PDA

Visualizza Versione Completa : Il Betta splendens non selezionato



MarZissimo
27-08-2012, 19:48
Ciao a tutti, questa sera ho una piccola pausa dal lavoro e ne volevo approfittare per condividere con voi la mia esperienza di quest'anno, relativa ad una delle specie allo stesso tempo più diffuse e poco conosciute del panorama acquariofilo italiano.

Sto parlando, come avrete capito, dal titolo del Betta splendens.
Prima di iniziare a scrivere roba interessante (almeno spero che la troviate tale), mi preme fare alcune precisazioni e alcuni ringraziamenti, che penso siano davvero d'obbligo questa volta.

Parto con i ringraziamenti, perchè mi preme davvero farli.
- Il primo grazie va a due personaggi che sono colonne portanti dell'AIB, ovvero il presidente Roberto, e il pluripremiato alby.
Il primo grazie, dicevo , va a loro perchè è solo grazie a loro se siamo oggi capaci di studiare in Italia questo pesce nella sua forma, comportamento, pattern originali. NON selezionati.
Gli esemplari da cui sono partito in questa esperienza infatti mi sono stati regalati da loro due, che andando in Germania per una manifestazione legata al mondo dello splendens show, hanno visto questa chicca e non se la sono lasciata sfuggire (GRANDISSIMI!).
Fatto sta che a costo zero mi sono ritrovato due belle coppie da studiare in questi ultimi mesi, e che successivamente vi descriverò.
- Il secondo grazie va espressamente al sopracitato Alberto per avermi dato il permesso di utilizzare le sue foto (DECISAMENTE migliori delle mie) per questo topic/articolo. Sicuramente gli eventuali lettori ne trarranno beneficio :-)

Passiamo adesso alle precisazioni.
In questa sede stiamo parlando del Betta splendens, quello che tutti (erroneamente) chiamate "betta", e che come sapete bene è stato selezionato da tantissimi anni al fine di presentarlo in diverse forme (Double tail, Crown tail, Plakat, HalfMoon, Big ears, Jumbo, Giant, ecc...) e colori (Mustard gas, Salamander, Solid, Cambodian, Marble ecc..) e prima ancora per sfruttare l'elevata aggressività intraspecifica, presente soprattutto nei maschi, per fare dei combattimenti e scommetterci sopra (vi prego tralasciamo i moralismi ovvii...è chiaro, almeno spero, che chi ha fatto sta cosa non è giudicabile positivamente...).
Quello che a fronte di questo pesce/soprammobile mi sono sempre chiesto è: "come è veramente il Betta splendens in natura?" "Come si comporta?" "Come si riproduce?" "Che differenza c'è con un esemplare commerciale?"
Credo, in questi mesi di aver trovato, se non tutte, alcune risposte a queste domande, ed è proprio per questo che ho deciso di aprire questo topic e condividere/discutere con voi quelle che sono state le mie conclusioni.

Veniamo al succo del discorso.
L'habitat naturale del pesce lo conoscete tutti, quindi invece di spendere parole sull'ovvio, metterò un video:

http://www.youtube.com/watch?v=d38Lo3T3fJI
Mi preme più che descrivere il biotopo, fare mente locale sul fattore "luminosità" e "barriere visive".
Capite bene che in un posto simile, la luce che passa attraverso le piante, è pochissima, al contrario invece delle barriere visive, che in quella matassa di piante permettono ai pesci di essere presenti in alte densità pur essendo territoriali.
Proprio l'aspetto dell'aggressività è quello che mi ha stupito maggiormente.
All'inizio mi sarei aspettato di poter tenere a malapena una coppia in 120cm di lato lungo, visto che se l'animale selezionato ed abituato a parecchie convivenze ravvicinate, quindi abituato ad una convivenza forzata, è abbastanza aggressivo da portare spesso e volentieri i maschi ad ammazzarsi tra loro, o ad ammazzare le femmine....pensate voi cosa potrebbe fare un esemplare selvatico che di convivenze forzate non ne ha mai sentito parlare...
NIENTE DI PIÙ SBAGLIATO.
Lo splendens in natura non dico che sia un agnellino, ma non è più aggressivo delle ivanacara (per fare un esempio di pesce parecchio "di carattere"), anzi..per motivi logistici e vista anche la giovane età degli esemplari che ho ricevuto, all'inizio ho fatto convivere, sempre ovviamente monitorando giorno e notte il tutto con la massima perizia, quattro esemplari (2M 2F) in soli 50 litri, e ad oggi, con esemplari adulti e maturi sessualmente, ho un cubo di base 50x50 in cui convivono ancora benissimo tutti e 4, senza la benchè minima pinna sfrangiata.
Il perchè di questa cosa sinceramente lo attribuisco sia all'elevata concentrazione di animali in natura che li porta comunque ad essere abituati ad un "comportamento sociale", fatto di gerarchie e lotte per il potere che però si risolvono quando chi perde non muore ma semplicemente si nasconde mezzo metro più in là, dietro l'ennesimo anfratto, senza che ci debba rimettere le pinne, sia al fatto che gli esemplari che troviamo nei negozi discendano dalla prima selezione, quella cioè fatta per i combattimenti.
Queste sono mie semplici supposizioni che chiaramente non hanno nessun valore scientifico, se avete idee in merito mi piacerebbe discuterne con voi e vedere cosa riusciamo a tirar fuori.

Dopo l'habitat, l'aggressività intraspecifica, veniamo alla forma e al colore originale, e qua lascio parlare le foto di alby perchè valgono più di mille parole:

http://s11.postimage.org/53x70x0fz/547332_371162652918331_67267098_n.jpg (http://postimage.org/image/53x70x0fz/)
Il Vero maschio di Betta splendens

http://s8.postimage.org/frae91yfl/547332_371162666251663_872451874_n.jpg (http://postimage.org/image/frae91yfl/)
Altra foto di un maschio adulto

http://s12.postimage.org/uj0d4saex/432344_363736503660946_352128053_n.jpg (http://postimage.org/image/uj0d4saex/)
Un gruppetto di giovanili, tra cui quelli che poi sarebbero diventati i miei esemplari

http://s11.postimage.org/ae25s7kov/547332_371162672918329_1469340231_n.jpg (http://postimage.org/image/ae25s7kov/)
Una femmina adulta

http://s17.postimage.org/w01buszuj/525638_371948666173063_1299442490_n.jpg (http://postimage.org/image/w01buszuj/)
Uno scatto sotto al nido

http://s7.postimage.org/6r9kb0iuf/525638_371948672839729_403307649_n.jpg (http://postimage.org/image/6r9kb0iuf/)
Da qui si notano benissimo le bande verticali della femmina pronta a deporre

Notare la colorazione del corpo che durante la riproduzione diventa quasi nera e la pinna anale che con il passare del tempo nei maschi si allunga e ingrandisce parecchio, mentre le proporzioni delle altre pinne rimangono pressochè identiche anche in età adulta.
Oltretutto il dimorfismo sessuale è evidentissimo e non si può sicuramente sbagliare, dato che l'ovodepositore nelle femmine è SEMPRE ben evidente e si manifesta come un puntino bianco tra le ventrali.
Se questo non bastasse le pinne dispari delle femmine sono sicuramente più corte e il corpo presenta un pattern molto meno uniforme rispetto a quello dei maschi.

Detto questo passo a raccontarvi la mia esperienza in cui vi descriverò anche la riproduzione e i punti in cui questa differisce da quella che parecchi di voi hanno osservato con esemplari show.

Come detto all'inizio, grazie a Roberto e Alberto, il 25 Marzo 2012, in occasione di un evento AIB mi sono stati regalati quattro esemplari (due coppie) di Betta splendens.
Si tratta di esemplari i cui genitori sono stati pescati a mano da un socio tedesco IGL, per cui sono esemplari F1, la prima generazione nata in cattività.
Trattandosi di esemplari così vicini al ceppo selvatico ho pensato di acidificare un pò l'acqua, portando il ph a 6,8 e lasciando durezze medie, tagliando l'acqua di rubinetto con una buona percentuale di osmosi.
La prima sistemazione dei pesci, anche questo l'ho già scritto, è stata un 50 litri, con 50cm di lato lungo, che i primi giorni mi ha fatto stare molto in pensiero, ma era l'unica vasca con filtro maturo che avevo libera al momento.
L'alimentazione è fin da subito stata soltanto a base di bloodworms e artemia congelata, lasciando solo a qualche episodio sporadico un pizzico di SHG HI RED arricchito con aglio e astaxantina.
La crescita si è dimostrata abbastanza veloce, e questa estate, al fine di studiarli meglio, li ho sistemati in quella che è tutt'ora la loro fissa dimora, ovvero il mio cubo 50x50x55 allestito a paludario (cercate "Cubo macropodus" qui sul forum se vi servissero le immagini e alcune info sulla vasca) con alcuni legni, crypto e l'ormai immancabile pothos nella parte acquatica.
I giorni passavano e il caldo di questa estate torrida mi faceva presagire parecchi avannotti, visto che per questa specie sapevo essere l'alta temperatura il cibo proteico il "trigger" per stimolare le riproduzioni...
Con sommo sbigottimento, sebbene la vita all'interno della vasca fosse di una tranquillità disarmante, non ho mai visto nidi di bolle in quell'allestimento.
Avevo il gran timore di aver sbagliato qualcosa, ma i pesci sembravano davvero in ottima salute, e mangiavano bene, senza carenze nel nuoto o comportamenti strani.

Fortunatamente Alberto mi racconta la stessa cosa con i suoi esemplari, e mi dice che appena isolata una coppia, il nido non tarda ad arrivare.
La mia situazione era abbastanza critica, poichè tutti gli animali erano in terrazzo a fare la vacanza estiva in vasche esterne, e di vasche disponibili per tentare la riproduzione non ce n'erano...così mi viene un lampo di genio: riproduco all'aperto.
Per la precisione sul davanzale della finestra della sala. (Mia madre ha reagito come tutti pensate, e ancora sono in debito per questa cosa...)
Vaschetta ikea da 10 litri allestita con un mazzo enorme di ceratophyllum e un vaso di terracotta. Per offrire al maschio un supporto per il nido ho messo due foglie di catappa a galleggiare nella zone libera della vaschetta.

http://s8.postimage.org/fzp4wn0r5/DSCF0720.jpg (http://postimage.org/image/fzp4wn0r5/)

Mi immaginavo la femmina rintanata nel ceratophyllum e il maschio che costruendo il nido andasse a corteggiarla di tanto in tanto....e così è stato.
La cosa che mi ha sorpreso sono stati i comportamenti del maschio, la totale tranquillità della femmina, e la dimensione del nido e della covata.
Ma andiamo per gradi:
Il 18 Luglio ho allestito la vaschetta e l'ho piazzata come potete vedere dalla foto, sul balcone della sala.
Niente filtro, niente illuminazione artificiale, niente riscaldatore, solo un coperchio per mantenere calda l'aria sopra il pelo d'acqua anche la notte, semmai le T fossero scese troppo, e per prevenire eventuali salti fuori vasca.

http://s12.postimage.org/rnresaeux/DSCF0719.jpg (http://postimage.org/image/rnresaeux/)

Dopo appena 5 minuti dall'inserimento il maschio ha capito come funzionava e ha iniziato a diventare scurissimo, e ha iniziato il lavoro di costruzione del nido.

http://s7.postimage.org/g4siy3g4n/DSCF0724.jpg (http://postimage.org/image/g4siy3g4n/)
La femmina (la foto è "appannata" per vi del materiale con cui è fatta la vaschetta ikea)

http://s15.postimage.org/rscilwuvr/DSCF0725.jpg (http://postimage.org/image/rscilwuvr/)
Il maschio (la foto è "appannata" per vi del materiale con cui è fatta la vaschetta ikea)

Ero contentissimo; le mie paure erano svanite :-)

La femmina per canto suo se ne stava per i fatti suoi, fino a che ad un certo punto, adocchiato il nido, ha iniziato anche lei a divenire molto scura e a presentare le barre orizzontali sui fianchi, tipiche della predisposizione all'accoppiamento.
Questa cosa non era scontata, poichè io per fare le cose più naturali possibili, non ho preso i riproduttori, messi a vista per 24 ore, e condizionato la femmina cercando di ingozzarla di chironomus una settimana prima della riproduzione, ho seguito la dieta regolare, e soltanto spostato un maschio e una femmina. stop. il resto l'ha fatto la buona salute degli esemplari, l'istinto non ancora del tutto condizionato dalla cattività, e l'alta temperatura di questa estate.

