PDA

Visualizza Versione Completa : Ecco il mio paludario



raffaella150
31-10-2014, 12:09
Un po di dati...
80x35x40 (netto 30)

Piante:
Carex, phragmites, juncus effusus, iris aquaticum, anubias hastifolia, alternanthera reineckii vsr. Lilacina, ludwigia var rubin, salvinia natans, myriophyllum spicatum, salicilia cordifolia, lysimachia nummularia, lemna minor, cabomba caroliniana, ceratophyllum demersum, flame moss, aldrovanda rossa australiana, utricularia stellaris rossa australiana

Animali:
Lymnaea palustris, planorbis, lumache ignote, dafnie, pulci d'acqua, planarie, tubifex, sanguisughe rosse e bianche

Dati tecnici:
Acqua ambrata, temperatura dal lato opposto del riscaldatore 25° costanti - dal riscaldatore tra 25 e 26°, fondo scuro 100% di lago, tantissimo ossigeno proveniente dal fondo, impianto a co2 artigianale, ph 7 da calare per le carnivore, niente filtro, niente aeratore, niente coperchio causa piante palustri ma acqua a 6cm dal bordo, 3neon: 21watt 4000k - 21watt 6500k - ignoto per piante 35watt, conduttivimetro ppm 250costanti, kh 11/12 che abbasserò con osmosi inversa, riscaldatore 75watt, niente cloro, gh nella media striscette, zero nitrati e nitriti, carnivore in superficie.

E ora le foto

raffaella150
31-10-2014, 12:13
E qui le famose sanguisughe oggetto del contendere....

http://tapatalk.imageshack.com/v2/14/10/31/a42eeae5985bffecde4234f79b31409d.jpg

raffaella150
31-10-2014, 12:15
Uff ne mancano due

http://tapatalk.imageshack.com/v2/14/10/31/619c76e91b37b04687fdfe4646ca0bd5.jpg
http://tapatalk.imageshack.com/v2/14/10/31/1d8006423da64a6300d2deb60f1c8fa7.jpg

raffaella150
31-10-2014, 12:17
perche a pc non visualizza quello che carico col cell?

Roberto Silverii
31-10-2014, 12:18
Wow! Molto bello, naturale e selvaggio..ma non c'è una parte emersa? Dalle foto non capisco bene :)

Il coperchio è aperto di solito? O è solo per le foto? :)

raffaella150
31-10-2014, 12:20
http://tapatalk.imageshack.com/v2/14/10/31/07223ee141a74eaad2b416e0b3d61017.jpg
http://tapatalk.imageshack.com/v2/14/10/31/ac053c02860b141645abc4c820a49c4d.jpghttp://tapatalk.imageshack.com/v2/14/10/31/43bf9977e54b705d245904c756044ee4.jpg

raffaella150
31-10-2014, 12:21
Sempre aperto ma perché non mi carica le fotooòooooo

raffaella150
31-10-2014, 12:22
Ecco le altre foto, uffa....

raffaella150
31-10-2014, 12:23
nessuna parte emersa......le altre piante le ho a terrario.....che e' la luce che si vede di fianco....

lux445res
31-10-2014, 12:52
Una foresta !!! :woohoo: Bellissimo !!!

Roberto Silverii
31-10-2014, 13:19
Se il coperchio è sempre aperto, allora meglio non mettere dei Betta o dei labirintidi, penso che avrai già avuto modo di sapere che la peculiarità di questi pesci è quella di riuscire a respirare l'aria anche l'aria atmosferica attraverso un particolare organo, il labirinto.
La condizione, però, è che l'aria che si trova subito sopra il pelo dell'acqua sia sempre umida ed alla stessa (o quasi) temperatura dell'acqua..quindi il coperchio è proprio necessario :)

lux445res
31-10-2014, 13:22
...e oltretutto sono anche degli ottimi saltatori... rischi di ritrovartelo per terra defunto disidratato :-(

