=oQYlmuulUwo
Perdonate la qualità.. Era tanto per farvi vedere i pinnuti :)

Gigio
03-11-2013, 15:09
Il vasetto è per arrangiare. Devo trovare del coccio o dei tubi in pvc.

Gigio
03-11-2013, 15:09
Il vasetto è per arrangiare. Devo trovare del coccio o dei tubi in pvc.
http://s22.postimg.org/4h68r960t/PB030202.jpg (http://postimg.org/image/4h68r960t/)

http://s22.postimg.org/z15z5mx19/PB030203.jpg (http://postimg.org/image/z15z5mx19/)

Gigio
09-11-2013, 15:06
Ho trovato chi mi può aiutare ad identificare i pinnuti. Vi farò sapere.

Roberto Silverii
09-11-2013, 15:10
Facci sapere mi raccomando! :)

Gigio
09-11-2013, 16:30
Ovvio :-) .. L'avete visto il video postato alla pag precedente? Che ne pensate?

Roberto Silverii
09-11-2013, 22:44
Da quello che vedo sembra che stiano benissimo..quella vasca (lo ripeto per la millesima volta, ma è necessario) è davvero il top per loro :)

Gigio
10-11-2013, 14:32
Comunque per chi li volesse allevvare... Consiglio vivamente di procurarsi starter di moina e non daphnia. Hanno difficoltà nel mangiarla.Fanno fuori solo le piccole (appena nate) Le altre convivono con loro fino a quando non muoiono....

Roberto Silverii
10-11-2013, 15:48
Con i Betta uberis (che sono molto piccoli) mi trovo benissimo con i naupli di artemia, effettivamente le dafnie sono troppo grandi :)

Gigio
10-11-2013, 17:58
li alimenti solo a naupli? :)

Roberto Silverii
10-11-2013, 19:23
No no, gli do anche surgelato (artemia, chironomus rosso e bianco) :)

Gigio
10-11-2013, 19:51
Capito... Comunque per l'identificazione non si è fatto nulla. In quanto le foto erano penose. Quindi ha detto che devo mettermi io a confrontare le 18 specie conosciute, e tentare un'identificazione. Comunque le uniche "semi-specie" (così vengono chiamate su parosphromenus project) probabili sono deissneri e bintan. Io sono convinto siano bintan.