I corteggiamenti del maschio sono durati ancora per un paio di giorni e alla fine il nido era grandissimo, nulla a che vedere con quello che fece il mio povero veil tail rosso ormai ben tre anni e mezzo fa. Le due foglie di catappa non sono mai affondate, visto che sotto di esse, a prendere tutta l'area occupata dalla foglia, c'era un nido di bolle multistrato curato minuziosamente dal maschio.

http://s9.postimage.org/vk3v9c1nv/DSCF0726.jpg (http://postimage.org/image/vk3v9c1nv/)
Dettaglio del nido (la foto è "appannata" per vi del materiale con cui è fatta la vaschetta ikea)

La femmina ogni tanto si avvicinava e buttava un occhio al nido. Appena il maschio notava la cosa smetteva di sistemarlo e si posizionava di fronte alla femmina, per poi tornare sui suoi passi per invitarla a seguirlo sotto al nido. Una volta arrivato sotto di esso, con ancora la femmina a guardarlo, lui si posizionava quasi in verticale, con il muso rivolto all'insù e si proponeva con un movimento sinusoidale del corpo, rimanendo però stazionario a mezz'acqua. Sembrava, per dirla in parole spicce, disegnare una esse con il proprio corpo.

In questo lasso di tempo io non ho mai somministrato cibo, se non DUE (di numero) granuli di shg alla femmina, che sono subito stati mangiati, senza inquinare l'acqua della vaschetta.
Dopo un paio di giorni di corteggiamenti fantastici, la femmina si è concessa.
L'accoppiamento è durato circa cinque ore, ed è stato preceduto dagli ormai noti abbracci "fake", ovvero "di prova", senza espulsione delle uova, e quindi senza fecondazione.
Appena ho visto i primi abbracci ho fatto sgombrare la sala da tutta la famiglia per lasciarli da soli in santa pace, e dopo un paio d'ore sono tornato a controllare.
Beh...già, a quel punto, c'erano si e no circa cinquanta uova sotto al nido (stima a occhio ovviamente), e non accennavano a smettere.
A fine riproduzione saranno state circa duecento se non qualcosa di più.
La cosa stupenda di questi pesci quasi selvatici è che la femmina, al contrario di quanto ho visto fare con gli show, aiuta il maschio a portare le uova nel nido, e non accenna a distruggerlo o a mangiarsi le sue stesse uova. È un processo collaborativo a tutti gli effetti.

Una volta finita la danza, la femmina è tornata nel ceratophyllum senza subire nessun attacco da parte del maschio. È stato quasi come se lei già sapesse che il suo compito lì era terminato.
Dopo circa 20 ore ho rimosso la femmina, che a quel punto non era nè un disturbo nè un aiuto al maschio, semplicemente poverina, stava un pò stretta nella nuova casa, e quindi è tornata nel cubo.
L'altra coppia di contro non ha prodotto nemmeno il nido, non so se per colpa della pompa troppo potente (ma non credo proprio dato che ho zone con corrente nulla) o magari perchè la vasca era troppo grande...boh...comunque alla luce dei fatti che sono seguiti...meglio così :°D

Le tempistiche della schiusa e nuoto orizzontale sono state le classiche, 36h per la schiusa e 48 per il nuoto orizzontale. L'ennesima differenza con l'accoppiamento degli show è stata la cura del maschio, davvero maniacale per le uova, anche quando alcune cadevano, delle tantissime che ancora erano attaccate, lui le ha sempre raccolte TUTTE, senza nessuna eccezione.
Una volta che le uova si sono schiuse e i piccoli hanno iniziato a disperdersi ha iniziato anche lui a "rilassarsi" e dopo circa cinque giorni non accennava minimamente a cibarsi della sua prole, ma neanche a curarsene più di tanto.
Immagino che in natura il maschio rimanga nel suo territorio e siano i piccoli a uscirne man mano che prendono confidenza con il nuoto, per cui lui ad un certo punto non li mangia, ma non li cura più nemmeno.
Per questi motivi ho provato a pescarlo, lui per tutta risposta mi ha morso il retino attaccandolo con tutto se stesso, evidentemente c'era ancora vivo l'istinto di protezione dei piccoli, per cui ho lasciato passare ancora un paio di giorni prima di farlo tornare anche lui nella sua dimora attuale insieme ai suoi fratelli.
Interessante anche il fatto delle gerarchie all'interno del gruppo. Una volta rientrato, il maschio che si è riprodotto non ha fatto altro che andare in parata con tutti per riaffermare la sua leadership, a discapito del maschio rivale e delle femmine che comunque anche loro hanno una bella passione per comando.
Il tutto, ripeto per l'ennesima volta, senza una pinna sfrangiata.

Tornando ai piccoli avevo un pò perso l'entusiasmo iniziale perchè non riuscivo a contarne più di una decina, ed erano davvero piccolissimi.
In ogni caso ho deciso di alimentarli secondo la prassi con anguillole dell'aceto per i primi due-tre giorni e poi subito con naupli (grazie per il consiglio Roberto) di artemia già dal quarto giorno in poi.
I cambi d'acqua sono sempre stati di media entità, di frequenza settimanale, e con acqua agli stessi valori di quella cambiata.

Con il passare dei giorni i piccoli crescevano e di tanto in tanto ne contavo uno in più, e alla fine, ieri, ho deciso di fargli cambiare casa, portandoli tutti in un 30 litri, disallestendo quindi la vaschetta ikea.

http://s8.postimage.org/9x7uvaglt/DSCF0732.jpg (http://postimage.org/image/9x7uvaglt/)
La nuova casa dei piccoli

Bene.
Vi comunico che sono INCONTABILI. Probabilmente mi sono campati tutti e duecento, perchè di cadaveri non ne ho visti e vi giuro non sono riuscito a contarli pescandoli, non finivano più!

http://s9.postimage.org/yo9xsdt2j/DSCF0731.jpg (http://postimage.org/image/yo9xsdt2j/)

http://s10.postimage.org/qvaynw92t/DSCF0736.jpg (http://postimage.org/image/qvaynw92t/)

Adesso stanno nello stanzino in una vasca con le loro due vecchie foglie di catappa e il loro ceratophyllum...ne ho fotografato qualcuno...poi mi sono avvicinato alla vasca e passando con l'orecchio vicino al vetro ne ho sentito uno dire che vi aspettano tutti a Cesena tra un mesetto! ;-)

http://s8.postimage.org/cidfit5zl/DSCF0739.jpg (http://postimage.org/image/cidfit5zl/)

Ancora un sentito GRAZIE a Roberto, Alberto e AIB per avermi concesso l'opportunità di poter allevare questi splendidi pesci e spero che sempre più persone si appassioneranno a questo Betta splendens, tanto quanto si sono appassionati ai "betta show".

Ciao,
Marco.

Gestle
27-08-2012, 20:17
Complimenti MarZ,è impressionante il confronto che avviene da natura a cattività :)

MarZissimo
27-08-2012, 20:48
Quelli che ho riprodotto sono esemplari F1, ma comunque molto ma molto più vicini al selvatico rispetto agli show, e le differenze macroscopiche che ho trovato ho cercato di metterle tutte dentro questo articolo...poi chiaro che man mano che osservo altro ve lo scrivo.
La condivisione prima di tutto! :)

Brendan
27-08-2012, 21:10
Da bettazine! Complimenti Marz, hai sempre un ottimo modo di scrivere, dove trapela tutta la passione e riesce sempre a coinvolgere! :)

MarZissimo
27-08-2012, 21:18
Ti ringrazio molto!
Son contento se l'effetto sul lettore è quello! :)

MarZissimo
27-08-2012, 21:45
Ah e un'altra cosa IMPORTANTISSIMA che mi sono scordato di scrivere è la seguente: non ci sogniamo di mettere questi pesci in 30 litri, per favore, sfatiamo sto mito della bestia in un cubo 30x30x30 perchè non c'entra niente con un HM che impiega 40 minuti per nuotare da qui a mezzo centimetro...questi sono pesci mobili. 50litri è il minimo per una coppia.
Gli esemplari singoli non hanno senso di essere tenuti quindi per quelli non spendo nemmeno parole sul litri minimi ;)

dalla pietà
28-08-2012, 00:20
Favolosi questi splendens! :-)

Complimenti Marz, molto interessante! Non ero molto affascinato da questo complesso però ora mi sto ricredendo e mi piacerebbe osservare questi pesci da vicino !

MarZissimo
28-08-2012, 04:00
Ne ho davvero quanti ne vuoi, e sarei ben felice di dartene alcuni :)

gamgam
28-08-2012, 05:02
Grazie Marz, bellissima descrizione come sempre.
Il comportamento che descrivi ha molti punti di contatto con quello di cui parla Cannata nel suo libro, che ti portero' a Cesena, in particolare il fatto che la femmina collabori alla cura del nido.

Cannata non ha riprodotto selvatici (negli anni 70 e 80 era un po' difficile trovarli) ma ha allevato generazioni continue di pinne a velo per oltre 20 anni in serra, con vasche naturali e alimentazione a base di vivo e surgelato. Penso che questo abbia fatto attenuare la parte "artificiale" di aggressivita' e riemergere un po' di questi comportamenti spontanei.

Una cosa che dice sempre Cannata e' che il comportamento dei Betta descritto da Lorentz nell' "Anello di Salomone" e' sbagliato. Il grande etologo era affascinato dal carattere straordinario di questi pesci, ma aveva a disposizione solo esemplari di selezione (da ceppi sviluppati per il combattimento) tenuti nelle difficili condizioni di alimentazione e acqua degli acquari di 70 anni fa.

MarZissimo
28-08-2012, 05:12
Grazie a te per i complimenti :)

Infatti non vedo l'ora di poter fare visita a Cannata e di leggere il suo libro....mi sa che troverò parecchi spunti interessanti e parecchio da imparare :)

alby
28-08-2012, 20:08
ben fatto Marz,mi è piaciuto l'articolo!!;)
ora anche la mia F2 è grande circa come i tuoi!:)
sto tenendo anche io ora la mia F1 (2 maschi e 3 femmine) nel 60lt dove sono nati ed è davvero incredibile come oltre a convivere senza screzi (tranne le moltissime parate intimidatorie dei maschi)i pesci instaurino delle gerarchie ben precise,comunicando moltissimo anche con la cromatica del corpo,ad esempio nel mio piccolo gruppetto ho una coppia che ho nominato "ALFA" (che è poi quella che ho isolato per riprodurre),questa coppia ha i colori piu' scuri degli altri fratelli e assieme difende un piccolo territorio dove non accettano nessuno se non quando fornisco loro del cibo,la femmina alfa di solito tiene a bada esclusivamente le altre femmine costringendole a sottomettersi e presentare le bande orizzontali,mentre il maschio raramente attacca le femmine intruse limitandosi a pavoneggiarsi in parate spettacolari con l'altro maschio che cerca di tenergli testa fin dove può dopodichè sbiadisce e scappa NON inseguito dal rivale.
un altra cosa che mi ha colpito è che pur esistendo una coppia alfa nessuno,neppure loro si sono mai degnati di costruire un nido quando erano in gruppo,viceversa una volta deciso di riprodurli mi è bastato unirli contemporaneamente in una vasca già matura,con potature e senza riscaldatore per assistere alla riproduzione il giorno seguente,per poi una volta reimmessi nella loro vasca riprendere la quotidiana routine.....