raffaella150
31-10-2014, 13:32
Con tutte le piante a superficie se riesce a saltare è un campione, faccio fatica io ad attraversare le salvinie.....e se non le sfoltisco diventano un tappeto, mi soffocano le carnivore .
Allora x l'umidità è presto fatto, ci posiziono un igrometro e vediamo, ho moltissima evaporazione, sui 3lt a settimana, le luci stanno poggiate sui vetri, e l'acqua è 6cm più in basso, la temperatura scosta di poco con casa, senza riscaldamento non scendo mai sotto i 22gradi. ...dove non ci son salvinie ci sono carex e phragmites e aldrovande, a fine dicembre posso introdurre i turioni di utricularia e pure quella farà rete in superficie , insomma se vuole saltare, dovrà impegnarsi molto.
Ma a me preoccupa altro.....le sanguisughe.....
In previsione del pesce ne ho gia tolte 20 grandi cm da foto, non so cosa mangino ma mangiano e crescono, dopo un disastro causa h2o2 capitato 20gg fa che le ha sterminate, sono ritornate e pure cresciute, ripeto non so cosa mangino e se sono parassite x i pesci, per l'uomo sono innocue in quanto provengono da un lago balneabile

raffaella150
31-10-2014, 13:37
Altra preoccupazione sono gli animali da cibo, ho una folta colonia di dafnie e di tubifex, tutti abituati senza predatori, non è che i primi tempi mi diventa un pesce palla?
P.s. ho al 90% piante che emergeranno dall'acqua e anche quelle bloccheranno eventuali peripezie, anche xke sotto incrementerò quelle a pelo....

lux445res
31-10-2014, 13:56
Raffaella, I betta sono golosi di dafnie e tubifex. Anche io li allevo per somministrarglieli come cibo vivo. Ma solo una volta a settimana. I tubifex sono molto proteici e grassi e si usano prevalentemente per stimolare la riproduzione. Sarebbe come per noi mangiare bistecche di manzo tutti I giorni. Non voglio dissuaderti dalla voglia di avere un betta, ma possiamo consigliarti di procurarti una vaschetta da 5 o meglio 10 litri per dedicarla solo al betta. L'acqua deve stare minimo a 25 gradi di temperature costante, sia di giorno che di notte. Se in casa hai costantemente questa temperature puoi anche evitare il termoriscaldatore. Tieni anche presente che I betta, spesso e volentieri per la dimensione del pinnaggio che pesa parecchio, stazionano su qualcosa di galleggiante o anche sul fondo. Potrebbero così diventare facile preda delle sanguisighe. Trai le tue considerazioni.

raffaella150
31-10-2014, 14:15
Eh la mia preoccupazione è proprio l'ultima, x il resto degli animali se ci sono è per tener pulito.....non credo siano cosi cretini da farsi spazzolare in toto, dopo alcuni, gli altri spero prendano contromisure. ....
Quella delle sanguisughe mi preoccupa e molto anche.....ne sto levando e solo le rosse nuotano. .....se la scelta cade sul betta e non su altri è xke a differenza degli altri ha un nuoto tranquillo e non mi porta alla morte le aldrovande che hanno un sistema di caccia che si basa sul movimento dell'acqua a differenza delle utricularie che catturano con baffi sensibili al tocco fisico
Ps mi rifiuto un pesce cosi bello in 5 litri, ma avete presente 5 litri? Una prigione! O si tiene bene o nisba .

Roberto Silverii
31-10-2014, 14:34
Si, cinque litri sono sicuramente inadatti.. Io non sono convinto sul coperchio, i Betta vogliono temperature costanti di almeno 25 gradi, se tu apri la finestra cinque minuti in inverno, la temperatura nella stanza diminuisce di botto ed i rischi per il Betta sono davvero alti.. Riguardo le sanguisughe invece bisognerebbe capire che specie sono così da essere sicuri che siano innocue :)

Sent via Tapatalk from Tardis

lux445res
31-10-2014, 14:49
Raffaella,

preciso che consigliavo una vaschetta da 5 o meglio 10 litri. Certo meglio in queste condizioni che fargli correre il rischio di essere dissanguato dalle sanguisughe:whistle:, se gli va bene, altrimenti sciolto dagli acidi delle piante carnivore :dry:...(non si muovono tanto lentamente anche loro scattano), oppure in alternativa saltare fuori dalla vasca aperta:(, perchè comunque sono pesci che si introfulano e devono per forza emergere spesso per respirare aria atmosferica.
Il betta in natura vive in piccole pozze di acqua, che a volte si prosciugano completamente ed è per questo che saltano da una posto ad un altro, semplicemente per rimanere umidi e non morire disitratati. L'ossigeno lo acquisiscono dal labirinto, aria atmosferica.
In quanto alle dafnie e tubifex, se ne trovano, ne mangiano e possono correre il rischio di essere sovraalimentati, pancia gonfia e costipazione.

