PDA

Visualizza Versione Completa : Scheda di allevamento: Traditional plakat



Roberto Silverii
18-07-2012, 20:30
da Bettazine n°4 - Aprile 2012 (http://www.aibetta.it/index.php?option=com_attachments&task=download&id=38)

http://img411.imageshack.us/img411/8485/traditional.jpg (http://img411.imageshack.us/i/traditional.jpg/)

I Plakat rappresentano la prima forma di selezione di Betta splendens ed ancora oggi l’interesse per queste varietà è più che mai vivo, soprattutto negli allevamenti e nei campionati Asiatici.
Attualmente le varietà di Plakat riconosciute dagli standard internazionali e differenziate tra loro a seconda della forma del corpo e delle pinne sono 3: traditional plakat, show plakat e symmetrical plakat (o halfmoon short fin), in questo numero di Bettazine prenderemo in esame la prima e più antica forma, quella del Plakat “tradizionale”.
I traditional plakat, per le loro forme e proporzioni, sono sicuramente quanto più si avvicina, nel mondo dei Betta show, alla forma selvatica di Betta splendens.
Note generali
Come per gli altri Betta, gli standard non ammettono alle esposizioni pesci le cui dimensioni siano inferiori a 3,81cm per i maschi e 3,5 cm per le femmine, pinne escluse.
La pinna dorsale e la pinna anale non devono mai superare eccessivamente la larghezza del corpo e la coda non deve essere più lunga di 1/3 del corpo.
Relativamente alle altre varietà a pinne lunghe il corpo dei plakat deve essere più grosso e ci si aspetta che i plakat siano più aggressivi e vigili.
Non esistono specifiche sul colore, in quanto pesci appartenenti alla stessa classe di forma, con colori diversi, vengono assegnati a classi differenti.
Questi standard si applicano solo ed esclusivamente a traditional plakat con coda singola, mentre i doubletail traditional plakat vanno giudicati nella classe”variazioni di forma”.
Forme
La pinna dorsale nei traditional plakat dev’essere corta, non estesa anteriormente e deve avere forma rotondeggiante o essere appuntita nella parte posteriore.
La pinna anale ha forma trapezoidale con il margine anteriore più corto rispetto al posteriore, quest’ultimo, quando il pesce è in parata, dovrebbe sovrapporsi alla porzione inferiore della pinna caudale. E’ importante che la pinna anale sia appuntita posteriormente e non arrotondata.
La pinna caudale può essere sia a forma di picca che semicircolare, nel primo caso la punta dev’essere idealmente a metà della coda stessa.
E’ preferibile un’apertura a 180° ma a differenza delle altre varietà show, nei traditional plakat i margini devono essere arrotondati e non avere quindi la forma di una D. Inoltre l’apertura a 180° della coda non dev’essere correlata ad una ramificazione dei raggi che vada oltre la secondaria, bensì con una maggiore estensione della membrana tra i raggi stessi.
Infine, le pinne ventrali possono essere sia piene che sottili e la loro lunghezza non dev’essere maggiore dei 2/3 della lunghezza totale del corpo.
Femmine
Solitamente le femmine presentano dimensioni più ridotte ed una forma del corpo più “femminile”, ovvero meno tozza, e più arrotondata nella zona addominale, dove deve essere ben visibili l’ovopositore.
Pur rimanendo valido il discorso delle forme e delle proporzioni fatto per i maschi, le pinne delle femmine traditional plakat hanno dimensioni marcatamente inferiori a quelle dei propri partner.

Gestle
24-07-2012, 19:02
Grazie,mi è stata d'aiuto :D