MarZissimo
28-08-2012, 23:12
Ti ringrazio per i complimenti alby! :)

gamgam
29-08-2012, 07:21
una volta deciso di riprodurli mi è bastato unirli contemporaneamente in una vasca già matura,con potature e senza riscaldatore per assistere alla riproduzione il giorno seguente,per poi una volta reimmessi nella loro vasca riprendere la quotidiana routine.....

Bellissimo assistere a dinamiche di coppia negli splendens anche al di fuori dell'atto riproduttivo. Complimenti, due esperienze che insieme valgono una conferenza :cheer:

Mi incuriosisce capire meglio le differenze, che credo ci siano, nel comportamento di coppia degli incubatori orali e dei costruttori di nido. Negli incubatori mi aspetto che la vita di coppia sia più spontanea e duratura (negli unimaculata "mahakham" l'ho osservato) anche in correlazione al modo di riprodursi e curare i piccoli. Nei costruttori di nido invece mi aspetterei che sia più una questione di convergenza tra i due esemplari dominanti sui rispettivi sessi. Ma se invece difendono insieme un territorio, si deve parlare di vere e proprie coppie stabili anche per loro!

alby
29-08-2012, 20:20
questo non te lo saprei dire,anche in una vasca di sole femmine c'è sempre una gerarca che domina sulle altre,questa oltre a essere la piu' grossa (di solito perchè mangia di piu') presenta anche colori piu' appariscenti,ora però non sò se il maschio accetta la femmina "alfa" solo perchè la vede piu' colorata e quindi la identifica come piu' promettente per una eventuale riproduzione o se proprio riesca a riconoscerla come sua compagna!
credo che i costruttori di nido siano molto piu' fedifraghi e che per loro valga la regola "tutto fa brodo",non credo che i due facciano coppia fissa ma che soltanto scaccino assieme dei rivali dal territorio migliore (ricordo che è li che fornisco sempre il cibo)come farebbe una qualsiasi coppia in riproduzione...(anche se poi il nido non l'anno mai fatto ma sono convinto che se togliessi tutti gli altri lo farebbero lì).

Roberto Silverii
29-08-2012, 20:41
Caro MarZ, fare un regalo così a te è solamente un piacere! Ti faccio i miei complimenti per tutta la passione che ci metti nell'allevare al meglio queste bestiole ed i risultati non possono essere che stupefacenti!

Topic meraviglioso ed estremamente interessante! GRAZIE a te!!! :)

MarZissimo
30-08-2012, 08:54
Grazie ancora per le belle parole :)

MarZissimo
30-08-2012, 09:13
Non credo che possiamo parlare di processo collaborativo proprio di una "coppia".
Il concetto di "coppia" nei Betta è assai diverso da quello inteso dal senso comune della parola. Molti ciclidi formano coppie, mentre che io sappia, il più evoluto rapporto di coppia nei Betta lo si vede nei macrostoma, dove la femmina protegge in qualche modo il maschio rimanendogli vicino.
Normalmente, soprattutto al di fuori della riproduzione i due esemplari (maschio e femmina) non hanno comportamenti che prevedono una collaborazione del tipo "con lo sforzo e sacrificio di uno, si ottiene il meglio per l'altro". È una cosa (a mio parere eh, ma non sta scritto da nessuna parte che io abbia ragione, è solo una mia impressione) molto più individualista e opportunistica...il maschio alfa scaccia gli altri maschi per avere più femmine con cui accoppiarsi, le femmine allo stesso modo instaurano una gerarchia secondo la quale la femmina alfa rimane nel territorio del maschio alfa (quindi il migliore) e cerca di scacciare le altre femmine che mirano alla sua posizione "privilegiata". In questo modo maschio e femmina alfa difendono lo stesso territorio, ma per motivi differenti...

Sulu
30-08-2012, 11:24
Ecco la mia brutta figura.....................cioè


Ma il betta splendes selvatico, non è l'imbellis? :drop: :drop: :drop:

MarZissimo
30-08-2012, 13:01
Nu nu...è proprio il Betta splendens
La dicitura "selvatico" o "wild" è una castroneria nata non so in che modo e in che tempo, sviluppatasi solo (almeno così mi pare di ricordare) in ambito "Betta", e porta a parecchie incomprensioni.

Se ad esempio parliamo di ciclidi, la dicitura "wild" indica la F0, ovvero esemplari nati in natura, pescati, e portati in acquario. Diciamo che è questa la connotazione che ritengo più corretta, infatti quel pesce appena descritto può davvero definirsi "selvatico".

Con i Betta il discorso non so perchè è differente, nel senso che il termine "wild" o "selvatico" indica "non selezionato" o ancora più erroneamente, "non splendens".
Purtroppo questa è la dicitura che ora come ora va per la maggiore, ma non è che la condivida più di tanto....
In realtà il nome della sezione, il nome del mio topic, secondo me, sono da rivedere (e fa ridere che lo dica dopo averlo chiamato così proprio io che l'ho scritto), perchè i pesci oggetto della mia esperienza non sono selvatici, come ho scritto infatti sono F1, la prima generazione nata in cattività.

Dunque in corti discorsi ci sono circa 90 (e molte ancora devono venire descritte o addirittura scoperte) specie di Betta, divise per complessi in maniera informale, che le suddividono secondo criteri di morfologia, abitudini e distribuzione geografica.
Tra questi complessi c'è il complesso splendens, sotto il quale sono comprese le specie:
Betta splendens
Betta smaragdina
Betta imbellis
Betta stiktos
E sicuramente ci andrà messa anche la specie ora chiamata sp. "Mahachai" una volta che verrà classificata formalmente.

Tra queste specie, che si possono tutt'ora trovare in natura, anni e anni fa si è iniziato a selezionare il Betta splendens da principio per i combattimenti, fino poi ad arrivare ai nostri giorni con gli show che tutti conoscete.

Sulu
30-08-2012, 14:51
Ok grazie tanto. :lol:

MarZissimo
30-08-2012, 14:53
Figurati! :)

MarZissimo
30-08-2012, 18:59
Ho scoperto ancora qualcosina di interessante...
Ci sono diverse popolazioni anche di splendens, ovvero diverse location in cui il pesce si evolve in maniera seppure minima, ma differente dalle altre.
Vi posto le foto prese dal sito bee-point-de

Betta splendens "Bangkok" (popolazione ritrovata a nordovest di Barngkok)
http://www.bee-point.de/bilder/splendens_2_1.jpg

Betta splendens "Thung Khru / Bangkok" (popolazione ritrovata a sud di Barngkok)
http://www.bee-point.de/bilder/thungkhru_2_1.jpg

Betta splendens "Minburi / Bangkok" (popolazione ritrovata a est di Barngkok)
http://www.bee-point.de/bilder/minburi_1_1.jpg

Direi che i nostri sono relativi alla popolazione a est...ovvero parliamo di Betta splendens "Minburi/Bangkok"...voi che dite?
Incredibile come siano diversi pur essendo distanti "pochi" (relativamente) kilometri...

MarZissimo
30-08-2012, 19:00
E già che ce semo...direi che è anche la più bella delle tre :°D

alby
30-08-2012, 21:50
si,anche a me i nostri sembrano venire dall'est!!:laugh:
anche i sudisti non sembrano male,anche se mi sembra di notare molta influenza di sbaragdina i quel pesce....(guance azzurre,corpo scuro con iridescenze oro e caudale ed anale rosse/oro)....:dry:
di quelli del nord invece sarei curioso di vedere una foto del maschio!

dalla pietà
30-08-2012, 22:11
Decisamente più belli quelli della terza foto! ;-)

MarZissimo
31-08-2012, 03:15
Vero alby l'ho pensato pure io che assomiglino moltossimo agli smaragdina...mah...

Per i nordisti purtroppo lo stesso bee-point.de ha solo femmine e sono dieci mila anni che cerca un maschio senza successo...

Sulu
31-08-2012, 04:41
Io dico che mi sento male. Mi ricordo i primi esemplari di betta che ho comprato più di ventanni fa e i colori che ho visto nelle prime foto ci si avvicinano molto. :silly:

Roberto Silverii
31-08-2012, 08:16
Cavoli gli hai trovato anche l,a location??? Genio!! :D :)

Sono davvero superbi!!

MarZissimo
04-09-2012, 09:49
Si iniziano a colorare le prime anali di rosso...e il pattern inizia a cambiare verso quello definitivo :)

Sulu
05-09-2012, 05:31
:camera2: :camera2: :camera2: :cheer:

MarZissimo
05-09-2012, 09:02
Dato che il cubo era vicino alla finestra e senza riscaldatore, ho spostato gli splendens e li ho divisi in due grandi mastelloni ikea da 45 litri riempiti con certophyllum, un grosso legno e tre foglie di catappa. Acqua 50% RO e 50% rubinetto.
T 23°, in camera mia, per terra, senza luce/neon diretta, solo quella ambientale.

Porca puttttttt mi si sono riprodotti di nuovo....sempre lo stesso maschio, la femmina non so se è la stessa.... -____-" Adesso lascio tutto così com'è, voglio vedere che fine fanno i piccoli. Fra un pò butto un pò di anguillole per alimentarli, voglio vedere come si comportano i genitori.

Gestle
05-09-2012, 09:04
Complimenti MarZ e beato te che hai le ripro,io sono tipo 2 settimane che sto cercando di farli riprodurre ma non ne vogliono sapere :(

alby
05-09-2012, 14:57
secondo mè se i genitori sono da soli non li mangiano,mentre se ci sono altri conspecifici si....:dry:

MarZissimo
05-09-2012, 15:22
Schiuse oggi...vediamo cosa succede i prossimi giorni...

MarZissimo
08-09-2012, 09:18
La madre le ha prese di brutto...non so perchè...l'ho dovuta spostare....

Nuoto orizzontale e piccoli sparsi un pò ovunque, con il padre che non li tocca minimamente....oggi comincio con le artemie...vediamo un pò che succede...

Roberto Silverii
08-09-2012, 09:54
Seguo con grandissimo interesse :)

MarZissimo
08-09-2012, 14:34
Oggi siamo passati (gradulamente) al congelato.

Da oggi infatti invece che due siringate piene di naupli si faranno per una settimana/10gg una siringata e artemia congelata, per poi passare interamente al congelato.

Alcuni si stanno colorando per bene hanno la caudale e anale velate di rosso...davvero bellissimi :)

MarZissimo
09-09-2012, 11:44
Aggiornamento...i piccoli come pensavo si stanno allontanando dal nido, e occupano quasi tutta la superficie della vasca...il maschio non li tocca minimamente.