Purtroppo non mi sembrano ideali le condizioni del paludario. Per questo ti consigliavo di tenerlo a parte. Piuttosto vedrei meglio un bel piranha, forse più adatto... ma non so... :silly:

Ciao Pierluca

raffaella150
31-10-2014, 14:50
Ho due termometri all'interno e nonostante quel poco di finestre aperte la temperatura a paludario non cala mai, è da giugno che matura tranquillo di fuori, e da settembre che matura in casa, abbiamo una casa molto coibentata, al massimo toccherà il 27 d'estate senza riscaldatore, ma i 25 fissi notte e gg non sono un problema.
Mi preoccupano solo le sanguisughe. Per il resto la natura farà il suo corso se è destino spariranno, ma come suppongo con un pesce solo, e non uno sciame di cardinali, la colonia o meglio le colonie rimarranno intatte.
Sarà anche un predatore ma sempre grosso e ingombrante è, la velocità non mi sembra il suo forte.
Eh testare le sanguisughe con un pesce cavia, ma quale? Provare con le caridine?

raffaella150
31-10-2014, 14:56
Ehm le carnivore mica son cosi grandi, predano solo dafnie pulci e in qualche caso avannotti.....

Eheh tutti con la convinzione che acchiappino uccelli e mozzino dita :cool:

lux445res
31-10-2014, 15:10
Raffaella,

tanto per riepilogare le caratteristiche dei betta :

1-respirano costantemente aria atmosferica;
2-quando respirano anche la temperatura esterna non deve essere bassa, altrimenti rischiano seriamente di ammalarsi e non sopravvivere.
3-se trovano l'occasione di un acquario aperto, saltano molto volentieri.
4-si cibano costantemente di qualsiasi cosa trovano di vivo, le dafnie tra l'altro non fanno benissimo perchè sono come i gamberi hanno una specie di guscio che se somministrate una volta a settimana, aiutano altrimenti possono far male. Problema analogamente grave se sovralimentati con tubifex vivo.
5-non sono sempre immobili, anzi tutt'altro spesso scattano se per caso vedono la loro immagine riflessa.

Considerando quanto sopra esposto, penso sei in grado di valutare cosa è bene e cosa è male per un betta e decidere se metterne uno in paludario o tenerlo a parte.

Ciao Pierluca

Roberto Silverii
31-10-2014, 15:16
Il problema non è la temperatura all'interno del paludario (anche perchè dalle foto mi pare di vedere un riscaldatore), il problema è la temperatura dell'aria, quella a cambiare ci mette un attimo e sono abbastanza sicuro che in casa non hai 25°C fissi :)

raffaella150
31-10-2014, 17:56
ri-riassumiamo.....
le dafnie non sono numerose come fosse un'allevamento, ovvio, ci sono, ma si vedono poco, di solito escono di notte quando si spengono le luci, di giorno si vedono solo quelle molto in ombra, in sto periodo tra l'altro sono allo stadio trasparente, non adulto......
i tubifex virgola, quelli un po li vedo un po no, so che si son ridotti da soli, perché da prima ad oggi ne vedo sempre meno (adulti enormi a parte) non e' dato sapere se son predati dalle sanguisughe, cosa probabile, oppure sono in competizione spazio/cibo visto che non gliene fornisco per nulla.....oppure lo zio grande, il lombricolo, non li fa riprodurre tranquilli.....
le lumache vabbe' son lumache, ma anche loro sono meno di quello che potrebbero essere vista la mancanza di predatori (botia) e la presenza di cibo per pesci (necessito nitrati/ammoniaca x le piante), sono anch'esse predate dalle sanguisughe? boh, so solo che di tutti i nidi che becco in giro ce ne stanno meno del previsto....insomma se accendo le luci da mio padre a mezzanotte ne becco a migliaia, se le accendo da me alle due, NADA....

possibilita per saltare.....diciamo che ne avrebbe poche, per svariate ragioni:
UNO, il quantitativo di piante galleggianti e' a livello tappeto e dove non lo e' ci stanno o le carnivore (che son come un tappetino di lemna un po piu spesso) o quelle a stelo lungo a parare, cmq in caso una soluzione si trova, una specie di specchio di respirazione, verso il muro, protetto da retina....tutto il resto lo si lascia piantumato al massimo
DUE, il quantitativo di acqua a disposizione, siete voi che avete detto che salta quando l'acqua e' insufficiente, credo che 100lt solo per lui siano tanta acqua al punto da non stimolare salti di sopravvivenza (onestamente sta cosa del salto in rapporto allo spazio me l'hanno detta anche all'acquario, li' hanno tutti i betta senza coperchio, con meno centimetri di buono in cima rispetto a me, ma anche le loro son vasche vere, piu piccole della mia ma non certamente loculi)
TRE, le luci.....mi sembra di capire che sia un pesce da acqua paludare, amante delle galleggianti sotto le quali riposare, e che mal sopporti la luce forte.....credo che il 6500k sia un ottimo deterrente soprattutto posizionato a 5cm dal pelo acqua

temperatura, ho controllato le temperature in acqua col termometro digitale.....gli analogici dicono 25 da un lato e tra 25 e 26 dall'altro, il digitale dice 26,5 da un lato e 27,9 dall'altro, appena fuori dall'acqua (a 5cm dal top del vetro) segna un lato a 24.6 e l'altro a 25,6, inutile dire dove mettere l'angolo della respirazione, dal lato a 25,6 in mezzo ai phragmites e a tiro del riscaldatore...
ph, devo abbassare il ph e non solo per lui, dopo aver settato il phmeter a 7.0 , mi indica 7,4, concordando in un botto con bromotimolo e striscette, diciamo che non sarebbe solo x lui ma anche per le carnivore
sanguisughe.......il piu importante, finalmente all'acquario ho beccato il ragazzo giusto, questo fa bagni al lago ndr, sa che ci sono sanguisughe al lago pericolose per l'uomo ma non le ha mai viste (appena ho mostrato le foto e' raccapricciato, mi sa che sto qua a nuotare non ci va piu ndr) e che tutti i pesci sono parassitati (che scoperta, siamo tutti, chi piu chi meno, parassitati) pero anche lui ha espresso dubbi sulle sanguisughe e ha suggerito di provare con un pesce cavia, uno di quelli a mezz'acqua, con nuoto calmo e che non disdegna di appoggiarsi, uno di quelli alghivori...onestamente di rischiare na povera bestiola mi fa raccapriccio, ma non ci sta altra opzione, altro tentativo son le caridine......5 non di piu e vedere se spariscono.....
eichhornia, ho notato che le disgraziate hanno una passione sfegatata per le eichhornia, le sto levando tutte, transitandole ad un sottovaso improvvisato.....beh in meno di 20 min ne avevo gia acchiappate 6.....vediamo se tolte tutte le eichhornia e di conseguenza i loro nascondigli preferiti (tanto fanno a botte con il cerato) riduciamo il numero delle disgraziate.....

se proprio tutto va a puzzole, rinuncio.......povera bestiola, non voglio farle del male....

Cadore
31-10-2014, 21:09
Penso che Pierluca e Roberto ti abbiano spiegato alla perfezione le problematiche :) il discorso del saltare fuori fidati che lo fanno anche in condizioni più assurde, in negozio non saltano perché non ne hanno le forze a volte per come sono tenuti..

La cosa molto carina secondo me é che ti avvicini molto a un habitat palustre cosa che come hai detto i Betta gradiscono, però gli porti anche il cibo in abbondanza che si mangerà nel giro di poco tempo sicuramente.
Come molti dicono non ho mai visto un pesce in acquario morto di fame ma semmai il contrario.

Secondo me in queste condizioni non si può fare.
Paradossalmente sei quella che magari si avvicina più di tutti a ricreare un suo biotipo però in natura non ha quella concentrazione di cibo, ha dei predatori potenziali come in natura, anche se le sanguisughe non mi sento di etichettarle come predatori :P e le temperature non saranno le stesse ma ripeto secondo me si avvicina in un certo senso al biotipo.
Però qui non stiamo ricreando un ambiente al limite della sopravvivenza quindi secondo me lascia stare i Betta :)


Ora sparo una cavolata magari maaa dei Cynops orientalis? Oppure altre specie di tritoni? :)

Tritoni apparte sarebbe una cosa interessante ricreare tutto questo ma a quantità d'acqua e spazzi immensi che solo un parco acquatico potrebbe permettersi.