MarZissimo
09-09-2012, 20:46
Altro aggiornamento: i piccoli se ne stanno in giro anche a mezz'acqua non risentendo minimamente della profondità della vasca. Ho visto anche alcuni mangiare qualche nauplo...quindi "purtroppo" penso che verranno su anche questi :D

Il maschio presidia sempre la zona con il nido che pur un pò smembrato, risulta ancora integro e ben presente sia sotto la foglia, che al di fuori. I piccoli in quella zona non ci sono, o meglio se ne vede qualcuno che non viene toccato, ma il resto è sparpagliato un pò ovunque.

Per ultimo, preso dall'enfasi del momento, ho cambiato titolo del topic cambiando "selvatico" con "non selezionato" :)

MarZissimo
12-09-2012, 11:14
Oh..ormai è ufficiale...zero, ma ZERO predazioni...il padre sta lì, nuota in mezzo ai piccoli...ma assolutamente non li calcola. Anzi....da lontano capita che ne punta uno perchè non capisce cosa sia...arriva a pochi cm...lo guarda, lo riconosce...e va via.

Roberto Silverii
12-09-2012, 11:31
E' assolutamente fantastico!

alby
23-09-2012, 20:39
ravvivo un po questo post con un pò di foto dei miei F1!

314861_439474199420509_1020385157_n.jpg

315346_439474312753831_1257692780_n.jpg

251902_439474559420473_759269057_n.jpg

questo invece è il nido della F2 (i piccoli ora hanno un mese e qualcosa):)


548116_441539489213980_906511497_n.jpg

MarZissimo
23-09-2012, 21:06
Bellissimi...i miei sono del tutto formati...ma ancora piccoli...i più grandi faranno un cm e mezzo...

alby
23-09-2012, 21:18
la foto fa schifo ma anche i miei F2 sono approssimativamente così ora (un pochettino piu' cresciutelli);)

422681_465821330119129_954052588_n.jpg

MarZissimo
23-09-2012, 21:54
Si esatto...ci siamo...quasi stessa taglia, ma mi aspettavo qualche mm in meno per me perchè sono abituato a bombarli meno con l'alimentazione...diciamo che sono maniacalmente attento al non ingrassarli troppo, da quando ho avuto quel problema l'anno scorso con gli unimaculata :)

alby
25-09-2012, 18:37
ecco due panoramiche dall'alto della nidiata in attesa della pappa!!!:woohoo:


384146_466515070049755_1159610574_n.jpg

199585_466515113383084_1513218075_n.jpg

TomeiMa30
25-09-2012, 19:11
:woohoo: Incredibile hai piu' riproduzioni tu che tutto il forum messo insieme :laugh:

Khanti
25-09-2012, 19:15
:woohoo: Incredibile hai piu' riproduzioni tu che tutto il forum messo insieme :laugh:

Effettivamente non è una cosa da poco! Sarebbe interessante, anche solo per curiosità, fare una panoramica sull'attrezzatura e la logistica che tutte queste riproduzioni richiedono; sono sicuro che il colpo d'occhio dev'essere notevole :D

alby
25-09-2012, 20:46
:whistle: :whistle: :whistle:
questa è la "ripro room",gli adulti e i novelli in accrescimento sono in un'altra stanza segreta....:evil: :laugh:


546277_466556053378990_1805149311_n.jpg

verdeblu
25-09-2012, 20:59
Si va beh ma tu ci vuoi male! Alby gareggia solo con siamimbellis e Jiri, non è giusto!!!! Scusate l'OT ma è doveroso!

alby
25-09-2012, 21:14
ahahahahah oh che vuoi da mè,non è colpa mia se Ivana non ti fa tenere una fishroom in salotto!!:angry: :P :laugh: :laugh:

Khanti
26-09-2012, 12:18
Ecco, immaginavo una stanza così :D
Fortuna che è tutto ordinato e tutto ha un proprio posto, altrimenti sai che campo di battaglia...
P.S.: tua moglie dev'essere una santa :D

alby
26-09-2012, 15:08
Ecco, immaginavo una stanza così :D
Fortuna che è tutto ordinato e tutto ha un proprio posto, altrimenti sai che campo di battaglia...
P.S.: tua moglie dev'essere una santa :Dehi ehi quale moglie,vacci piano,ho 22 anni ancora!!:S :P

Khanti
26-09-2012, 17:31
Ahah! Ho letto male il messaggio precedente, credevo che Ivana fosse tua moglie :D
Sorry!

Roberto Silverii
26-09-2012, 18:58
Mamma mia Alby, impressionante!

Apri un topic appositamente e mostraci lE tuE fishrooms! ;) (così la finiamo di inquinare questo post :P)

MarZissimo
12-11-2012, 23:21
Ufficialmente sessabili....ora la domanda è: chi ne vuole un pò!? :°D

Scherzi a parte non ho avuto nessuna perdita...li alimento ancora con sola artemia e qualche volta con altro surgelato...sporadicamente proprio mi cade qualche granello di shg e i cambi li faccio sempre con 50 rubinetto e 50 osmosi.
Prima o poi vi farò anche una foto della vasca, anche se così messa fa abbastanza schifo e sembra l'espositore di un negozio...devo decidermi a metterli nel 120cm....altrimenti dentro il 50 litri non cresceranno credo più di così (2cm)

Sulu
13-11-2012, 05:21
:whistle: :whistle: :whistle:
questa è la "ripro room",gli adulti e i novelli in accrescimento sono in un'altra stanza segreta....:evil: :laugh:


546277_466556053378990_1805149311_n.jpg

alby ma quanto spendi ad energia elettrica

alby
13-11-2012, 10:40
ti dirò,non moltissimo,sulle 150€ ogni 2 mesi,calcolando però il consumo di TUTTA casa,alla fine sono solo i termo che consumano,tutte le vasche hanno un filtro ad aria alimentato da un grosso areatore da pochi w e le luci sono lampadine alogene da 5w....
cmq per chi fosse interessato anche io ho molti splendens wild da cedere!!:drop: ;) ;)

MarZissimo
15-12-2012, 22:31
Ragazzi non attribuite la location "Minburi/Bangkok" a questi pesci quando li cedete perchè non è certificata....per certificare una location ci vole ben di più di una semplice ricerchina che ho fatto io..

Alby o Roberto voi riuscite a trovare un contatto tra gli organizzatori di quella manifestazione in cui li avete presi? Sarebbe da chiedere la location dei pesci a chi li vendeva :)

Nel frattempo i miei sono completamente cresciuti e necessitano di parecchio spazio...sto pensando ad una vasca biotopo di parecchi litri...poi in caso ve ne parlo.

Per quanto riguarda la coppia originale sta benone e si riproduce in continuazione...parecchi piccoli sono in vasca con i genitori e completamente svezzati...sposterò anche loro in vasca più grande una volta allestita e maturata :)

Roberto Silverii
15-12-2012, 23:06
Ci sarebbe da chiedere nel forum IGL..credo sia l'unica chance che abbiamo :/

MarZissimo
15-12-2012, 23:19
ok adesso sento lì :)

MarZissimo
31-12-2012, 05:26
Aggiornamento fotografico dato che mi hanno regalato una cavalletto per la macchina a Natale.
Diciamo che da quando mi sono iscritto, ben un anno e mezzo fa...un pò di miglioramenti si vedono nella qualità delle foto...anche se ancora c'è da imparare TANTISSIMO!

I piccoli stanno crescendo, ormai alcuni sono completamente adulti (hanno sei mesi), altri invece sono rimasti piccoli, e questo può dipendere dalle temperature. Infatti non ho "bombato" i pesci in continuazione facendoli crescere a 30mila gradi, ma ho lasciato tutto alla stagionalità corrente, ovviamente monitorando le temperature.
Ne è venuto fuori che anche a 22° gli adulti si riproducono, mentre a 20° si fermano e iniziano a bisticciare sempre più, senza però arrivare a ferirsi seriamente, nè stressandosi eccessivamente (merito del layout).

Alcune foto della femmina, nel 50litri che divide con il maschio e alcuni piccoli che non vengono assolutamente predati :-)

http://s1.postimage.org/p67h1nbkb/female_young_splendens.jpg (http://postimage.org/image/p67h1nbkb/)

http://s7.postimage.org/wd8rdct93/female_splendens_2012.jpg (http://postimage.org/image/wd8rdct93/)

http://s1.postimage.org/ohymipcuj/female_spplendens2.jpg (http://postimage.org/image/ohymipcuj/)

Questa è orribile, ma ve la metto per farvi capire che non sono solo gli splendens non selezionati ad avere colorazioni mozzafiato...guardate che rosso e che verde-azzurro che ha la femmina (pensate il maschio..) se illuminata con il flash...e vi assicuro che alla luce del giorno è trecento volte meglio!

http://s1.postimage.org/q3dwain2j/DSCF0866_small.jpg (http://postimage.org/image/q3dwain2j/)

Alcune foto dei piccoli più indietro con la crescita...sono tutti comunque in sviluppo, direi che rischio di nanismo non ce n'è

http://s1.postimage.org/7y0xwgnkb/DSCF0957_small.jpg (http://postimage.org/image/7y0xwgnkb/)

http://s1.postimage.org/ytazbd4jv/DSCF0958_small.jpg (http://postimage.org/image/ytazbd4jv/)

http://s1.postimage.org/khmvspwzv/young_splendens.jpg (http://postimage.org/image/khmvspwzv/)

Ogni tanto qualcuno diventa dominante e si colora, a quel punto lo passo in vasca più grande, altrimenti sottometterebbe gli altri non facendoli crescere :-)

http://s1.postimage.org/ocq9vag5n/young_splendens2.jpg (http://postimage.org/image/ocq9vag5n/)

Le foto del maschio....ve le posto L'ANNO PROSSIMO! (se fate i bravi) :D:D:D:D:D


p.s. ...ok, ok...la prossima volta pulisco anche i vetri dell'acquario prima di fare foto :°D

Kristalya
02-01-2013, 13:26
Complimenti, sarei curiosa di vedere una panoramica della vasca degli adulti (io adorole piante allo stesso modo dei pesci :laugh: ).
No comment sulla fish room di Alby :ohmy:

Quindi l'aggressività dei betta selezionati è genetica? Se fossero lasciati a convivere sin da piccoli cambierebbe qualcosa? Questo aspetto è molto affascinante.

MarZissimo
02-01-2013, 13:39
Non ti so rispondere riguardo agli esemplari di selezione (ne ho avuti alcuni anni fa, ma non li ho studiati bene...d'altronde rispecchiavano, per quello che ho visto, tutto quello che la letteratura classica e le esperienze più comuni raccontano)...so solo per esperienza diretta che questi qua, pur presentando da adulti un pò di aggressività tra maschio e femmina, non si ammazzano nè attaccano vicendevolmente come accade invece per gli esemplari di selezione.
Non so appunto se sia una forma di aggressività che nei selezionati si fa viva prima, e nei non selezionati dopo, so soltanto che non ho mai dovuto dividere niente...e non ho avuto nessun decesso, sui cento e passa (decisamente troppi, errore mio) pesci che ho dentro casa.

La panoramica ve la mostro stasera, è anche molto bello vedere come la felce sia uscita emersa e stia sbocciando un pò ovunque sopra i legni fuori dell'acqua :)

Per Ranco ne ho tantissimi da cedere...chi li volesse me lo faccia sapere :)

verdeblu
02-01-2013, 14:06
Marz solo una piccola nota, se i selezionati vengono cresciuti in comunità non ci sono decessi ma sfrangiamenti di pinne e morsi sono possibili. Poi dipende anche dalle linee. Alcuni sono molto più pacifici di altri, anche l'aggressività è un tratto che si può selezionare. Viceversa se isoli i maschi dei non selezionati per un paio di settimane e poi li rimetti assieme si scannano, fino a quando non si ristabilisce la gerarchia.