T_M
31-10-2014, 23:40
Ciao, non entro nel dettaglio, di quanto già detto da altri o di quanto oggettivo ed evidente.
Solo ti posso confermare di aver dovuto rifare completamente 3 vasche causa presenza indesiderata di sanguisughe, le quali una volta sterminate le physa, se la presero con due otocinclus..
Quindi assolutamente ti posso riportare un esperienza diretta di tale problematica.
Per quanto riguarda popolare con dei pesci la tua vasca, potrebbe essere anche un problema meno difficile di quanto sembra (sanguisughe a parte). Ma si dovrebbe capirne il senso.
Ovvero.
Partendo dal presupposto che non esistono solo splendends selezionati e nemmeno solo genere Betta ma anche altri anabantidi che richiedono temperature meno alte a patto di abbassare la colonna d'acqua per preservare loro dai salti, il vero dilemma sarebbe il senso di inserire dei pesci in quella vasca.
I pesci andrebbero alla lunga a sterminarti le colonie di dafnie e tubifex di fatto facendo quindi concorrenza alle tue carnivore compromettendone l'equilibrio.
La presenza di carnivore rende difficili le riproduzioni causa l'incolumità degli avannotti.
In soldoni.... rischi di far saltare l'equilibrio stesso.
Questo solo per veder muovere in vasca un po di colore?
credo che la tua vasca meriti di rimanere in equilibrio così come lo è adesso.


Ciao

Massimo
Ciao, Massimo

raffaella150
01-11-2014, 00:15
.......
Solo ti posso confermare di aver dovuto rifare completamente 3 vasche causa presenza indesiderata di sanguisughe, le quali una volta sterminate le physa, se la presero con due otocinclus.
........
Per quanto riguarda popolare con dei pesci la tua vasca, potrebbe essere anche un problema meno difficile di quanto sembra (sanguisughe a parte). Ma si dovrebbe capirne il senso.
...............
I pesci andrebbero alla lunga a sterminarti le colonie di dafnie e tubifex di fatto facendo quindi concorrenza alle tue carnivore compromettendone l'equilibrio.
La presenza di carnivore rende difficili le riproduzioni causa l'incolumità degli avannotti.
..............
credo che la tua vasca meriti di rimanere in equilibrio così come lo è adesso.


ti rispondo per gradi, innanzitutto GRAZIE per la tua testimonianza sulle sanguisughe, le sto pazientemente eliminando ma cio che ti é accaduto é quello che temevo di piu, non offrire sicurezza alle specie che vorrei conservare.

io non voglio popolare la vasca, sia chiaro, il mio scopo non sono i pesci, ma é indubbio che i pesci facciano parte di un ciclo vitale, soprattutto di un ciclo di azoto, cosa che devo integrare artificialmente a mano, con tanto rischio xke se da un lato le carnivore non ne vogliono, dall'altro se non ci sta soffrono le piante accessorie.
un pesce con i suoi liquami calibrati, uniti a quelli di lumache, tubifex, morie varie, decomposizioni fiogliari ecc... mi aiutavano sicuramente a ridurre gli interventi manuali.
poi non posso scegliere pesci agitati, lo ripeto, mi uccidono le piante, per questo la scelta era ricaduta sul betta, paludare, valori acqua uguali alle piante, stesse piante accessorie, stesse temperature, stessa umidita', tranquillo e grosso a sufficienza per insozzare l'acqua

i pesci non fanno grossa concorrenza alle piante, le piante non sono animali, non e' che mangiano e sputano, non inseguono il cibo, mangiano se capita e passano dai 7 ai 15 gg prima che rilascino i resti, quindi di animali in vasca ce ne sarebbero sempre a sufficienza per entrambi.
i tubifex mi servono solo xke io ho fondo fertile e gia li avevo in origine quando ho approntato la vasca, erano annessi e connessi nel substrato, poi con cambi d'acqua e maturazioni varie, hanno subito una decisa riduzione quindi ho deciso di ricolonizzare per ricreare cio che natura mi aveva dato, all'effettivo pratico, per le piante carnivore non servono a nulla.
riguardo agli avannotti finiti nelle trappole delle carnivore, personalmente, non me ne frega nulla, quella si chiama natura, selezione naturale o come preferisci chiamarla, mio padre ha nascite spontanee di cui non sa nulla, ogni tanto nota un qualcuno che non c'era prima, se non ci sono le piante ci sono gli altri pesci, finito.
in teoria pure le sanguisughe rientrerebbero in questo ciclo, ma non so come venga bilanciata la situazione predatore/predato, ho piu il timore che un'abbondanza di cibo porti il loro numero a salire e basta senza una contropartita che bilanciasse il tutto.