MarZissimo
02-01-2013, 14:58
Ambè...quindi anche lì è tutto relativo...fiQo!
Sarebbe da vedere anche qua come si comportano da "vecchi", più maschi nella stessa vasca...adesso quando allestisco in cantina vi farò sapere :)

gamgam
02-01-2013, 21:34
A grandi linee, i Betta splendens di allevamento sono stati storicamente selezionati prima per l'aggressività (i famosi combattimenti), poi, soprattutto a partire dagli anni '50, per l'aspetto ornamentale.
In questo modo l'aggressività naturale può essere stata prima esasperata e poi un po' diluita, negli ultim decenni, da quando si seleziona in base all'aspetto. Ma non tanto diluita perché la selezione a fini commerciali prevede comunque accoppiamenti pianificati che favoriscono la scelta dei maschi più reattivi nell'andare in parata.

A proposito di quello che dice Eugenio che e' (ovviamente) giustissimo. E' vero che non si ammazzano se tenuti sempre insieme, ma le pinne se le rovinano decisamente. Quindi non provateci perché poi vi trovate con dei maschi di sei mesi che non vuole più nessuno ;)

verdeblu
03-01-2013, 09:43
Sì certo! Matteo ha assolutamente ragione! Il mio era un commento di carattere etologico, non volevo persuadere nessuno a tenere i selezionati in vasca di comunità. Scusate l'OT!

MarZissimo
07-01-2013, 13:53
Un pò di altri scattini :)

Purtroppo...manco stavolta ho pulito prima i vetri -____-"

Prima delle foto "verdi", che hanno come protagonista la Microsorium che sta crescendo in emerso:

http://s14.postimage.org/f43rvdafx/microsorium5.jpg (http://postimage.org/image/f43rvdafx/)

http://s14.postimage.org/od5y5hjbx/microsorium4.jpg (http://postimage.org/image/od5y5hjbx/)

http://s14.postimage.org/472g6lnod/microsorium3.jpg (http://postimage.org/image/472g6lnod/)

http://s14.postimage.org/r9sz5rp5p/microsorium2.jpg (http://postimage.org/image/r9sz5rp5p/)

http://s14.postimage.org/wmmexn2fx/microsorium.jpg (http://postimage.org/image/wmmexn2fx/)

Questa è la panoramica della superficie..sulla sinistra ci sono parecchi legni a schermare la luce, mentre a destra ci sono le Microsorium....tutto intorno ad essi ci sono Lemna e Ceratophyllum in abbondanza (e che effettivamente dovrei potare).
Non c'è sostanzialmente nessuna parte della superficie che sia direttamente "scoperta"

http://s14.postimage.org/cli2uoopp/splendens_tank.jpg (http://postimage.org/image/cli2uoopp/)

Adesso un paio di foto (bruttissime) del maschio:

Questa senza flash dove si possono vedere i colori più "naturalmente", così come appaiono alla vista normalmente
http://s14.postimage.org/r3fa2og0t/couple_splendens.jpg (http://postimage.org/image/r3fa2og0t/)

In questa ho usato il flash per farvi vedere i colori che ha naturalmente questo pesce...un rosso spettacolare!!!
Se avessi pulito i vetri e non avessi usato il flash sarebbe stato uno scatto davvero carino...
http://s14.postimage.org/xfufcij31/couple_splendens2.jpg (http://postimage.org/image/xfufcij31/)

Roberto Silverii
07-01-2013, 14:13
Mi piacciono moltissimo le piante ed i nascondigli in superficie, grande MarZ :) I pesci poi..non ne parliamo! ;)

MarZissimo
08-01-2013, 11:22
Il maschio ha sviluppato una bella anale, è sempre più dominante, ma la femmina non è picchiata in continuazione...come potete vedere ci sono momenti in cui vanno d'amore e d'accordo :)

Sono sempre più belli, e vederli in vasca in mezzo ai piccoli è davvero bellissimo :)

gamgam
08-01-2013, 12:04
Fai un bel video con la coppia in mezzo ai figlioli da mettere nel canale AIB!

Le foto sono bellissime ma per i non selezionati non bastano. Solo col video ti godi una parte delle loro sfaccettature ;)

MarZissimo
08-01-2013, 12:08
Ci provo! :)

jumpman 53
26-01-2013, 16:01
Ah e un'altra cosa IMPORTANTISSIMA che mi sono scordato di scrivere è la seguente: non ci sogniamo di mettere questi pesci in 30 litri, per favore, sfatiamo sto mito della bestia in un cubo 30x30x30 perchè non c'entra niente con un HM che impiega 40 minuti per nuotare da qui a mezzo centimetro...questi sono pesci mobili. 50litri è il minimo per una coppia.
Gli esemplari singoli non hanno senso di essere tenuti quindi per quelli non spendo nemmeno parole sul litri minimi ;)



ciao Marzzissimo,cosa intendi sul fatto degli halfmoon??nuotao di meno??

Roberto Silverii
26-01-2013, 16:07
Esatto, sono molto più "pigri", non per scelta loro ovviamente, e statici, rispetto ad un Betta non selezionato :)

jumpman 53
26-01-2013, 16:57
Non ti so rispondere riguardo agli esemplari di selezione (ne ho avuti alcuni anni fa, ma non li ho studiati bene...d'altronde rispecchiavano, per quello che ho visto, tutto quello che la letteratura classica e le esperienze più comuni raccontano)...so solo per esperienza diretta che questi qua, pur presentando da adulti un pò di aggressività tra maschio e femmina, non si ammazzano nè attaccano vicendevolmente come accade invece per gli esemplari di selezione.
Non so appunto se sia una forma di aggressività che nei selezionati si fa viva prima, e nei non selezionati dopo, so soltanto che non ho mai dovuto dividere niente...e non ho avuto nessun decesso, sui cento e passa (decisamente troppi, errore mio) pesci che ho dentro casa.

La panoramica ve la mostro stasera, è anche molto bello vedere come la felce sia uscita emersa e stia sbocciando un pò ovunque sopra i legni fuori dell'acqua :)

Per Ranco ne ho tantissimi da cedere...chi li volesse me lo faccia sapere :)


ciao,io se vuoi una o 2 femmine posso adottartele,PS

cosa intendete con F1/F2/F3???

Roberto Silverii
26-01-2013, 17:19
Per "F" si intendono le generazioni.

F0 sono i genitori, una coppia da cui parti per una selezione o semplice riproduzione.
F1 sono quindi i figli della coppia originaria
F2 sono i nipoti della F0 e figli della F1

e così via :)

roby-83
26-01-2013, 19:05
Non ti so rispondere riguardo agli esemplari di selezione (ne ho avuti alcuni anni fa, ma non li ho studiati bene...d'altronde rispecchiavano, per quello che ho visto, tutto quello che la letteratura classica e le esperienze più comuni raccontano)...so solo per esperienza diretta che questi qua, pur presentando da adulti un pò di aggressività tra maschio e femmina, non si ammazzano nè attaccano vicendevolmente come accade invece per gli esemplari di selezione.
Non so appunto se sia una forma di aggressività che nei selezionati si fa viva prima, e nei non selezionati dopo, so soltanto che non ho mai dovuto dividere niente...e non ho avuto nessun decesso, sui cento e passa (decisamente troppi, errore mio) pesci che ho dentro casa.

La panoramica ve la mostro stasera, è anche molto bello vedere come la felce sia uscita emersa e stia sbocciando un pò ovunque sopra i legni fuori dell'acqua :)

Per Ranco ne ho tantissimi da cedere...chi li volesse me lo faccia sapere :)


ciao,io se vuoi una o 2 femmine posso adottartele,PS

cosa intendete con F1/F2/F3???

ovviamente spero che non verranno messi in acquario con betta di selezione ma avranno una vasca solo per loro.

jumpman 53
28-01-2013, 15:08
nio di acquari ne ho 2,se è 1 problema lasciam perdere

Roberto Silverii
28-01-2013, 17:01
La varietà non selezionata in natura è fortemente minacciata di estinzione (coltivazione, piantagioni di palma da olio, industrializzazione ecc che distruggono i suoi habitat), mettici inoltre che gli allevatori thailandesi liberano in natura gli scarti di selezione, quindi questi pesci diventano sempre più introvabili..sta a noi appassionati conservarli così come natura li ha fatti e non icrociarli con altre varietà di selezione :)

jumpman 53
29-01-2013, 00:29
ma non riesco a capire che differenza c'è,tra un non selezionato eun selezionato,solo il colore??

MarZissimo
29-01-2013, 04:04
Non cedo gli esemplari spaiati...se ci sono margini per un allevamento in purezza senza contaminazioni genetiche esterne, per almeno due/tre generazioni va bene, altrimenti nisba.

Le differenze sono state scritte molte volte, siamo a pagina 14...il primo a scriverle sono stato io a pagina 1, nel primo post di questo topic...

jumpman 53
09-02-2013, 01:06
ciao se vuoi posson prendere una femmina,
è riferito ad alby ammesso che li ceda spaiati e non li tratti come chissàcosa

Roberto Silverii
09-02-2013, 08:26
Il problema non è che li trattiamo come "chissà cosa" per partito preso, ma questi pesci sono un vero e proprio patrimonio: se pensi che questa è una delle poche occasioni che abbiamo per continuare a vedere animali che in natura si stanno estinguendo! In Thailandia gli allevatori rilasciano nei fiumi, ruscelli, laghi, laghetti, acquitrini (insomma, dovunque ci sia acqua) i loro "scarti" di allevamento che poi vanno ad incrociarsi con questi pesci, inoltre mettici la distruzione dei loro habitat per avviare coltivazioni di palma da olio, la cementificazione ecc..nel giro di 50 anni questi pesci spariranno dai loro habitat naturali.

Nella speranza che i governi locali facciano qualcosa la nostra "missione" è quella di mantenerli in purezza nei nostri acquari, per questo che nel nostro programma di mantenimento delle specie non selezionate, ci siamo prefissi di dare questi pesci solo a chi si impegna di allevarli in purezza e non cederli poi al primo che capita o peggio ancora ai negozianti :)

roby-83
09-02-2013, 09:34
se tutto va per il meglio e il lavoro si riprende il prossimo anno finalmente (visto anche che la mia donna si laurea) prendo casa e mi piacerebbe allevare una specie selvatica

jumpman 53
09-02-2013, 16:13
Il problema non è che li trattiamo come "chissà cosa" per partito preso, ma questi pesci sono un vero e proprio patrimonio: se pensi che questa è una delle poche occasioni che abbiamo per continuare a vedere animali che in natura si stanno estinguendo! In Thailandia gli allevatori rilasciano nei fiumi, ruscelli, laghi, laghetti, acquitrini (insomma, dovunque ci sia acqua) i loro "scarti" di allevamento che poi vanno ad incrociarsi con questi pesci, inoltre mettici la distruzione dei loro habitat per avviare coltivazioni di palma da olio, la cementificazione ecc..nel giro di 50 anni questi pesci spariranno dai loro habitat naturali.

Nella speranza che i governi locali facciano qualcosa la nostra "missione" è quella di mantenerli in purezza nei nostri acquari, per questo che nel nostro programma di mantenimento delle specie non selezionate, ci siamo prefissi di dare questi pesci solo a chi si impegna di allevarli in purezza e non cederli poi al primo che capita o peggio ancora ai negozianti :)


capisco il vostro punto di vista,ma credo che tenere 100 e passa avanotti in spazi angusti non sia 1 gran cosa...io lo dicevo nel caso qualcuno ne avesse davvero tropppi:lol: :lol:

Roberto Silverii
09-02-2013, 16:29
Beh nessuno li tiene in spazi angusti, anche la gestione è totalmente diversa..qui non parliamo mai di vasche individuali ma solo di grosse vasche dove tenerli in gruppo ed allevarli in colonia ;)

jumpman 53
09-02-2013, 16:32
boh io ho 1 altra concezione di acquariofilia quindi su certe cose non saremo mai d'acccordo,ad esempio quella mega fish-room io la trovo un po' fuoriluogo,

MarZissimo
09-02-2013, 16:56
In che senso la trovi fuori luogo?
Non è una domanda inquisitoria eh....intendiamoci...è pura curiosità :)

jumpman 53
09-02-2013, 19:39
fuori luogo nel senso che piuttosto, ad aver tutto quello spazio, faccio 2-3 vasche lunghe 1,5mt/2mt metri...e così credo di simulare ancora meglio la vita naturale...non mi piaccion tutte quelle vasche ,non mi sembra 1 lavoro pulito e ordinato.
Ecco io prediligo queste cose.Ecco perchè credo che anche un non selezionato possa viver bene nel mio acquario più grande.
poi la mia è solo 1 opinione niente contro a chi ha quella fishroom.anzi delinea 1 amore incondizionato per i pesci
.De gustibus
:P


Marzissimo,mi son letto il tuo post sui betta non selezionati,e anche sulle provenienze geografiche)nord-sud-est ,molto ben fatto

la maggior parte dei pesci venduti è corrispondente alla prima foto??
I tuoi provengono dalla thailandia??come fai a sapere che eran pesci non liberi??

domande eh,non inquisitorie=),siam qua per scambiarci le nostre idee

jumpman 53
09-02-2013, 19:41
Ho scoperto ancora qualcosina di interessante...
Ci sono diverse popolazioni anche di splendens, ovvero diverse location in cui il pesce si evolve in maniera seppure minima, ma differente dalle altre.
Vi posto le foto prese dal sito bee-point-de

Betta splendens "Bangkok" (popolazione ritrovata a nordovest di Barngkok)
http://www.bee-point.de/bilder/splendens_2_1.jpg

Betta splendens "Thung Khru / Bangkok" (popolazione ritrovata a sud di Barngkok)
http://www.bee-point.de/bilder/thungkhru_2_1.jpg

Betta splendens "Minburi / Bangkok" (popolazione ritrovata a est di Barngkok)
http://www.bee-point.de/bilder/minburi_1_1.jpg

Direi che i nostri sono relativi alla popolazione a est...ovvero parliamo di Betta splendens "Minburi/Bangkok"...voi che dite?
Incredibile come siano diversi pur essendo distanti "pochi" (relativamente) kilometri...


mi riferivo a questo tuo intervvento,i miei sono + simili alla prima foto,ma è 1 femmina giusto??

gamgam
10-02-2013, 08:06
La prima sembra una femmina. Gli altri sono maschi. Nella forma originale le differenze tra maschio e femmina sono ovviamente meno marcate.

Nei negozi si possono trovare femmine Veil Tail di allevamento con un colore simile. Però attenzione! Non è la stessa cosa.
E' vero che se si accoppia dei veil tail rossi con dei blu, nei piccoli riemerge una livrea multicolore rossa e blu che somiglia a quella naturale e le femmine, che hanno le pinne corte, a prima vista sembrano uguali. Ma è solo una somiglianza. Quelle femmine daranno sempre maschi con le pinne a velo e soprattutto dal comportamento tipico dei Betta di selezione e molto diverso da quello naturale.

Una nota sulla fishroom (anche se qui stiamo andando OT): l'allestimento con tante vasche piccole che vedi in quella foto ha tutt'altro scopo: serve ad allevare Betta selezionati da concorso. Non c'entra niente con i "selvatici" o meglio non selezionati. Per allevare maschi selezionati (Halfmoon, Crowntail etc.) che non possono assolutamente vivere insieme è necessario avere tante vasche singole. Ecco spiegate quelle vasche.

ivanbag
03-04-2013, 06:46
Ciao, stavo rileggendo (credo per la quinta volta O_O') questo topic per capire se un giorno potrò permettermi una vasca per gli splendes non selezionati, mi piacciono moltissimo! Non solo loro in realtà, tutti i non selezionati sono stupendi (hem... non me ne vogliano i "selezionatori", ma ad ognuno i suoi gusti :P).

Tornando in topic, stavo cercando di estrapolare dai vari interventi la tecnica necessaria per allevare in tranquillità gli splendes non selezionati, e ho qualche domanda...

Partiamo dalla vasca, da quello che ho capito serve almeno una 50 litri per una coppia, quello che non ho capito o mi è sfuggito è l'altezza della colonna d'acqua. Quanto può essere alta la colonna?
Una classica vasca 80x30cm con 35cm di colonna può andare bene? L'acqua è da tenere intorno ai 20cm o la si può alzare?

Filtro. Vista la vostra eperienza con queste specie, che filtro è meglio impiegare? Quale crea meno fastidio agli ospiti ed è meno rischioso per gli avannotti? (Ho avuto una recente perdita nell'amazzonico proprio a causa di un filtro :()
Personalmente userei dei filtri ad aria, ma diventano scomodi per utilizzare la torba. Come vi regolate? E a proposito di torba: nel filtro o in vasca direttamente?

Acqua. Leggendo il topic ho visto che viene usata 50% di rubinetto e 50% di ro, in più temperatura di 23°C e pH, se non ho capito male, intorno al 4. Corretto? Quali sono i valori tipici per una vasca di questo tipo? La temperatura deve rimanere costante o la fate variare a seconda del periodo dell'anno o altro?

Allestimento ed Illuminazione. Tanti nascondigli, magari con legni che "tagliano" la vasca in diversi punti. Molte piante a vari livelli. Che genere di piante consigliate? Quanta luce è consigliabile dare ad una vasca di questo tipo?

Eventuali coinquilini possibili? Escluderei caridine perchè mi sembrano degli ottimi predatori, altro che può girolare in vasca senza dar fastidio e che non venga predato?

Da quello che ho letto qua e la, se non sbaglio, MarZissimo tieni genitori e figli tutti insieme giusto? Come controlli il sovraffollamento?

Ok, credo di aver chiesto tutto quello che mi è saltato in mente, in pratica ho chiesto un "bigino" sugli splendes non selezionati! eheheh
Chiedo scusa per le tante domande... Se un giorno prenderò questa strada la vorrò percorrere nel migliore dei modi possibili! E questa sarebbe la seconda vasca specifica in cantiere, ma questa è un'altra storia...

Ciao, grazie
Ivan

p.s. un giorno verrò a trovare ognuno di voi per vedere le vostre fish room! Tanta invidia! :P :bounce:

gamgam
03-04-2013, 07:08
Marz sicuramente ti potrà dare maggiori informazioni. Ma intanto due precisazioni. pH 4 è eccessivamente basso. Quei livelli servono solo per alcune specie particolari di Betta , gli splendens selvatici invece vivono a vari livelli di pH ma tendenzialmente poco sotto il 7. Io mi attesterei attorno ad un 6,5 usando l'acqua di osmosi soprattutto per mitigare la durezza dell'acqua di rubinetto che è eccessiva.
Per l'altezza 35 cm secondo me vanno benone.
Come allestimento mi pare che hai le idee abbastanza chiare. Aggiungerei che la luce deve essere poca. Quella indispensabile per tenere qualche pianta robusta. Ma non di più. Io direi 1 W ogni 4 litri (ma è un'ipotesi non un'esperienza diretta), schermandola con acqua ambrata e piante galleggianti.

ivanbag
03-04-2013, 07:23
pH 4 è eccessivamente basso. Quei livelli servono solo per alcune specie particolari di Betta , gli splendens selvatici invece vivono a vari livelli di pH ma tendenzialmente poco sotto il 7. Io mi attesterei attorno ad un 6,5 usando l'acqua di osmosi soprattutto per mitigare la durezza dell'acqua di rubinetto che è eccessiva.
Ok perfetto, non so perchè mi ero convinto di aver letto da qualche parte pH 4. GRazie per la correzione.


Per l'altezza 35 cm secondo me vanno benone.
Come allestimento mi pare che hai le idee abbastanza chiare. Aggiungerei che la luce deve essere poca. Quella indispensabile per tenere qualche pianta robusta. Ma non di più. Io direi 1 W ogni 4 litri (ma è un'ipotesi non un'esperienza diretta), schermandola con acqua ambrata e piante galleggianti.
Come supponevo "poca" luce. Grazie :)

Intanto grazie, poco alla volta gli appunti si completano!
Ciao
Ivan

p.s. E grazie :aib: sto imparando moltissimo qui :party:

MarZissimo
03-04-2013, 11:45
Partiamo dalla vasca, da quello che ho capito serve almeno una 50 litri per una coppia, quello che non ho capito o mi è sfuggito è l'altezza della colonna d'acqua. Quanto può essere alta la colonna?
Una classica vasca 80x30cm con 35cm di colonna può andare bene? L'acqua è da tenere intorno ai 20cm o la si può alzare?


La colonna d'acqua non è importante...la puoi avere di 20cm come di 40...chiaramente intorno ai 20 max 30 è preferibile.



Filtro. Vista la vostra eperienza con queste specie, che filtro è meglio impiegare? Quale crea meno fastidio agli ospiti ed è meno rischioso per gli avannotti? (Ho avuto una recente perdita nell'amazzonico proprio a causa di un filtro :()
Personalmente userei dei filtri ad aria, ma diventano scomodi per utilizzare la torba. Come vi regolate? E a proposito di torba: nel filtro o in vasca direttamente?


Per l'esperienza che ho maturato il miglior filtro per loro è uno che utilizza una pompa, perchè le bolle prodotte dal filtro ad aria possono rompere le scatole con turbolenza superficiale, che per loro e soprattutto per nido e avannotti è controproducente.
Con la pompa poi gestisci all'interno del filtro anche la torba.
Puoi usare una scatola nera a 3 scomparti (classica) oppure un filtro d'amburgo, o un filtro con sump (sarebbe come sparare ad una mosca con un bazooka, ma non è sbagliato), oppure quello che più ti piace. In sostanza il filtro deve essere presente per mantenere più stabile la vasca, diciamo che è un salvavita, ma l'assorbimento di azoto nelle vasche per questi pesci deve essere fatto principalmente dalle migliaia di piante che metterai.



Acqua. Leggendo il topic ho visto che viene usata 50% di rubinetto e 50% di ro, in più temperatura di 23°C e pH, se non ho capito male, intorno al 4. Corretto? Quali sono i valori tipici per una vasca di questo tipo? La temperatura deve rimanere costante o la fate variare a seconda del periodo dell'anno o altro?

Perdonami, 5 volte che leggi il topic ma...dove lo hai visto il ph 4? :°D
Scherzi a parte il ph lo lasci neutro o poco acido 6,5/7, le durezze vanno bene medie, ovvero dagli 8 ai 12°



Allestimento ed Illuminazione. Tanti nascondigli, magari con legni che "tagliano" la vasca in diversi punti. Molte piante a vari livelli. Che genere di piante consigliate? Quanta luce è consigliabile dare ad una vasca di questo tipo?

Sicuramente poca luce, o tanta luce smorzata come dici tu dai legni e dalle tante piante.
I pesci devono avere la possibilità di nascondersi ai vostri occhi.