l'ultima tua considerazione inizio a crederla pure io.......a meno di non riuscire pazientemente ad estirparle sia meccanicamente che con l'aiuto di qualche pinnuto predatore naturale, o con un sistema a trappola (e questa opzione non mi schifa per nulla, anche se dovra essere protratta molto a lungo per acchiappare tutte le nascite).
di sicuro con un pesce agitato dovro lasciare le carnivore in piscina a lungo.....
purtroppo per avviare un paludario vero serve sempre una palettata di substrato prelevata in natura, per apportare la necessaria presenza di batteri animali ecc....e questo comporta anche il rischio di dette bestiacce, onestamente non riavvio la vasca di sicuro, al massimo mi organizzero quando riusciro a costruire la piscina naturale dei miei sogni, li si che non ce ne voglio.

Frankye76
01-11-2014, 06:42
le carnivore che devi allevare si nutrono dal fondo o in colonna? (per fondo intendo fondo della vasca, se le metti in un vaso sospeso a bordovasca in pratica prendono nutrienti dalla colonna perchè non hanno radici che vanno sul fondo della vasca)

se la tua necesità è quella di avere un fondo fertile non inserire pesci, la fauna attualmente presente è la migliore per il processo che porta da materia organica a materia inorganica che poi in teoria dovrebbe forse mineralizzarsi nel fondo. o al limite dovresti mettere pesci da superficie come Dermogenys pusilla che non ti toccano i tubifex e tutta la fauna che vive vicino al fondo
http://www.seriouslyfish.com/species/dermogenys-pusilla/

se il fondo è meno importante e preferisci nutrienti in colonna allora qualche pesce può far comodo, il problema è che più il pesce è tranquillo e più facilmente verrà attaccato dalle sanguisughe, viceversa serve un pesce attivo e magari che le sanguisughe se le mangia (forse qualche puntius).

al di là di tutto non penso esistano pesci tranquilli come movimento, ovvero ve ne sono tanti ma basta un'ombra per spaventarli e fargli fare scatti improvvisi. forse qualche forma obesa selezionata dall'uomo (e ora capisco perchè eri passata dall'idea di betta, forse erroneamente) ma io non metterei un pesce paralitico (qualunque specie esso sia) in un ambiente naturale come il tuo... meglio lasciarli negli pseudo ospedali creati dall'uomo

raffaella150
01-11-2014, 13:38
Le carnivore mangiano solo insetti se ci sta troppo azoto nell'acqua muoiono. Ma un po' di azoto ci vuole sennò come mangiano le piante che purificano l'acqua alle carnivore?
Per esempio le carnivore terrestri vivono in acqua osmosi, quelle acquatiche anche ma tutte un minimo lo tollerano.
Basta acqua normale e le ammazzi in 7gg, se mangiasseo come le altre non sarebbero carnivore5
Insomma l'onnipresente bilanciamento è la cosa più importante ovviamente anche la più difficile da raggiungere.
Per ora ho tolto più di 20 sanguisughe credo costruirò la trappola vediamo un attimino nei prossimi mesi .
dovrò trappolarle credo per parecchio tempo in modo da prendere anche tutte quelle in incubazione.
Da un lato però un po' mi dispiace allontanarle secondo me sono loro che mi tengono a bada la popolazione di lumache peccato che però mi ammazzano anche le caridine
Però esistono pesci più tranquilli e pesci più agitati, cmq prima devo sparassitare la vasca, poi si decide.....

T_M
01-11-2014, 14:38
Ti auguro di aver la meglio.
Io purtroppo in 30 anni è stato l'unico episodio che mi ha portato a rifare completamente 3 vasche

raffaella150
01-11-2014, 14:46
Ti auguro di aver la meglio.
Io purtroppo in 30 anni è stato l'unico episodio che mi ha portato a rifare completamente 3 vasche

eh semmai pace, me lo tengo com'é, una vasca da allenamento alla pesca con pinzetta e retino veloce ;)

raffaella150
02-11-2014, 11:06
Siamo già a quota 40 eliminate, e ho approntato la nassa, vediamo in 24ore quante ne piglio ancora...... spero di disinfestarlo ben bene e poi inserirò qualche gambusia giusto per la pulizia finale (addio dafnie) nella speranza che prendano più di mira la roba scodinzolante che non la "nebbia" bianca