Eventuali coinquilini possibili? Escluderei caridine perchè mi sembrano degli ottimi predatori, altro che può girolare in vasca senza dar fastidio e che non venga predato?

Nessuno! Vai ad allevare pesci importantissimi per un progetto di mantenimento, non dovresti mettere niente che anche potenzialmente possa rompergli i maroni!
Al massimo massimo puoi pensare a dei pangio che rimuovano dal fondo residui di cibo non mangiato...ma niente di più!



Da quello che ho letto qua e la, se non sbaglio, MarZissimo tieni genitori e figli tutti insieme giusto? Come controlli il sovraffollamento?


Grandissime, e tante, vasche. Inoltre già da subito prevedere come e dove smistare i piccoli in caso di impossibilità a trattenerli.

ivanbag
03-04-2013, 13:31
Ahahahah boh, non so perchè mi ero fissato su quel pH, chiedo perdono sono fuso :drop:

Ecco, stupidamente non avevo pensato al fatto che il filtro ad aria può rompere il nido, mi sembrava una buona idea invece è una bippata. ^_^ Credo che quello che più mi piace è l'amburgo, non amo molto gli "scatolotti" di plastica e per la sump ci vorrebbe spazio che non so se avrò.
I coinquilini li pensavo proprio a quello scopo: eliminare residui di cibo dal fondo. Ho paura che eventuali operazioni di pulizia del fondo possano dare troppo fastidio a pesci poco abituati a questo genere di cose. Comunque non è importante la loro presenza, era giusto per capire se esiste la possibilità o meno.
In termini di dimensioni che vuol dire "grandissime" le vasche? E' chiaro che prima di imbarcarsi in una cosa del genere oltre allo spazio nelle proprie vasche è necessario avere una "rete" di conoscenti che danno una mano a portare avanti i piccoli... Bello impegnativo! mmm Purtroppo per ora non mi è di certo possibile una cosa del genere, anche se mi piacerebbe tantissimo... Forse dopo l'estate avrò una situazione "casa" più stabile insieme alla mia ragazza, vedremo!
Li porti a Ranco vero? Dovrei riuscire a passare e mi piacerebbe proprio vederli per bene dal vivo!
L'idea è ben radicata, ora devo solo aspettare il momento per poterla mettere in atto, basta avere pazienza. Se non è oggi sarà domani, una cosa che ho imparato con i miei pescetti è che bisogna avere tanta pazienza e zero fretta.

Grazie per le preziose spiegazioni!
Ivan

Roberto Silverii
03-04-2013, 13:36
L'idea è ben radicata, ora devo solo aspettare il momento per poterla mettere in atto, basta avere pazienza. Se non è oggi sarà domani, una cosa che ho imparato con i miei pescetti è che bisogna avere tanta pazienza e zero fretta.


Questo è sicuramente un atteggiamento intelligente e produttivo che con i pesci non darà altro che risultati eccellenti e tante soddisfazioni! Bravo! :) :)

MarZissimo
03-04-2013, 13:46
Ciao, si li porto sicuramente, e nel caso non fossi presente ci sono quelli di alby, quindi no problem :)

Per il fattore vasche io ti riporto la mia esperienza, poi ognuno può trovare i propri escamotage ;)
Io ho visto che il padre non preda i piccoli, mentre gli zii si. Cercare di allevare tutti i piccoli isolandoli e portandoli tutti in taglia adulta è peggio che farne predare qualcuno appena nato, perchè poi sono letteralmente ingestibili. Io con una covata sola portata adulta ho la casa completamente piena di questi animali e la soluzione che mi è venuta in mente è quella di allestire un 120x40x50 e far formare lì una colonia autogestita in cui si sviluppano pochi piccoli per ogni covata e ogni tanto do via qualche adulto a qualche appassionato o lo scambio con le altre associazioni estere.

Come associazione, lo dico con il cuore, il nostro compito dovrebbe essere quello di aiutare gente nuova a gestire le problematiche della sovrappopolazione, per ora la soluzione migliore come ho scritto anche altrove è la colonia, più avanti l'idea è quella di stringere i contatti con le altre associazioni tematiche intorno al mondo e scambiare i pesci con loro, in modo che sappiamo sempre che gli animali vanno in buone mani e al contempo possiamo riprodurre senza avere l'incubo dei troppi pesci.

Per ora un coppia in 50 litri va bene, ma poi i piccoli devi pensare a dove metterli. Se hai una vasca grande puoi fare la stessa cosa che ho fatto io, altrimenti potrebbe effettivamente essere un problema in chiave futura.

L'atteggiamento paziente è sicuramente il migliore in questo hobby ;)

Vai tranquillo per il ph 4, stavo scherzando, mica era un rimprovero! :)

willy83
23-04-2013, 20:57
ciao,spero di non far danni allacciandomi a questo post,vorrei chiedervi:l'allevamento di questi pesci è possibile anche per chi come me è un principiante?premetto che artemie e larve di zanzara vive ne ho sempre,e allevo diverse varietà di pesci,quindi sono un principiante riguardo i betta ;) :),altra domanda,si trovano abbastanza facilmente o devo cercare,cercare...grazie

MarZissimo
23-04-2013, 21:27
Ciao, non ti preoccupare, è il topic giusto :)

A Ranco ne puoi trovare quanti ne vuoi, li ha alby se per caso io non riuscissi a venire su :)

Il discorso sul tenerli o no è un pò delicato, nel senso che come ho scritto in un altro topic più che saper somministrare artemie (per carità capacità sicuramente necessaria) si dovrebbe aver a cuore un mantenimento costante, con una buona qualità, in un arco di tempo non troppo limitato. Nel senso che se li prendi st'anno poi non è che tra 6 mesi ti stanchi e li riporti al negozio dove li mettono insieme ai puntius o ai procambarus nella vasca da esposizione con la ghiaia celeste chiaro...non so se riesco a spiegarmi...è un pò davvero come prendere un cane...è un impegno serio.

Non posso chiaramente ergermi a giudice decidendo chi può o chi non può tenerli, cerco solamente di sensibilizzare il più possibile le persone.
Sicuramente se hai intenzione di incrociarli con i selezionati o addirittura ibridarli non è questo il posto giusto dove chiederli, ma per il resto se hai buona disponibilità di cibo vivo e ritieni di avere abbastanza esperienza...per me non c'è problema :)

gamgam
24-04-2013, 04:17
Aggiungo che non sono per niente facili da trovare.
L'ideale è prenderli da un appassionato che li ha riprodotti e li cede.
Un po' di ritrosia a cederli è dovuta al fatto che chi li alleva desidera sia che stiano bene, sia che mantengano la loro naturale biodiversità e non diventino oggetto di selezione di colori, forme etc.
Ad esempio se uno li incrociasse con Betta pinne a velo e rimettesse in circolo i piccoli regalandoli ai negozi avrebbe distrutto la loro specificità.
Si vorrebbe invece mantenerli così come sono ;)

willy83
24-04-2013, 06:54
concordo pienamente,io allevo endler puri e una specie di killi rara,e quando è il momento di darne via qualcuno ho sempre delle preoccupazioni "materne"...

willy83
24-04-2013, 19:13
è tutto il giorno che ci sto pensando,e aumenta la voglia di questi pesci,vorrei sapere alcune cose:può andar bene una vasca commerciale da 90 lt abbastanza piantunata?ho letto che viene usata metà osmosi e metà rubinetto,nel mio caso arriverei a gh10,può andar bene?in una vasca così quanti pesci/coppie ci vivono?e infine,se dovessi un giorno portare a termine le ripro riuscirei a cedere ad appassionati i pesci in più?forse saranno domande stupide ma x me vengono prima i pesci e le loro esigenze...

MarZissimo
24-04-2013, 21:08
Gh 10 può andar bene, se riesci a tenerlo di un paio di punti più basso sarebbe il top ;)
90 litri parti con una coppia e poi lasci che i piccoli se la cavino da soli, arrivando a taglia adulta con le loro forze e i naupli d'artemia :)

Quelli in eccesso non te lo nascondo...è un pò un colpo a darli via ma più cerchiamo di indirizzare la gente verso un loro corretto allevamento più possibilità di trovare persone che accudiranno i nostri pesci avremo :)

Mi raccomando la vasca che sia piantumata e ricca di nascondigli ad ogni livello di nuoto :)

willy83
06-05-2013, 22:17
mi attacco qui...dato che ho avuto la conferma che non potrò esserci a ranco :(:evil: :( ,ho pensato bene di farci un salto ieri per il guizzi di colore;mi son fatto pure un giretto tra le vasche di acquarishop,e uscendo dalla serra...colpo di fulmine!:woohoo: betta splendens non selezionati!la vasca è pronta,i valori ok,i mahachaiensis possono aspettare...e si sa come vanno ste cose;) ...torniamo in 3!
messi in vasca,tutto ok,però oggi il maschio non è proprio gentile:appena vede la femmina va in parata e qualche volta,zac!,un colpetto col muso...lei non ha strisce verticali(ma nemmeno orizzontali da stress),semplicemente si immobilizza e se lui si avvicina troppo cerca di nascondersi...mi devo preoccupare?:unsure:
(p.s:la vasca è da 90 lt con tantissime piante e nascondigli...)

Roberto Silverii
07-05-2013, 06:00
Peccato, potevi aspettare i mahachaiensis di Carsa1..sono bellissimi ed anche con location :(
Il comportamento è normale..l'aggressività dovrebbe diminuire nei prossimi giorni, se non sarà così tieniti pronto a dividerli in qualche modo

willy83
07-05-2013, 06:12
beh ma per i mahachaiensis potrebbe arrivare una vasca,è un arrivederci e non un addio ;),i splendens dovrebbero aver la location ma dovrei chiedere per sicurezza...spero che il maschio non vada troppo duro...

MarZissimo
20-06-2013, 11:01
Anche quest'anno ho deciso di riprodurre la famosa coppia in vasca dedicata e lasciare la coloni dei giovani ancora a crescere ed eventualmente riprodursi a parte in colonia.

Presa la coppia dal 50 litri che ho davanti al letto della mia camera l'ho piazzata di fuori, in un logo coperto dal sole diretto, in una vasca di plastica SAMLA da 60litri riempita con sola acqua nuova, 50%RO e 50%TAP, senza filtro, solo tantissime piante, stile Riccardo, con pochissimo carico organico e tanta fitodepurazione :)
Mantengo sotto controllo ammoniaca e composti azotati che si mantengono ancora oggi a zero :)

Risultato a dir poco sbalorditivo:
Coppia che è sempre stata in salute, senza condizionamenti particolari di alcun genere, appena messa in vasca, dopo due giorni di ambientamento depone, tempo 3 giorni i piccoli nuotano orizzontalmente, al quarto giorno dopo la prima deposizione RIDEPONGONO nuovamente, se possibile anche con un numero maggiore di uova.
Visto che già sono full con questi pesci ho ben pensato di lasciare anche la mamma in vasca, controllando sempre che non corra rischi (ma il layout mi aiuta molto in questo caso :) )
Ho messo a schiudere le artemie ieri, e da oggi si comincia la somministrazione...vedremo come va questo altro piccolo esperimento :)

Comunque sono pesci fantastici...e fortuna che c'è chi dice che la vita media di uno splendens è di due anni...questi qua a due anni e mezzo ancora vanno che è uno spettacolo! :)

MarZissimo
20-06-2013, 11:01
Ovviamente i piccoli che tiro su adesso li porto subadulti a Piacenza, per chi ne fosse interessato :)

dalla pietà
20-06-2013, 17:23
io una coppietta la prendo volentieri.... io ho i mahachaienis di alby che porto' al secondo betta show made in Aib!!

MarZissimo
20-06-2013, 17:47
Per te ne ho già segnato un gruppetto, vai tranquillo :)

Sulu
24-06-2013, 04:17
Anche io continuo a portare avanti la stessa linea presa a Cesena. Domani inserisco la femina.
:laugh:

MarZissimo
20-07-2013, 13:15
Ragazzi sono nel "guano"....questi qua sono impazziti completamente...sto tirando su la tipo centinaia di avannotti delle tre covate...e ho scoperto che i fratelli più grandi cannibalizzano purtroppo i più piccoli...ma non ho posti in cui "stipare" i più piccoli per dividerli, quindi purtroppo non posso farci nulla per ora :(
L'anno prossimo prenderò provvedimenti.

Guardate quanto cazzzzpio sono!!!!
La foto fa schifo volutamente...non voglio rompergli le scatole con i flash vari, e ho preferito non indugiare oltre con la macchinetta. Quei puntini arancio che vedete sono si e no la metà del complessivo che sta nella vaschetta.
Mi tocca cambiare l'acqua una volta ogni quattro giorni...però son contento perchè mi pareva di capire che in giro son diminuiti e non volevo correre il rischio di perdere la specie, che per me ha soprattutto un valore affettivo :)

http://s24.postimg.org/jdm6lmea9/DSCF1089.jpg (http://postimg.org/image/jdm6lmea9/)

È tornato il bel tempo (fa decisamente caldo) e quindi ho riportato fuori un pò tutti, Macropodus compresi, e visto che non volevo nuovi nidi per gli splendens, ho deciso di tenerli dentro, alloggiandoli nel cubo che prima era dimora degli spechti.
Tutto tranquillo ovviamente...coppia che vive in pace e serenità, pinne fantastche...tutto belliFFimo...poi oggi avevo dei naupli in più e sono andato a darli agli splendens....guardate voi cosa ho visto:

http://s24.postimg.org/8cr1glm1d/DSCF1088.jpg (http://postimg.org/image/8cr1glm1d/)

Il nido stavolta è molto piccolo, forse perchè non ha scelto di farlo sotto altri supporti (è pieno di lemna e tronchi galleggianti)...sta di fatto che le uova sono veramente tantissime...sono un pò in ansia perchè non so se riuscirà a gestirli tutti...in caso nel 2014 vado in germania o francia e li regalo a loro :)

MarZissimo
28-07-2013, 11:37
Ragazzi chiedo aiuto ai selezionatori....è successo di nuovo...e poi ancora di nuovo...

Dopo il nido postato nel precedente messaggio, ho visto altri DUE nidi.
In pratica di nuovo la prassi è: nido, due giorni per la schiusa, un giorno per il nuoto libero, un giorno di "zero nidi all'orizzonte" in cui speri che l'incubo sia finito, e poi di nuovo nido tempestato di uova.

La domanda è: è negativo per la femmina? Posso avere ripercussioni negative lasciando i due insieme quindi probabilmente avendo altre riproduzioni?
Per i piccoli ho deciso che amen, li lascio lì e chi si salva si salva...spruzzo artemie e basta, ma non vorrei problemi ai genitori :)

Grazie a tutti in anticipo! :)

Roberto Silverii
28-07-2013, 21:03
MarZ se lei si accoppia spontaneamente ed il maschio non la picchia, io non mi farei troppi problemi :)

MarZissimo
28-07-2013, 23:46
E allora speriamo che il caldo si plachi...altrimenti metto su una farm :°D

Roberto Silverii
29-07-2013, 06:17
O un chioschetto di frittura mista :D

MarZissimo
13-10-2013, 13:01
Ve li ricordate a Piacenza? Erano un pò piccolini...adesso sono cresciuti e sessabili :)

Qualche scattino con la luce del sole :)

http://s13.postimg.org/9vtsjgzmr/DSCF1137.jpg (http://postimg.org/image/9vtsjgzmr/)

http://s13.postimg.org/dcvumfyoz/DSCF1141.jpg (http://postimg.org/image/dcvumfyoz/)

http://s13.postimg.org/i7pjkpx0j/DSCF1142.jpg (http://postimg.org/image/i7pjkpx0j/)

Notare il papino che ormai ha 3 annetti...guardate che bel rosso!!! :)
Dannati selezionatori...a che vi serve selezionare quando avete dei colori così!?!?!
http://s13.postimg.org/8fia1bwpv/DSCF1143.jpg (http://postimg.org/image/8fia1bwpv/)

http://s21.postimg.org/4y8tik5hv/DSCF1144.jpg (http://postimg.org/image/4y8tik5hv/)

http://s21.postimg.org/u2ztvz4yb/DSCF1145.jpg (http://postimg.org/image/u2ztvz4yb/)

http://s21.postimg.org/ny8bincur/DSCF1146.jpg (http://postimg.org/image/ny8bincur/)

http://s21.postimg.org/i46p7mswj/DSCF1147.jpg (http://postimg.org/image/i46p7mswj/)

Roberto Silverii
13-10-2013, 13:14
Sono davvero meravigliosi Marz!! :)

MarZissimo
13-10-2013, 14:01
La mia rabbia discende dal fatto che non riesco a farvi vedere quanto sono belli perchè non riesco a fare foto come vorrei...illuminati dalla luce solare sono una cosa favolosa :)

Ho notato che in quasi tutti i Betta non selezionati un interessante sintomo di benessere dell'animale sono le iridescenze sul dorso...quando i pesci sono in forma le mettono quasi sempre ed è quel "quid pluris" che secondo me non li rende inferiori a nessuno :)

L'ho notato con i foerschi "Babugus", splendens e cf. unimaculata "Melak"

MarZissimo
25-01-2014, 15:58
http://www.youtube.com/watch?v=SWoI38ecnMI

Appena svegli e rincoglioni al massimo, ma oggi non avevo altro momento per dargli la pappa....e ho approfittato per un filmatino....brutto come la fame come al solito.

Questi sono gli ultimi nati e gli ultimissimi figli degli esemplari che mi hanno regalato Roberto e Alberto. Ultimi sia in ordine cronologico sia per quanto riguarda future riproduzioni, i genitori sono in buona salute ma mi sembrano alla soglia dei 3 anni e mezzo abbastanza provati dall'età...direi di non fargli fare più covate e dedicarmi unicamente alla loro progenie che ormai non riesco più a gestire correttamente.

Cantina aiutami tu! :°D

Riguardo al video, si vedono bene le varie taglie, ma non si vedono alcuni esemplari che ormai son già adulti fatti e finiti...sia maschi che femmine.

Cadore
25-01-2014, 16:17
È sempre uno spettacolo vederli tutti insieme cosi :D per curiosità quanti watt hai per fare quel bel pratino di galleggianti? :P a che altezza è dall'acqua il neon?

Sent from my RM-825_eu_italy_244 using Tapatalk

MarZissimo
25-01-2014, 16:42
Quel pratino è un incubo ricorrente...non lo schiodi manco con la fiamma ossidrica...m'ero messo di impegno a toglierne almeno la metà...nel giro di 7gg era come prima...adesso è pure multistrato :°D

2 t8 da 14w l'uno per 200l d'acqua in versione cubica. Superficie a 7cm dai neon.
Con la lemna è questione di imbeccare il "giro giusto"...ci sono vasche in cui m'è scomparsa da sola, vasche tipo questa in cui non la elimino nemmeno con tutto l'impegno del mondo. (È una questione di bilanciamento di nutrienti, ma con le piante non vado così a fondo...se vive questa bene, altrimenti ne provo un'altra...niente sofisticatezze).

Carsa1
25-01-2014, 16:51
Che belle panciotte piene che hanno :)

Cadore
25-01-2014, 17:06
Ahahah beh se mi arrivano i pampang invece di buttare ti compro uno strato se vuoi :P

Sent from my RM-825_eu_italy_244 using Tapatalk

Gigio
25-01-2014, 17:23
Ahahah come ti capisco per il pratino, non riesco a dare le drosophile perchè ci camminano sopra :'D ... Stupendi questi pesci!

MarZissimo
25-01-2014, 17:23
Ma cosa compri!? Te la regalo! Ce manca solo che me pagate la lemna! :)

Se vi serve ditemelo che ve la mando quando volete!!! :)

MarZissimo
25-01-2014, 17:24
Ahahah come ti capisco per il pratino, non riesco a dare le drosophile perchè ci camminano sopra :'D ... Stupendi questi pesci!


ESATTOOOOOOO!!! Questo è lo smadonno più grande in assoluto!

MarZissimo
25-01-2014, 17:25
Comunque ho rivisto le foto a pag precedente e devo dire che da appena svegli rendono ZERO :°D
Foto fatte la sera non hanno paragoni...posto che comunque se le faccio io de base fanno schifo :°D

Brendan
25-01-2014, 17:46
Davvero belli :) vasca molto molto interessante, aspetto il video con tanto di spiegazione :)

roby-83
25-01-2014, 18:56
Stupendi Marz

Inviato dal mio LG-D605 utilizzando Tapatalk

Kristalya
26-01-2014, 17:48
che mangioni! :lol:

MarZissimo
23-06-2014, 00:46
Grazie ragazzi :)

I piccoli ormai sono adulti, e sono pronti per un "cambio generazionale".

Le T sono state un macello in questo periodo, e siamo passati da 20 a 30 in pochi gg, e di nuovo da 30 a 20 in altrettante lune...quindi poveretti loro sono andati in confusione totale.
Nel momento in cui però c'è stato il picco di caldo, ho notato che qualche coda ha subito danni (oh...niente di grave eh...uno sfrangiamento di pochi mm...ma che prima di allora non c'era mai stato).
Isolerò alcune coppie (penso nell'ordine dei 5 massimo) in alcuni samla, nel momento in cui saremo sopra i 25 anche di notte (al solo pensiero piango) e da ogni accoppiamento salverò i 5 pesci che dopo un paio di settimane saranno arrivati alla taglia maggiore, arrivando così a rinnovare la colonia di massimo 25 individui.

Altre news non ne ho, se non nel dire che sono pesci veramente ma veramente belli.
Appena ci sarà modo, saranno i primi che andranno a mangiare zanzare nel terrazzo :)

MarZissimo
31-07-2014, 11:17
A mangiare zanzare ci sono andati...peccato che da quando li ho messi fuori c'è stata la bufera...ad ogni modo, sempre avendo sotto controllo la situazione, ho deciso di tenerli comunque fuori, e i risultati, anche se non strabilianti, non mi hanno deluso :)
I pesci stanno tutti bene, chiaramente sono scoloriti data la T (23° or ora), che poi va a salire con il caldo dell'ora di pranzo.

Vi posto un pò di fotine dei pesci che avete visto "in fasce" a Piacenza, in giovane età a Ranco, e per finire vedete ora adulti.
Ripeto, come al solito le mie foto fanno schifo, e dovete considerare che al momento la T non è delle migliori....son sicuro che da domani, con il nuovo caldo, vedrò anche i primi nidi :)

http://s1.postimg.org/tw0ar0o63/DSCF1377.jpg (http://postimg.org/image/tw0ar0o63/)

http://s1.postimg.org/gqkskwuaj/DSCF1378.jpg (http://postimg.org/image/gqkskwuaj/)

http://s1.postimg.org/nbsx6xkrf/DSCF1380.jpg (http://postimg.org/image/nbsx6xkrf/)

http://s1.postimg.org/qzd9qqicb/DSCF1382.jpg (http://postimg.org/image/qzd9qqicb/)